Barbie Mariposa

film di animazione del 2008 diretto da Walter P. Martishius, Will Lau
Barbie Mariposa
Barbie Mariposa.png
Una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Canada
Anno2008
Durata75 min
Genereanimazione, avventura, fantastico
RegiaConrad Helten
SceneggiaturaElise Allen
ProduttoreLuke Carroll, Tiffany J. Shuttleworth
Produttore esecutivoPaul Gertz, Rob Hudnut
Casa di produzioneMattel Entertainment, Rainmaker Animation
Distribuzione in italianoUniversal Pictures Italia
MusicheEric Colvin
ScenografiaWalter P. Martishius
StoryboardPaul Soreiro, David Dick, Jesse Winchester Schmidt
Art directorLil Reichmann
Character designLil Reichmann
AnimatoriHilary Boarman, Daniel Broverman, Hao Chen, Terence Cheng, Kamil Damji, James Dykeman, Ryan King, Agata Matuszak, David Pereira, Noel Peters, Blake Piebenga, Ricardo Rodrigues, Eddie Shu, Dustin Smith, Kelly Starke, Shannon Tieu, Grant Wilson, Aaron Zacher
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Barbie Mariposa è un film d'animazione in computer grafica del 2008 diretto da Conrad Helten, e distribuito direttamente per il mercato home video.

TramaModifica

La fata Elina[1] racconta al suo funghetto magico Bibble (preoccupato di incontrare gli amici di Dizzle) la storia di una sua cara amica, Mariposa.

Quest'ultima è una fata farfalla[2] solitaria e amante dei libri, che sa orientarsi seguendo la costellazione del Sagittario e che vive a Flutterfield, un regno insulare alla periferia di Fairytopia. Di notte le fate farfalle venivano cacciate dai predatori Schizait, fino a quando la regina Marabella decorò gli alberi con dei fiori luminosi, spaventando gli Schizait. Mariposa e la sua migliore amica Willa lavorano come assistenti delle viziate gemelle Rayna e Rayla, che sperano entrambe di conquistare il principe Carlos alla festa che si terrà quella sera. Mariposa sceglie però di rimanere fuori dal palazzo mettendosi a leggere il suo libro preferito; la fata si imbatte nel Principe Carlos (che inizialmente si presenta col nome di Andreius), col quale scopre di avere moltissimo in comune.

Il giorno successivo, Carlos si intrufola nella casa di Mariposa e le rivela che la regina sta morendo poiché avvelenata dall'ilios (un veleno creduto da tutti inesistente): senza di lei, le luci di Flutterfield si spegneranno permettendo agli Schizait di divorarli; Carlos consegna a Mariposa una mappa che la condurrà all'antidoto. Mariposa informa del fatto Rayna e Rayla, che inizialmente insistono nel proseguire il viaggio da sole con la speranza di essere ricompensate sposando il principe; il trio vola attraverso il lago che circonda Flutterfield e arriva sulla riva opposta al calar della notte, dove vengono inseguite dagli Schizait, e perdendo la mappa nella fuga. Tuttavia, Mariposa si orienta con la costellazione del Sagittario e le tre riescono a riprendere il cammino.

Nel frattempo Willa, rimasta a Flutterfield, incontra il principe Carlos, che è stato rinchiuso al palazzo per la sua sicurezza: Willa scopre dal principe che la regina viene continuamente avvelenata dalla sua assistente, Henna, che ha intenzione di prendere il trono per sé. Willa libera Carlos e seguono Henna in una grotta segreta dove scoprono che è alleata con gli Schizait (permetterà loro di mangiare le fate farfalle se la aiuteranno a salire al trono), assicurandosi della loro fedeltà con delle sfere luminose. Quando Henna si allontana, Carlos prende un campione di ilios come prova della sua colpevolezza, mentre Willa copia il metodo di Henna per creare più sfere luminose.

Mariposa, Rayna e Rayla incontrano Zinzie, un giocoso coniglio volante che accetta di aiutarli in cambio di alcuni spuntini. Ricavando il loro prossimo indizio da una coppia di sorelle sirene, scoprono che l'antidoto si trova nella Caverna del Riflessi: la grotta è infestata dagli Schizait, ma Zinzie li distrae e il gruppo entra incolume. Nella caverna, il gruppo incontra la piccola fata guardiana che dice a diversi intervalli che uno di loro deve rimanere dietro, cosa che Zinzie e Rayla scelgono di fare; mentre Mariposa e Rayna avanzano, si confrontano con i loro riflessi sulle pareti della caverna. Quando la fata guardiana dice loro che solo una delle due può ricevere l'antidoto, Rayna è tentata dal suo riflesso con la promessa di essere ricompensata sposando il principe: tuttavia, Rayna resiste e decide che a ricevere l'antidoto sarà Mariposa. La fata guardiana conduce Mariposa in una galassia dicendole che deve scegliere la stella corretta per ricevere l'antidoto, con una sola possibilità: nonostante i dubbi espressi dal suo riflesso, Mariposa osserva la costellazione del Sagittario che indica una stella solitaria e isolata; Mariposa la sceglie correttamente e viene premiata con l'antidoto, con le sue ali che diventano maestose e brillanti.

La regina Marabella è prossima alla morte e le luci si sono quasi completamente spente; suo figlio Carlos torna al palazzo e rivela il piano di Henna a Lord Gastrus, e poco dopo compare la stessa Henna, la quale conferma tutto ed è accompagnata dagli Schizait; Willa però arriva subito dopo portando con sé molte sfere luminose per respingerli. Mariposa raggiunge la regina e le somministra l'antidoto, le luci di Flutterfield si riaccendono all'improvviso e la regina si risveglia; temendo la luce, gli Schizait fuggono con Henna al seguito. Mariposa e le sue amiche vengono premiate dalla regina in persona, e la fata farfalla finalmente sente di appartenere a Flutterfield.

Alla fine della storia, Bibble comprende l'importanza di essere se stesso e viene ben accolto da Dizzle e dai suoi amici, volando via insieme.

(EN)

«The most beautiful thing you can be is yourself.»

(IT)

«La cosa più bella che puoi essere sei tu stesso/a.»

(Frase di Barbie dopo i titoli di coda)

SeguitoModifica

  • Barbie Mariposa e la principessa delle fate, regia di William Lau (2013)
    Mariposa, che dopo la sua ultima avventura è stata nominata Storica di Corte, viene scelta dalla regina e suo figlio Carlos come ambasciatrice di pace per ristabilire la pace tra il regno di Flutterfield e quello di Shimmerville: secoli addietro, le fate farfalle e le fate cristallo erano alleate, ma il re delle fate cristallo accusò le prime di aver rubato la Cristallite (fonte naturale di energia del regno che illumina e dà energia a qualsiasi cosa): le fate farfalle negarono, le fate cristallo non credettero alle loro parole e tutti iniziarono ad essere sempre più adirati l'uno con l'altro finché le due fazioni dichiararono di essere eterne nemiche, giurando di non parlarsi mai più; nei secoli, ciascuno dei due regni sparse dicerie sull'altro. Mariposa sarà ospite della famiglia reale per dimostrare a tutti che le fate farfalle e le fate cristallo possono essere amiche. Nel frattempo, la malvagia fata Gillion prepara la sua vendetta contro Shimmerville.

NoteModifica

  1. ^ Protagonista di Barbie Fairytopia (2005), Barbie Mermaidia (2006) e Barbie Fairytopia - La magia dell'arcobaleno (2007).
  2. ^ Mariposa in spagnolo vuol dire appunto farfalla. È anche il nome della strada (Mariposa Avenue) del centro di design creativo della Mattel.

Collegamenti esterniModifica