Apri il menu principale

Storia del CantagiroModifica

Il primo periodo: 1962 - 1974Modifica

 
Bobby Solo al Cantagiro del 1967

La prima edizione della manifestazione si è svolta nel 1962. Venne presentata da Nuccio Costa e dall'attrice Dany París.

La formula era presa a modello del Giro d'Italia di ciclismo, e consisteva in una carovana canora in giro per l'Italia con diversi cantanti che gareggiavano tra loro, giudicati da giurie popolari scelte tra il pubblico delle varie città.

Ogni sera veniva proclamato il vincitore di tappa, e nella tappa finale (a Fiuggi) veniva annunciato il vincitore assoluto. Per 5 edizioni consecutive (dal 1968 al 1972) la finale fu disputata a Recoaro Terme, nello scenario delle Fonti Centrali. La finale era articolata in tre serate, con la diretta tv su Rai Uno della serata conclusiva.

Gli interpreti ed i relativi brani erano divisi in sezioni: il Girone A comprendeva artisti di fama, il Girone B le "nuove proposte canore", mentre invece il Girone C introdotto negli anni 1966 e 1967 comprendeva i gruppi musicali.

Con l'avvento del nuovo decennio ed il declino del successo, l'organizzazione si fermò con l'edizione del 1974. Le ultime due edizioni, chiamate Cantagiro show, ebbero meno riscontro rispetto al passato.

Tra i meriti del Cantagiro vi è il tentativo di far uscire la canzone dai classici luoghi di ascolto e, pur in assenza dei mezzi di comunicazione di massa, di avvicinarla alla gente, tramite il contatto diretto nelle strade, nei luoghi di incontro e negli stadi.

Il secondo periodo: 1977 - 1981Modifica

Nel 1977 si riprese con un'edizione in tono minore, alla quale parteciparono tra gli altri Junie Russo (conosciuta, successivamente, come Giuni Russo) con Mai, Giulietta Sacco con Dicitencelle (di Alberto Sciotti e Augusto Visco), Giancarlo D'Auria con Tu dormi dolce amore (di L. e A. Maiello) e Nino Minieri con Vai via con lui che sarà il vincitore.

All'edizione successiva, organizzata da Vittorio Salvetti, presero parte, tra gli altri, alcuni nomi noti come Rino Gaetano con E cantava le canzoni, Gepy & Gepy con Chi...io, Pino Crucitti con III B', Juli & Julie con Rondine, Daniela Davoli con Mia i "Limousine" con "Camminerò solo" e Toni Santagata con Ai lavate punk.

Dopo una pausa nel 1979, Salvetti organizzò nuovamente il Cantagiro 1980, presentato da Daniele Piombi e trasmesso in televisione. Tra i partecipanti possiamo ricordare Anna Oxa, con Controllo totale, e Mario Rosini, in duo con il fratello Gianni.

A questa fece seguito un'altra edizione l'anno successivo (con Gianni Panariello tra i partecipanti con il brano Per chi piangere) ed una nel 1982. A causa dello scarso successo di queste ultime due edizioni, la manifestazione venne interrotta con l'intento di non riprenderla più. Solamente otto anni dopo si ebbero le prime idee di riproporla.

Il terzo periodo e la rinascita in Nuovo Cantagiro: 1990 - 1993Modifica

Nel 1990 fu tentato un recupero della manifestazione dopo anni di dimenticanza : per l'occasione fu additittura ribattezzato il titolo col nome di Il nuovo Cantagiro e ne vennero prodotte quattro edizioni consecutive trasmesse su Rai 2: il successo però non fu più paragonabile a quello degli anni '60, e dopo l'edizione del 1993 il nuovo Cantagiro chiuse nuovamente i battenti.

Una puntata del 1992 venne interrotta a metà per lasciare spazio ai notiziari sull'attentato che uccise il Giudice Paolo Borsellino.

Il quarto periodo: dal 2005Modifica

Nel 2005 la manifestazione cambia completamente stile e impostazione, diventando quasi irriconoscibile con le più tradizionali edizioni passate, tanto che si era anche pensato di non utilizzare più la stessa intitolazione di Cantagiro, per motivi di memoria televisiva comune. Ezio Radaelli, lo storico patron, muore nel 1995 : la produzione passa nelle mani di Enzo De Carlo, promoter che, acquistando il marchio, torna nelle piazze portando musica e visibilità per gli artisti emergenti. Il 2005 si è concluso con la vittoria del gruppo Nts+ a Campione d'Italia.

Nell'estate 2006, bagnata dalla pioggia, la manifestazione è stata solo una passerella per giovani promesse, infatti Big e giovani cantanti si sono avvicendati sul palco di Nocera Inferiore.

Nel 2007 il Cantagiro approda ad Amantea, che vede la vittoria del cantante brasiliano Jackson Just.

Nel 2008 si ha l'apporto della società Margot Produzioni e degli attori registi Jonny Triviani e Giulia Carla De Carlo, che uniscono il Cantagiro alla letteratura (con Iris & Micheal - Una storia scritta a quattro mani, dove ogni capitolo ha la sua colonna sonora) e al cinema, con i due film del nuovo Dogma cinematografico (il Dogma 008) dai titoli La guerra dei corti ed Eden, siglati da alcuni concorrenti del Cantagiro. Nell'edizione 2008 numerosi giovani si sono esibiti in varie tappe (Sanremo, Catanzaro Lido, Castelvetrano, Bellaria Igea Marina, Dueville, Pescina, Mentana) per arrivare alla serata finale di Fiuggi, dove la giuria, presieduta da Dario Salvatori, decreta la vittoria del gruppo vocale Yavanna per la sezione "Inediti" e dei Katya Miceli per la sezione "Cover", mentre il premio "Cioè" è stato conferito ai Sismica.

L'edizione datata 2012 ha visto come vincitrice assoluta Valentina Sarappa con il brano "Bosso" con testo in italiano e inglese; gli altri vincitori delle varie categorie sono: Max Corfini nella categoria "Cantautori" e Carlo Rotunno nella categoria "Lirico Pop". Rilevante importanza hanno i premi assegnati da una giuria di esperti del settore, capeggiata da Dario Salvatori: il premio della critica, assegnato da Dario Salvatori e Grazia Di Michele, è andato alla band sarda "Sense Of Time", il premio Radio Italia Anni '60 è stato assegnato all'artista sardo Giordano Ronchi, il premio Radio Atomico è stato assegnato a Jessica Nora Guidi ed infine il premio Strasicuri è stato assegnato al rapper Joker con menzione speciale per Nicola Taglieri.

L'edizione del 2014 del Cantagiro ha avuto una "giuria di qualità" composta dal patron della manifestazione Enzo De Carlo, Grazia Di Michele, Elvino Echeoni, Mario Torosantucci, Angelo Petruccetti, Elio Cipri, Gabriella Di Luzio, Stefano Pasquali, Leopoldo Lombardi, Marilena Gabrielli, Filippo Lui e David Marchetti, che alla fine proclamavano come vincitrice assoluta del Cantagiro 2014 Giuliana Tecce con il brano La porta, un inedito scritto e prodotto da Accademia Spettacolo Italia, nata dalla collaborazione di un team di produttori, tra cui i fratelli Massimo e Piero Calabrese.

ConduttoriModifica

Albo d'oroModifica

CantagiroModifica

Il Nuovo CantagiroModifica

Il Cantagiro - Edizione De CarloModifica

  • 2012
  • 2013
  • 2014
    • Il Cantagiro: Giuliana Tecce - La porta
    • Il Cantagiro nel mondo: Monica Soma - It really suits me
    • Cantautori: Jasmar Cassar - Ti Amo, I Love You
    • Interpreti: Emanuela Senes - Brivido blu
    • Original Band: Near - Diverso
    • Rapper: Versi Sonori - Mai
    • Lirico Pop: Francesca Vitale - Ma quale amore
    • Premio della critica: Francesco Simone Batia - L'estate
    • Premio Radio Italia Anni 60: Lorenzo De Santis - Poesia
    • Premio 2duerighe: Sara Pischedda - Io guerriero
  • 2015
    • Il Cantagiro: Chiara Pilosu - Un peu de folie
    • Rapper: Samuel Capodieci
    • Cantautori: Saphira
    • Interpreti: Federica Reina
    • Band: Criminal Society
    • Premio Radio Italia anni 60: Serena Tagliati
    • Premio Nuovo Imaie: Doz B
    • Premio 2duerighe: Alessandra Sanasi - Rumore
  • 2016
    • Il Cantagiro: Flavio Capasso - Portami via
    • Rapper: Salvo La Monica - Fantozzismo
    • Cantautori: Cose di Famiglia
    • Interpreti: Flavio Capasso
    • Lirico Pop: Alessia Battini - Fight
    • Band: Gravity Sixty
    • Premio Radio Italia anni 60: Daiana Silvestri
    • Premio Sergio Bardotti: Laura Giordano
    • Premio Mio: Francesca Zinnà
    • Premio Radio Galileo: Giada Bernardini
    • Premio 2duerighe: Federica Pento
    • Premio Miglior Interpretazione: Eugenio Picchiani
    • Premio Emozione: Alessia Calabrese
    • Premio Opportunità: Giulia Molica
  • 2017
    • Il Cantagiro: Giulia Miccoli
    • Premio della Critica: Eugenio Picchiani
    • Cantautori: Jonio
    • Lirico Pop: Alessia Battini
    • Interpreti: Giulia Miccoli
    • Premio Sergio Bardotti: Alessandro Ciccone
    • Premio Radio Italia anni 60: Laura Giordano
    • Premio 2duerighe: Matteo Buselli
    • Premio Mio: Carla Paradiso
    • Premio Rivelazione: Giusy Munno
    • Premio Opportunità: Michele Braganti

NoteModifica

  1. ^ Albo d'oro - Il Cantagiro, in Il Cantagiro. URL consultato il 13 ottobre 2018.

BibliografiaModifica

  • Una bomba al Cantagiro - romanzo di M. Amato, Piemme, 2007 ISBN 978-88-384-3899-8
  • Il lato A della vita - romanzo di G. Pederiali, Aragno, 2001 ISBN 88-8419-047-9
  • Evviva il decimo villaggio - saggio di O. Pagliara, 1975
  • "Il Cantagiro dal 1962 a oggi" la storia di Giulia Carla De Carlo e Jonny Triviani 2017 ISBN 9-788865-512562

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica