Apri il menu principale

Bracigliano

comune italiano
Bracigliano
comune
Bracigliano – Stemma Bracigliano – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
ProvinciaProvincia di Salerno-Stemma.png Salerno
Amministrazione
SindacoAntonio Rescigno (lista civica di centro-sinistra) dal 29/05/2007
Territorio
Coordinate40°49′N 14°42′E / 40.816667°N 14.7°E40.816667; 14.7 (Bracigliano)Coordinate: 40°49′N 14°42′E / 40.816667°N 14.7°E40.816667; 14.7 (Bracigliano)
Altitudine327 m s.l.m.
Superficie14,41 km²
Abitanti5 546[1] (28-2-2017)
Densità384,87 ab./km²
Comuni confinantiForino (AV), Mercato San Severino, Montoro (AV), Quindici (AV), Sarno, Siano
Altre informazioni
Cod. postale84082
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT065016
Cod. catastaleB115
TargaSA
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitantibraciglianesi
Patronosan Giovanni Battista
Giorno festivo24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bracigliano
Bracigliano
Bracigliano – Mappa
Posizione del comune di Bracigliano all'interno della provincia di Salerno
Sito istituzionale

Bracigliano (Vracigliànë in campano[2]) è un comune italiano di 5.546 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Geografia fisicaModifica

Il paese è l'ultimo centro della Provincia di Salerno, in direzione Nord, appartenente alla Valle dell'Irno[3] e all'Agro nocerino sarnese,[4] posto a 350 metri sopra il livello del mare (piazza L. Angrisani), ha una superficie di 14,3 chilometri quadrati per una densità abitativa di 373,57 abitanti per chilometro quadrato.

Bracigliano spesso è tristemente ricordato per la tragica frana del 5 maggio 1998 che ha coinvolto anche i comuni contigui di Sarno, Quindici e Siano.

EconomiaModifica

Coltivazione e produzione delle castagne, delle ciliegie, delle nocciole, dell'olio, del vino, del miele.

StoriaModifica

La storia di Bracigliano risale agli Etruschi dei quali sono stati ritrovati numerosi reperti. Il paese intorno al IV secolo a.C. era abitato da pastori e agricoltori, le prime testimonianze cristiane si riallacciano a quelle delle popolazioni dell'agro nocerino sarnese intorno ai primi anni dopo Cristo.

Teatro di numerose battaglie, dalle guerre sannitiche, delle quali sono stati ritrovati numerosi reperti archeologici e resti delle antiche trincee, alle successive guerre puniche che ebbero come scenario l'intera Italia meridionale.

Notizie importanti sul Casale di Bracigliano sono contenute nel Codex Diplomaticus Cavensis (CDC - Codice Diplomatico Cavense). Un'antica pergamena, in scrittura longobarda, conferma l'esistenza del piccolo borgo, facente parte della contea di Nocera.

L'etimologia del nome è di varia natura; si va da bracia, per i grandi fuochi che vi si accendevano, in onore degli dei pagani ad inter brachia montis, cioè tra le braccia dei monti (Faitaldo-Piesco-Ariella).

Dal 1806 al 1860, durante il Regno delle Due Sicilie, il paese fa parte del Principato Citra, nel distretto di Salerno.

Bracigliano è stato danneggiato dal terremoto del 1980. Nel maggio 1998 è fra i più colpiti dalla frana alluvionale staccatasi dal Pizzo d’Alvano.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

 

ReligioneModifica

La maggioranza della popolazione è di religione cristiana cattolica[6]; il comune appartiene all'Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno.

CulturaModifica

Luoghi di interesse religiosoModifica

  • Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista
  • Chiesa della SS. Annunziata
  • Chiesa Parrocchiale dei Santi Nazario e Celso
  • Convento di S. Francesco d'Assisi[7]
  • Cappella di Maria SS. del Soccorso
  • Cappella di San Michele Arcangelo
  • Cappella della Confraternita del S.S. Rosario
  • Cappella della Confraternita della Madonna delle Grazie

Luoghi di interesse culturaleModifica

  • Palazzo De Simone

EventiModifica

  • Celebrazione del Venerdì Santo con rappresentazione dei sacri misteri (Chiesa Madre di San Giovanni Battista)
  • Festa della SS. Annunziata (Chiesa dell'Annunziata in Casale di Bracigliano)
  • Festa di Sant'Antonio (Convento di San Francesco)
  • Festa del Santo Patrono San Giovanni Battista (Chiesa Madre)
  • Festa della Madonna del Carmine
  • Festa dei Santi Nazario e Celso (Chiesa di San Nazario di Bracigliano)
  • Festa della Madonna del Soccorso (Cappella del Pero)
  • Festa di San Francesco (Convento di San Francesco)

SagreModifica

  • Festa della Ciliegia (Pero)
  • Sagra del Mallone (San Giovanni)
  • Sagra del Mascuotto (San Nazario e Celso)
  • Sagra del Cordoncino (Piazza Luigi Angrisani)
  • Sagra della Soppressata Braciglianese (Casale)
  • Sagra del Convento (Convento di San Francesco)

Geografia antropicaModifica

Infrastrutture e trasportiModifica

Principali arterie stradaliModifica

  •   Strada Provinciale 7/b Bracigliano-Saldo (confine provincia) e 7/a Sarno-Bracigliano.
  •   Strada Provinciale 22 Castel San Giorgio-Siano-Bracigliano.
  •   Strada Provinciale 98 Innesto ex SS 266-Ciorani-Bracigliano.
  •   Strada Provinciale 353 Via De Gasperi-via Comandante Del Prete-via N. Sauro.
  • Strada Provinciale 302 Via Cardaropoli: Innesto SP 22-Innesto SP 98 (Loc. San Nazario).
  • Strada provinciale 452/b Via Pignataro di Bracigliano: Innesto SP 452/a (Ciorani)-Innesto SP 302.

AmministrazioneModifica

Altre informazioni amministrativeModifica

Il comune fa parte della Comunità montana Irno - Solofrana e dell'Unione dei Comuni Valle dell'Orco.

La gestione del ciclo dell'acqua è affidato all'ATO 3 Sarnese Vesuviano.

SportModifica

Società SportiveModifica

Impianti sportiviModifica

  • Campo di calcio Alfonso De Crescenzo[8].
  • Palestra Scuola Media B. Angrisani

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 96.
  3. ^ http://www.provincia.salerno.it/pagina2852_la-valle-dellirno.html
  4. ^ http://www.comune.bracigliano.sa.it/bracigliano/index.php?option=com_content&view=article&id=28&Itemid=129
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Arcidiocesi di Salerno - Campagna - Acerno
  7. ^ Fondato nel 1618 da Padre Diego Campanile da Sanseverino
  8. ^ MTN Company | agenzia di comunicazione integrata[collegamento interrotto]

BibliografiaModifica

  • L. Albano, Bracigliano. Storia, usi e costumi, Salerno, 1949
  • G. Crisci - A. Campagna, Salerno Sacra (Ricerche storiche), Salerno, 1962
  • T. Giordano Il francescanesimo a Bracigliano. Subiaco, 1962
  • T. Giordano, Braciglianesi illustri, Sarno, 1972
  • T. Giordano, Storia di Bracigliano, Cava de' Tirreni, 1980
  • T. Giordano, History of Bracigliano, Bracigliano, 1990 (ed. in lingua inglese)
  • T. Giordano (a cura di), I morti a causa della peste del 1656 nella parrocchia di San Giovanni Battista di Bracigliano, Bracigliano, 1994
  • T. Giordano - M. Avallone (a cura di), Catasto onciario di Bracigliano (1751), Bracigliano, 1996
  • G. Crisci, Salerno Sacra (Ricerche storiche), voll. II - III, Penta-Fisciano, 2001 (2ª ed.)
  • A. Pisano - G. Villari (a cura di), Nel territorio della Zona Irno c'è. Guida breve per coloro che desiderano godere il "rurale", Calvanico, 2001
  • P. Trotta, Storia delle confraternite della Diocesi di Salerno, Lancusi-Fisciano, 2002
  • P. Trotta, Chiese e pittura sacra della Valle dell'Irno e dell'Alto Sarno, Sarno, 2005

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141874930 · WorldCat Identities (EN141874930
  Portale Agro nocerino-sarnese: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Agro nocerino-sarnese