BredaMenarinibus Vivacity

BredaMenarinibus Vivacity (fino al 2015)
Menarinibus Vivacity (dal 2015)
BMB Vivacity Plus Exobus BT 163 Brescia Castello 20110918.jpg
Vivacity+ CU CNG in servizio a Brescia
Descrizione generale
Costruttore Italia  Industria Italiana Autobus
Tipo Autobus
Produzione dal 2005
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza da 8 a 9 m
Larghezza 2,35 m
Altezza 3,04 m
Massa a vuoto da 8,8 a 9,7 t
Altro
Della stessa famiglia BredaMenarinibus Avancity
Capienza da 61 a 75 persone
Porte rototraslanti elettriche
Note Dal 2015 il mezzo è prodotto da Industria Italiana Autobus. Precedentemente da BredaMenarunibus.
Linea 361.jpg
Vivacity CNG della CTP Napoli

Il BredaMenarinibus Vivacity è un modello di autobus italiano prodotto dalla BredaMenarinibus a partire dal 2005. Nel 2015, a seguito dell'ingresso di Breda in IIA Industria Italiana Autobus, la produzione prosegue sotto il nuovo brand Menarinibus.

TecnicaModifica

Vivacity (2005-2008)Modifica

È strettamente imparentato con il suo predecessore, il Monocar 231, del quale riprende il telaio e la scocca. L'estetica del mezzo viene però rivista dallo studio Vernacchia Design che conferisce al mezzo un'aria più "dinamica" grazie ai fanali posteriori a gemme e ai fanali circolari anteriori di nuovo tipo. Inoltre viene rivista la meccanica, adeguando il mezzi alle norme Euro 4.

Vivacity+ (2008-2014)Modifica

A partire dal 2008, in occasione del passaggio alle norme Euro5, BredaMenarinibus lancia la versione "plus" del Vivacity, rivisitandolo seguendo il family feeling inaugurato con il più grande Avancity+. Il mezzo presenta ora una carenatura estesa su tutto l'imperiale, andamento più sinuoso delle vetrate laterali e un aspetto più dinamico.

Vivacity Euro 6 (dal 2014)Modifica

A partire dal 2013 la BredaMenarinibus confluisce nella Industria Italiana Autobus, portando in dote la gamma allora in produzione composta dal Vivacity e dal nuovo Citymood. In occasione del passaggio, viene realizzata la nuova versione equipaggiata con nuovi propulsori Iveco Cursor omologati alle normative Euro 6. Contestualmente la linea del Vivacity viene rivista, con la rimozione della carenatura sull'imperiale e la chiusura del lunotto posteriore.[1]

 
Vivacity+ Euro 6 in servizio a Salerno

VersioniModifica

Per adeguarsi alle diverse esigenze delle aziende di trasporto, il Vivacity viene prodotto in due versioni:

Vivacity 8Modifica

  • Lunghezza: 8 m
  • Allestimento: Urbano (CU), Suburbano (CS)
  • Alimentazione: Gasolio, Metano (Exobus), Elettrico[2] (e-Vivacity)

Vivacity 9Modifica

  • Lunghezza: 9.5 m
  • Allestimento: Urbano (MU), Suburbano (MS)
  • Alimentazione: Gasolio

DiffusioneModifica

Grazie alle indovinate caratteristiche, ereditate dal precedente Monocar 231, il Vivacity ha riscosso un buon successo presso le aziende di trasporto. Il quantitativo maggiore è presente a Roma con ben 60 vetture in servizio sulle linee periferiche gestite da RomaTPL; è inoltre presente presso ATC Esercizio di La Spezia, Brescia Trasporti, AMT Genova, CTP Napoli, ANM Napoli, STP Brindisi, Trieste Trasporti, ASA Andria, ATM (Messina), Svt Vicenza e TPER Bologna.

NoteModifica

  1. ^ I nuovi autobus di BredaMenarini, wired.it, 13 Dicembre 2013. URL consultato il 6 Febbraio 2019.
  2. ^ È stato prodotto un singolo prototipo di e-Vivacity, presentato nello stabilimento di Bologna San Donato in occasione della "CityToCity Preview" organizzata nel 2013.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Vivacity 8 (PDF), su industriaitalianaautobus.com.
  • Vivacity 9 (PDF), su industriaitalianaautobus.com.
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti