Apri il menu principale

CUS Palermo

società polisportiva universitaria italiana
CUS Palermo
Dati societari
CittàPalermo
SedeVia Altofonte 80
90129 Palermo
PaeseItalia Italia
FederazioneCUSI
Fondazione1947
PresidenteItalia Giovanni Randisi
Discipline
 cuspalermo.it

Il CUS Palermo è il gruppo sportivo universitario di Palermo, nato nel 1947 su iniziativa di studenti delle facoltà di ingegneria e giurisprudenza.[1] È affiliato al Centro Universitario Sportivo Italiano.

Attualmente è attivo nei seguenti sport: atletica leggera, calcio, canottaggio, nuoto, pallacanestro, pallamano, pallanuoto, pallavolo, tennis.

Il CUS è aperto sia agli studenti universitari che all'utenza esterna. Vi si svolgono sia attività a livello amatoriale che agonistico.

ImpiantiModifica

 
Complesso sportivo del CUS

Il primo impianto dedicato alle attività del CUS fu la palestra annessa al pensionato universitario di San Saverio, aperta nel 1967. Nel 1996, in previsione anche delle Universiadi che si sarebbero svolte in Sicilia nell'anno seguente, si iniziò la costruzione della cittadella sportiva universitaria, in via Altofonte.[2] Tale complesso è adiacente alla cittadella universitaria e al Parco Ninni Cassarà, anche se non esistono ancora accessi diretti fra loro.

All'interno della cittadella sportiva sono presenti: una piscina di otto corsie da 33 metri, un palasport con circa 1.000 posti a sedere, campi da tennis, campi da calcio a 5, una palestra con attrezzi, un campo da calcio a 11 in erba naturale circondato da pista di atletica a otto corsie e dotato di tribuna.[2][3]

Attività agonisticaModifica

Atletica LeggeraModifica

In atletica leggera il CUS Palermo vanta una buona tradizione. Diversi atleti passati dal CUS si sono poi distinti per la loro carriera: Salvatore Antibo, detto Totò, campione europeo a Spalato nel 1990 sia sui 5000 che sui 10000 metri e argento ai Giochi Olimpici di Seul nel 1988; Luigi Zarcone, campione italiano nei 1500 metri e nei 10000 metri nel 1974 e nel cross nel 1979; Margherita Gargano, oro ai Giochi del Mediterraneo 1979 sui 1500 metri; Maria Tranchina, più volte campionessa italiana di getto del peso e prima atleta italiana a scagliare il martello oltre i 60 metri; Simona La Mantia, campionessa europea indoor 2011 nel salto triplo.

Nel 1995 il CUS Palermo conquista lo scudetto femminile nei Campionati italiani di società di atletica leggera, affermandosi quindi come la miglior società in tutta Italia.

Il 27 settembre 2015 la squadra maschile del CUS Palermo ha conquistato a Matera la promozione in Serie A Oro, con un gruppo di ragazzi esclusivamente siciliani.

CalcioModifica

La squadra maschile di calcio del CUS ha iniziato le proprie attività nel 2006, iscrivendosi in Terza Categoria. Nel corso degli anni ha scalato le serie dilettantistiche siciliane, fino alla stagione 2014-2015 nella quale ha conquistato sia la promozione in Eccellenza tramite i play-off[4] sia la Coppa Italia di categoria.[5] Nel primo campionato di Eccellenza 2015-2016 la squadra arriva al 15º posto e retrocede direttamente, ma ottiene una nuova promozione nella stagione successiva grazie alla vittoria della Coppa Italia di Promozione.

Cronistoria del CUS Palermo
  • 2006-2007: 7º in Terza Categoria gir. A Palermo
  • 2007-2008: 5º in Terza Categoria gir. A Palermo. Ripescato
  • 2008-2009: 7° in Seconda Categoria gir. A
  • 2009-2010: 9° in Seconda Categoria gir. B
  • 2010-2011: 5° in Seconda Categoria gir. A. Promosso dopo play-off
  • 2011-2012: 2° in Prima Categoria gir. B. Perde lo spareggio promozione col Corleone. Ripescato
  • 2012-2013: 11° in Promozione gir. B
  • 2013-2014: 11° in Promozione gir. A
  • 2014-2015: 2° in Promozione gir. B. Promosso dopo play-off. Vince la Coppa Italia Promozione
  • 2015-2016: 15° in Eccellenza gir. A. Retrocesso
  • 2016-2017: 2° in Promozione gir. B. Promosso in quanto vincitore della Coppa Italia Promozione
  • 2017-2018: 9° in Eccellenza gir. A
  • 2018-2019: 12° in Eccellenza gir. A. Salvo dopo play-out

Dal 2007 al 2012 il CUS è stato il campo casalingo della formazione primavera dell'Unione Sportiva Città di Palermo. Inoltre l'impianto viene spesso scelto per la rifinitura delle squadre ospiti in città, sia a livello di club[6] che di nazionali.[7]

Calcio a 5Modifica

Il Cus Palermo conta sia su una squadra maschile che su una femminile iscritte ai campionati federali. In particolare la squadra femminile ha militato nel campionato di Serie A fino alla stagione 2013-2014, per poi sciogliersi e ripartire dalle categorie provinciali.

PallacanestroModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: CUS Palermo Pallacanestro.

Il CUS Palermo Pallacanestro conta su una squadra maschile e su una femminile iscritte ai campionati della Federazione Italiana Pallacanestro. Il miglior risultato raggiunto dalla sezione cestistica risale al 1942-1943, quando il Gruppo Universitario Fascista Palermo prese parte alla Serie A maschile.

PallamanoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: CUS Palermo Pallamano.

Il CUS Palermo Pallamano ha militato in alcune occasioni nel massimo campionato nazionale, come nella stagione 2013-2014. Nel Maggio del 2005 ha vinto la medaglia d'oro al Campionato Nazionale Universitario svoltosi a Catania, battendo in finale il CUS Catania.

PallanuotoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: CUS Palermo Pallanuoto.

La squadra di pallanuoto maschile del CUS Palermo partecipa da diversi anni ai campionati federali. Per undici anni consecutivi, dal 1992-1993 al 2002-2003, ha preso parte al campionato di Serie A2. Milita nel campionato di serie B maschile di pallanuoto 2017-2018.

RugbyModifica

Nel 1934-35 il GUF Palermo partecipò al campionato di Serie A.

NoteModifica

  1. ^ Alessandro Castellese, La nostra storia: Una vita per lo Sport dal 1947, cuspalermo.it, 6 aprile 2013. URL consultato il 4 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2015).
  2. ^ a b Alessandro Castellese, I nostri impianti: La cittadella sportiva simbolo di lavoro e passione, cuspalermo.it, 13 aprile 2013. URL consultato il 4 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2015).
  3. ^ impianti, cuspalermo.weebly.com. URL consultato il 4 luglio 2015.
  4. ^ Festa Cus Palermo, battuta la Folgore e vola in Eccellenza, gds.it, 4 maggio 2015. URL consultato il 4 luglio 2015.
  5. ^ Cus Palermo, weekend da incorniciare: il calcio conquista la Coppa Italia, palermotoday.it, 11 maggio 2015. URL consultato il 4 luglio 2015.
  6. ^ Alessandro Castellese, Rifinitura presso il campo Cus Palermo per l'Avellino Calcio, cuspalermo.it, 4 aprile 2014. URL consultato il 4 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  7. ^ Alessandro Castellese, Azerbaijan in Via Altofonte quanti complimenti per il Cus Palermo, cuspalermo.it, 10 ottobre 2014. URL consultato il 4 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica