Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

La località, che si trova a 222,5 metri s.l.m. e a 18,7 chilometri dal confine italiano, è situata al centro della valle del Vipacco, sulla strada AidussinaNova Gorica.
È bagnata dal torrente Camigna (Kamenjski potok).

StoriaModifica

Durante il dominio asburgico Camigna fu comune autonomo[6]. Dal 1920 al 1947 fece parte del Regno d'Italia, inquadrato nella provincia di Gorizia e fu comune autonomo fino al 1927 quando fu soppresso e aggregato a Cernizza Goriziana[7]; passò poi alla Jugoslavia e quindi alla Slovenia.

Geografia antropicaModifica

L'insediamento (naselja) è formato da più agglomerati: Batagelji (in italiano Battigelli) e Pirjevce (in italiano Periovici o Pirioviz)[4][8].

NoteModifica

  1. ^ Cfr. "Camigna" nella Cartografia di base DeAgostini sul Geoportale Nazionale del Ministero dell'Ambiente (visualizzabile dal menù "Strumenti": Servizi: "WMS" → Ente: "wms.pcn.minambiente.it" → Servizio: "Cartografia di base - De Agostini").
  2. ^ Nuovissima carta regionale stradale 1:200000 Friuli Venezia Giulia, Strade Demetra, 2000.
  3. ^ Camigna in: Carta geologica delle Tre Venezie – Gorizia, Foglio 40a della Carta d'Italia al 100.000 dell'Istituto Geografico Militare – Firenze 1951
  4. ^ a b Camigna, Cernoi, Battigelli, Pirioviz – Catasto austriaco franceschino 1822[collegamento interrotto]
  5. ^ Gemeinde Camigna – Catasto austriaco franceschino[collegamento interrotto]
  6. ^ Il comune di Camigna – Catasto austriaco franceschino 1821[collegamento interrotto]
  7. ^ Regio decreto 15 dicembre 1927, n. 2473.
  8. ^ Carte Geologiga e Pedagogiche delle Provincie di Gorizia e Trieste, Roma 1938.

Altri progettiModifica