Cannuccia

tubicino fino usato per succhiare liquidi da un contenitore e trasferirli nella bocca di colui che beve

La cannuccia è uno strumento usato per bere. È un tubicino che permette di sorbire le bevande senza mettere le labbra a contatto con il contenitore.[1]

Cannucce in plastica

Attualmente vista la necessità di eliminare la plastica si adottano alternative di diversi materiali come la carta, il bambù, l'acciaio.[2][3]

Storia e caratteristiche [4]Modifica

Le prime attestazioni si ritrovano già nei sigilli sumerici del terzo millennio a.C.[2], che mostrano diverse persone utilizzare lunghe canne per bere birra da grossi recipienti. In seguito sono state ideate cannucce in paglia, mentre oggi la versione più diffusa è realizzata in plastica. Di misure molto varie a seconda dell'uso, quelle che corredano cartocci monodose non sono più lunghe del contenitore con cui sono fornite (come i succhi di frutta).

Le cannucce da bar sono lunghe una ventina di centimetri, anche se ve ne sono di lunghezze variabili, fino ad un metro, di diametro da 3 a 8 mm (per bevande dense come il frappé o la granita). Per salvaguardare l'igiene sono disponibili anche cannucce imbustate singolarmente.

 
Una bibita con cannuccia

Nonostante le prime cannucce fossero dritte, successivamente si sono diffuse cannucce la cui estremità superiore è ripiegabile di 180 gradi grazie a delle pieghe: questo consente loro di occupare meno spazio e di offrire una maggiore comodità di utilizzo.

NoteModifica

  1. ^ Cannuccia, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ a b L'ultima cannuccia di plastica dell'umanità (e cosa verrà dopo), su agi.it. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  3. ^ Alternative alle cannucce di plastica, su Non Sprecare. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  4. ^ Storia delle cannucce, su Barman Italia. URL consultato il 10 gennaio 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina