Caporal maggiore

Flag of Italy.svg
Caporal maggiore
Rank insignia of caporalmaggiore of the Army of Italy (1973).svg Rank insignia of caporalmaggiore paracadutista of the Army of Italy (1973).svg
Controspallina Esercito Controspallina da paracadutisti
Insegna di grado Esercito Italiano
Istituzione 1861
Marina Militare sottocapo
Aeronautica Militare 1º aviere
Grado inferiore:
Grado superiore:
caporale
1º caporal maggiore
Codice NATO OR-4

Il caporal maggiore è il terzo grado della categoria dei militari di truppa delle forze armate italiane, superiore del caporale e inferiore del primo caporal maggiore. L'abbreviazione nei documenti ufficiali è "C.le. Magg." o "C.M".

Il corrispettivo in codice NATO è OR-3.[1]

ConferimentoModifica

Il grado viene conferito automaticamente a tutti gli VFP4, dopo il compimento di 18 mesi di servizio.[2]

Caratteristiche e avanzamentoModifica

I gradi di caporale e caporal maggiore e gradi corrispondenti sono conferiti dal comandante di corpo.

Il distintivo di grado del caporale maggiore è costituito da un gallone nero con due filetti verdi, ovvero da un gallone rosso con due filetti rossi per le aviotruppe. Il grado di caporal maggiore permane dal 18º mese di servizio fino alla fine della ferma quadriennale. Alla scadenza del quarto anno il militare ottiene una rafferma biennale assumendo il grado di 1º Caporal Maggiore VFP4 e partecipa a un concorso interno per titoli divenendo 1º Caporal maggiore VSP (Volontario in servizio permanente). In caso di esito negativo permane con lo status da VFP4 fino alla fine della rafferma. Terminata quest'ultima ottiene una seconda rafferma biennale partecipando di nuovo al concorso al fine di transitare in servizio permanente. La ferma, per chi non riesce a transitare subito in servizio permanente, può protrarsi quindi fino a otto anni con la formula "4+2+2".

CorrispondenzeModifica

Periodo di servizio   Esercito Italiano   Marina Militare   Aeronautica Militare
Alla nomina  
Caporale
 
Caporale paracadutista
 
Comune di prima classe
 
Aviere scelto
Dopo 18 mesi  
Caporal maggiore
 
Caporal maggiore paracadutista
 
Sottocapo
 
Primo aviere
Con la rafferma[3]  
Primo caporal maggiore
 
Sottocapo di terza classe
 
Aviere capo

Regno delle Due SicilieModifica

Nel Real Esercito del Regno delle Due Sicilie il grado omologabile al caporal maggiore era il caporal foriere che poteva essere raggiunto dai caporali mediante promozione. Le procedure di avanzamento di grado si fondavano principalmente su esami di idoneità periodici, ed in alcuni casi su criteri di anzianità. L'esame di idoneità per avanzare di grado seguiva una procedura simile per quasi tutti i livelli gerarchici fino a quello di ufficiale: un soldato di truppa poteva accedere al grado di caporale tramite l'ammissione ad un esame indetto dal colonnello comandante del Reggimento. I candidati dovevano quindi consegnare la domanda ai comandi di compagnia, che la corredavano delle loro osservazioni. Successivamente veniva pubblicata la lista degli ammessi agli esami (generalmente tre candidati per ogni posto disponibile) e si nominava la commissione giudicatrice. L'esame quindi aveva luogo tramite prove scritte e tecnico-pratiche secondo un programma autorizzato dalla Direzione Generale. Il verbale delle prove d'esame, con osservazioni e punteggi, era quindi consegnato al colonnello comandante che rendeva noti i risultati pubblicando la graduatoria. Le promozioni avevano luogo tramite questa graduatoria. La stessa procedura era usata per le promozioni dal grado di caporale a quello di caporal foriere, secondo sergente e primo sergente. Per la promozione ad aiutante di campo (il grado maggiore per un sottufficiale) e per la promozione ad alfiere (il grado minore dell'ufficialità) la commissione esaminatrice era ampliata con ufficiali superiori a cui spesso si univano dei generali.[4]

Omologhi nel mondoModifica

CanadaModifica

Nel Canadian Army e nella Royal Canadian Air Force il grado omologo è caporale capo (inglese: Master corporal; francese: caporal chef) superiore a caporale e inferiore a sergente. Il grado omologo nella Royal Canadian Navy è marinaio capo (inglese: Master Seamanl; francese: Matelot-chef) superiore a Matelot de première classe, corrispondente al comune di prima classe dalla Marina Militare Italiana e inferiore al Maître de deuxième classe, corrispondente al sergente della Marina Militare Italiana.

Grado inferiore:
Caporal
Grado:
   
Caporal-chef
Grado superiore:
Sergent

BelgioModifica

Nelle Forze armate del Belgio il grado omologo nell'esercito e nell'aeronautica è Caporale capo (francese: Caporal-chef; fiammingo: Korporaal-chef) che è il grado più basso tra i volontari d'élite; il grado omologo nella Marina del Belgio è Primo quartiermastro (francese: Quartier-maître-chef; fiammingo: Kwartiermeester-chef) che è il grado più basso tra i volontari d'élite.

FranciaModifica

Nelle forze armate francesi il grado omologo nell'Armée de terre e nell'Armée de l'air è Caporale capo (francese: Caporal-chef); il grado omologo nella Marine nationale è Quartiermastro di prima classe (francese: quartier-maître de première classe).

GermaniaModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) vedi NATO STANAG 2116, (NATO standardization agreement - accordo sulle norme) NATO Codes for Grades of Military Personnel (codici per i gradi del personale militare) edizione 6, 25 febbraio 2010. URL consultato il 2 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2007).
  2. ^ VFP4 - Carriera, preparazione, impiego da esercito.difesa.it Archiviato il 16 luglio 2014 in Internet Archive.
  3. ^ con la rafferma biennale si accede al grado di Primo caporal maggiore pur non transitando nel ruolo dei volontari in servizio permanente, ovvero non si viene vincolati da contratto di lavoro a tempo indeterminato.
  4. ^ Rivista Militare, L'Esercito delle Due Sicilie (1856-1859), Quaderno n. 5/87

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica