Apri il menu principale
Composante air / Luchtcomponent / Luftkomponente
Componente Aerea
Aile COA-3-coul-20x7-300dpi.jpg
Descrizione generale
Attiva2002 – oggi
NazioneBelgio Belgio
Servizioaeronautica militare
Dimensione8 600 effettivi
Sito internethttp://www.mil.be/aircomp/
Parte di
Comandanti
Commandant de la Composante AirLieutenant-General Gerard Van Caelenberge[1]
Simboli
CoccardaRoundel of Belgium.svg
Distintivo di codaFlag of Belgium.svg
BandieraAir Force Ensign of Belgium.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Componente aerea dell'armata belga, (in francese Composante air de l'armée belge, in neerlandese Luchtcomponent van de Belgische Strijdkrachten, in tedesco Luftkomponente der belgischen Streitkräfte), è l'attuale aeronautica militare del Belgio e parte integrante del suo sistema difensivo. Nel 2002 il governo decise di seguire l'esempio del Canada e impose una "struttura unica" alle forze armate fondendole nell'Armata. Come conseguenza, la Forza aerea belga (Force aérienne - Luchtmacht - Luftmacht) cessò di esistere come forza autonoma, assumendo la denominazione attuale.

Aeromobili in usoModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2018)[2][3]
Note Immagine
Aerei da combattimento
SABCA F-16 Fighting Falcon   Stati Uniti Caccia multiruolo
conversione operativa
F-16AM
F-16BM
44[4][2][3]
8[5][2][3]
Il 17 marzo 2017, il Governo belga ha ufficialmente annunciato l’avvio della procedura di procurement per 34 nuovi caccia multiruolo, destinati a rimpiazzare, entro il 2028, 59 F-16AM/BM block 20 portati allo standard MLU tra il 1991 e il 1997. Il requisito è per 34 nuovi caccia, ed ivelivoli candidati a sostituire i gli F-16 belgi, e per i quali è stata inviata una RFGP (Request for Governamental Proposals), sono 5: Dassault Rafale, Saab JAS-39E Gripen, Lockheed Martin F-35A Lightning II, Eurofighter Typhoon e Boeing F/A-18E/F Super Hornet.[6] Un F-16AM è andato distrutto l'11 ottobre 2018.[4] Un F-16B MLU è stato perso in un incidente il 19 settembre 2019.[5]
Lockheed Martin F-35 Lightning II   Stati Uniti Caccia multiruolo F-35A 0 34 ordinati.[7][2]
Aeromobile a pilotaggio remoto - UAV
General Atomics MQ-9 Reaper   Stati Uniti UAV MQ-9B 0 4 MQ-9B Sky Guardian ordinati.[8]
Aerei da addestramento
SABCA Alpha Jet   Belgio Aereo da addestramento Alpha Jet E Mod.1B+ 25[9][10][2][3] 25 aerei superstiti operavano dalla Base aerea di Cazaux in Francia effettuando addestramento congiunto con l'Armée de l'air, ma dal dicembre 2019 saranno ritirati e messi in vendita.[9]
Aermacchi SF-260   Italia aereo da addestramento basico SF.260MD
SF.260MB+
32[2][3] 36 SF-260M della versione base consegnati a partire dal 1969, più 9 SF-260D consegnati nel 1991 ed utilizzati per l’addestramento avanzato nel campo del volo strumentale (IFR).[11] Operano dalla Base aerea di Beauvechain
Aerei da trasporto
Airbus A321   Unione europea aereo da trasporto VIP A321-231 1[2][3] In leasing dalla Hi Fly con marche civili CS-TRJ.
Airbus A400M Atlas   Unione europea aereo da trasporto A400M 0 7 ordinati.[12][2][3][13]
Lockheed C-130 Hercules   Stati Uniti aereo da trasporto tattico C-130H 9[14][2][3][15] Dei 12 C-130H che sono stati acquisiti dal Belgio nel 1972, uno è stato perso nel 1996 e un altro distrutto da un incendio nel 2006.[15] Uno di questi due velivoli persi è stato sostituito, nel 2009, da uno C-130E ex USAF che fu aggiornato allo standard C-130H.[15] Operano dalla Base aerea Melsbroek. Verranno sostituiti dagli Airbus A400M Atlas la cui consegna è prevista nel 2018-2020. I 9 esemplari ancora operativi sono stati messi in vendita al giugno 2019.[14]
Dassault Falcon 900   Francia aereo da trasporto VIP Falcon 900B 1[3] 1 consegnato.[3]
Embraer ERJ 135   Brasile aereo da trasporto leggero ERJ 135LR
ERJ 145
3[2][3]
Elicotteri
Agusta A109   Italia elicottero da ricognizione
attacco
A.109CM 19[2][3] 46 acquisiti tra 1992 e 1994 (28 anticarro con missili HOT, modificati per supportare i missili TOW missile e 18 LUH), 2 persi in incidenti, 21 venduti e 1 accantonato
NHI NH90   Unione europea elicottero navale
elicottero da trasporto
NFH
TTH
4[2][3]
4[2][3]
8 consegnati.[2][3][16]
Aérospatiale SA 316 Alouette III   Francia elicottero leggero SA 316B 3[2][3] 6 consegnati nel 1971, utilizzati dalla Marina Militare del Belgio. Saranno sostituiti dagli NH90 NFH su airplane-pictures.net

Aeromobili ritiratiModifica

NoteModifica

  1. ^ Il comandante sul sito web ufficiale .
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 11. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p "Le forze aeree del mondo, Belgio" - Aeronautica & Difesa" N. 357 - 07/2016 pag. 68
  4. ^ a b "BELGIAN F-16 FIGHTER DESTEOYED AFTER EXPLOSION AT FLORENNES AIR BASE", su aviationnews.eu, 11 ottobre 2018, URL consultato il 11 ottobre 2018.
  5. ^ a b "ÉCRASEMENT D’UN F-16B MLU DE LA COMPOSANTE AIR EN BRETAGNE", su aviationnews.eu, 19 settembre 2019, URL consultato il 20 settembre 2019.
  6. ^ "BELGIO: VERSO LA SOSTITUZIONE DEGLI F-16", su portaledifesa.it, 24 marzo 2017, URL consultato il 24 marzo 2017.
  7. ^ (EN) Belgium Reportedly Chooses F-35 Stealth Jets over Eurofighter Typhoons To Replace Its Aging F-16s, su theaviationist.com.
  8. ^ "Cresce l'interesse europeo per il Reaper" - "Aeronautica & Difesa" N. 391 - 05/2019 pag. 71
  9. ^ a b "Il Belgio lascia la base francese di Cazaux" - "Aeronautica & Difesa" N. 386 - 12/2018 pag. 75
  10. ^ "DEFENSIE ZET 25 ALPHA JET TRAININGSVLIEGTUIGEN IN DE ETALGE", su metrotime.be, 9 ottobre 2018, URL consultato il 11 ottobre 2018.
  11. ^ "LA BELGIAN AIR COMPONENT CELEBRA I 50 ANNI DEL SIAI MARCHETTI SF-260", su aviation-report.com, 9 ottobre 2019, URL consultato il 9 ottobre 2019.
  12. ^ AIRBUS A400M - Orders & deliveries (PDF), su airbus.com, 30 novembre 2018. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  13. ^ "Belgio. In costruzione il primo A400M per il belgio" - "Aeronautica & Difesa" N. 382 - 08/2018 pag. 67
  14. ^ a b "BELGIUM SELLS C-130s" Archiviato il 12 giugno 2019 in Internet Archive., su janes.com, 12 giugno 2019, URL consultato il 13 giugno 2019.
  15. ^ a b c "BELGIUM GROUNDS C-130 OVER SAFETY CONCERNS" Archiviato il 13 giugno 2017 in Internet Archive., su janes.com, 13 giugno 2017, URL consultato il 13 giugno 2017.
  16. ^ a b "BELGIUM RETIRES SEA KING HELOS", su janes.com, 19 dicembre 2018, URL consultato il 21 dicembre 2018.
  17. ^ "L'ultimo volo di un Sea King Mk. 48 delle forze armate del Belgio" - "Aeronautica & Difesa" N. 385 - 11/2018 pag. 71

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica