Cattivi pensieri (film)

film del 1976 diretto da Ugo Tognazzi

Cattivi pensieri è un film del 1976 scritto, diretto e interpretato da Ugo Tognazzi.

Cattivi pensieri
Cattivi pensieri (film 1976).JPG
Edwige Fenech in una scena
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata90 min
Generecommedia, erotico
RegiaUgo Tognazzi
SoggettoAntonio Leonviola
SceneggiaturaAntonio Leonviola, Ugo Tognazzi (dialoghi di Enzo Jannacci e Beppe Viola)
ProduttoreEdmondo Amati
Casa di produzioneNew Film Production
Distribuzione in italianoFida
FotografiaAlfio Contini
MontaggioNino Baragli
MusicheArmando Trovajoli
ScenografiaGiovanni Natalucci
CostumiLuca Sabatelli
Interpreti e personaggi

TramaModifica

L'avvocato milanese Mario Marani, costretto a rincasare poiché il suo volo è stato cancellato per la nebbia, trova sua moglie Francesca addormentata e si accorge che nel ripostiglio dei fucili da caccia si nasconde una persona.

Convinto che sia l'amante, chiude a chiave il ripostiglio senza far rumore e la mattina seguente parte con lei per un lungo viaggio per l'Italia, con lo scopo di scoprirne l'identità. Ogni amico incontrato e ogni ricordo rafforzano in lui pensieri di infedeltà.

Rientrati a Milano al termine della lunga gita, scoprono che la persona rinchiusa nel ripostiglio è il figlio del portiere, intrufolatosi in casa per derubarli dei fucili.

Marani riparte per quel viaggio di lavoro, rinviato all'inizio del film a causa del maltempo, con accanto la sua amante e continuando a ripensare alle presunte infedeltà della moglie.

ProduzioneModifica

AccoglienzaModifica

Collegamenti esterniModifica