Citroën DS3 R3
Rajd Polski 2014 Fisher.JPG
una DS3 R3 al Rally di Polonia nel 2014
Descrizione generale
Costruttore Francia  Citroën
Categoria WRC-3
Classe R3T
Produzione 2011-2014
Sostituisce Citroën C2 S1600
Sostituita da Citroën DS3 R3 Max
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca rinforzata con rollbar multisaldato
Motore 4 cilindri in linea, 1.6 litri turbocompresso, 16 valvole, iniezione diretta, alimentazione a benzina
Trasmissione 6 marce con cambio sequenziale, trazione anteriore, frizione doppio disco, differenziali autobloccanti
Dimensioni e pesi
Lunghezza 3948 mm
Larghezza 1715 mm
Passo 2465 mm
Peso 1230 con equipaggio (da regolamento) kg
Altro
Pneumatici Pirelli
Avversarie Ford Fiesta R2, Renault Clio R3T, Peugeot 208 R2
Risultati sportivi
Debutto 2011 (Rally del Portogallo)
Palmares
Corse Vittorie Podi Speciali
vinte
38 15(*) 38(*) nd
Campionati costruttori 2 (2013 e 2014)
Campionati piloti 2 (2013 e 2014)
Note (*)dati relativi ai mondiali PWRC e WRC-3
Statistiche aggiornate al 31 dicembre 2017

La Citroën DS3 R3, talvolta denominata DS3 R3T, è una versione da competizione derivata dalla Citroën DS3 e sviluppata dalla Citroën Racing, il reparto corse della casa automobilistica francese Citroën, appositamente per competere nella serie WRC-3 del Campionato del mondo rally, conformemente alle normative per il Gruppo R. La vettura iniziò a gareggiare in competizioni internazionali a partire dal 2010.

La DS3 R3 del 2010Modifica

Il progetto e i primi testModifica

 
LA DS3 R3 in un'immagine promozionale

Dopo le vittorie conseguite nel mondiale WRC, nel 2009 la Citroën decise di realizzare un modello direttamente derivato da una versione stradale della compatta francese, omologabile su strada e personalizzabile con un kit per le competizioni. L'intento della nuova DS3 R3 era quello essere venduta a scuderie e piloti privati, creando una vettura affidabile, con costi contenuti e capace di essere competitiva nella classe R3T del campionato WRC-3[1].

Dopo circa un anno di sviluppo che ha visto la nuova vettura accumulare in totale 10000 km di test sia su asfalto che su terra, il 1º agosto 2010 la DS3 R3 venne omologata dalla FIA e poi presentata ufficialmente, pronta per il debutto in gara all'Ulster Rally, in Irlanda del Nord, previsto per la fine del mese, e per essere venduta ai clienti con in programma la disputa di 7 rally durante la parte finale dell'anno[2][3].

SpecificheModifica

Il motore è un 1.6 litri derivato dal 1.6 THP PSA di serie, quattro cilindri in linea disposto trasversalmente, distribuzione DOHC, 16 valvole a iniezione diretta Magneti Marelli e dotato di turbocompressore con restrittore in aspirazione di 29 mm (come da regolamento). Esso eroga una potenza di 210 CV a 4750 giri/min e una coppia massima di 350 Nm (a 3000 giri/min). La trasmissione è a trazione anteriore con differenziale ZF autobloccante, cambio sequenziale a sei rapporti con comandi al volante (direttamente derivato da quello della Citroën C4 WRC) e frizione a doppio disco in materiale cerametallico. Le sospensioni anteriori sono di tipo MacPherson e le posteriori sono di tipo ad H, tutte con ammortizzatori BOS regolabili mentre l'impianto frenante è dotato all'anteriore di dischi autoventilanti da 300 mm di diametro in assetto terra e 330 mm su asfalto con pinze a quattro pistoncini (fornite dalla Alcon) mentre al posteriore i dischi sono da 300 mm e le pinze a due pistoncini. L'auto monta cerchi da 17" su asfalto e da 15" su ghiaia con pneumatici Pirelli[2].

Carriera sportivaModifica

La DS3 R3 disputò le sue prime gare sul finire del 2010 e debuttò nel mondiale WRC a marzo del 2011, in occasione del Rally del Portogallo. Sia nel 2011 che nel 2012 gareggiò nel campionato PWRC, dedicato alle vetture produzione. Nel 2011 vinse il Campionato Italiano Rally nella categoria Junior con Simone Campedelli.

Nel 2013 la FIA istituì la serie WRC-3, categoria che venne di fatto monopolizzata dalla vettura francese, che venne utilizzata da tutti i partecipanti al campionato e vinse quindi tutte le gare, aggiudicandosi il trofeo a fine stagione con Sébastien Chardonnet[4].

Il dominio della DS3 R3 si protrasse anche durante il 2014 e ci fu il secondo titolo di categoria, stavolta vinto da Stéphane Lefebvre[5]. La casa francese si aggiudicò inoltre la fornitura delle proprie vetture ai contendenti per il campionato Junior WRC in regime di monopolio, rimpiazzando la M-Sport, che aveva equipaggiato la serie nelle annate precedenti con le Ford Fiesta R2[6].

Palmarès[7]Modifica

2013
2014

Vittorie WRC-3[7]Modifica

# Anno Rally Superficie Pilota Co-pilota
1 2013   81éme Rallye Automobile de Monte-Carlo Neve/Asfalto   Sébastien Chardonnet   Thibault de la Haye
2 2013   47º Vodafone Rally de Portugal 2013 Sterrato   Bryan Bouffier   Xavier Panseri
3 2013   10º Rally Italia Sardegna Sterrato   Christian Riedemann   Lara Vanneste
4 2013   63rd Neste Oil Rally Finland Sterrato   Keith Cronin   Marshall Clarke
5 2013   31. ADAC Rallye Deutschland Asfalto   Sébastien Chardonnet   Thibault de la Haye
6 2013   4éme Rallye de France - Alsace Asfalto   Quentin Gilbert   Renaud Jamoul
7 2013   49º RallyRACC Catalunya - Costa Daurada Asfalto   Enrique García Ojeda   Borja Odriozola
8 2013   69th Wales Rally GB Sterrato   Jukka Korhonen   Marko Salminen
9 2014   82éme Rallye Automobile de Monte-Carlo Neve/Asfalto   Quentin Gilbert   Renaud Jamoul
10 2014   48º Vodafone Rally de Portugal 2013 Sterrato   Stéphane Lefebvre   Thomas Dubois
11 2014   71st Lotos Rally Poland - Rajd Polski Sterrato   Stéphane Lefebvre   Thomas Dubois
12 2014   64th Neste Oil Rally Finland Sterrato   Teemu Suninen   Juha-Pekka Jauhiainen
13 2014   32. ADAC Rallye Deutschland Asfalto   Stéphane Lefebvre   Thomas Dubois
14 2014   50º RallyRACC Catalunya - Costa Daurada Asfalto   Mohamed Al-Mutawaa   Stephen McAuley
15 2014   70th Wales Rally GB Sterrato   Alastair Fisher   Gordon Noble

La DS3 R3 MaxModifica

Citroën DS3 R3 Max
Una DS3 R3 Max al Rali de Castelo Branco (Portogallo) nel 2015
Descrizione generale
Costruttore    Citroën
Categoria WRC-3
Classe R3T
Produzione 2014-
Sostituisce Citroën DS3 R3
Descrizione tecnica
Dimensioni e pesi
Peso 1080 (senza equipaggio) kg
Altro
Pneumatici Michelin
Avversarie Ford Fiesta R2, Renault Clio R3T, Peugeot 208 R2, Opel Adam R2
Risultati sportivi
Debutto 2014 (Rally di Monte Carlo)
Palmares
Corse Vittorie Podi Speciali
vinte
33 20(*) 45(*) nd
Campionati costruttori 2 (2015 e 2016)
Campionati piloti 2 (2015 e 2016)
Note (*)dati relativi al mondiale WRC-3
Statistiche aggiornate all'8 aprile 2018

A gennaio del 2014 venne svelata la nuova versione della DS3 R3, chiamata R3 Max, che venne fatta debuttare al Rally di Monte Carlo, dove Sébastien Chardonnet ottenne un undicesimo posto assoluto e primo nella sua classe (la RC3), pur non essendo iscritto ufficialmente al mondiale WRC-3[8][9].

La nuova vettura mantenne le caratteristiche della prima DS3 R3, di cui fu una diretta evoluzione: il motore venne infatti ulteriormente potenziato, arrivando a erogare 234 CV (24 in più) e garantendo una coppia massima di 420 Nm in luogo dei 350 assicurati dalla precedente versione. L'incremento è stato ottenuto lavorando sulla testata, sul sistema di scarico e sul turbocompressore. La nuova auto montava pneumatici Michelin[10]

Carriera sportivaModifica

 
La DS3 R3 Max di Quentin Gilbert al Rally di Polonia nel 2015

La nuova R3 Max, dopo il sorprendente debutto al Rally di Monte Carlo 2014, rimpiazzò la vecchia versione a partire del mondiale 2015 e fu ancora la vettura maggiormente utilizzata dai concorrenti della categoria WRC-3, vinta da Quentin Gilbert che si aggiudicò anche il mondiale monomarca Junior WRC[11].

Nel 2016 ci fu maggiore concorrenza da parte delle vetture rivali, le Peugeot 208 R2 e le Renault Clio R3T ma la vettura francese riuscì comunque ad aggiudicarsi il quarto campionato consecutivo nella serie WRC-3, stavolta con SImone Tempestini, che dominò anche la classifica dello Junior WRC[12].

In vista della stagione 2017 ci fu un cambio di rotta da parte della FIA riguardo alla fornitura delle vetture per il campionato Junior WRC. Gli organizzatori stipularono infatti un contratto con la M-Sport che tornò quindi a essere il fornitore ufficiale della serie come nel 2012, portando in gara le proprie Ford Fiesta R2T[13]. La vettura francese non riuscì più a imporsi nella categoria WRC-3, vincendo una sola gara (il Rally del Portogallo) e cedendo il passo e il titolo alle vetture anglo-americane e venendo sopravanzate in classifica anche dalle "cugine" 208 R2[14].

Palmarès[7]Modifica

2015
2016

Vittorie WRC-3Modifica

# Anno Rally Superficie Pilota Co-pilota
1 2015   83éme Rallye Automobile de Monte-Carlo Neve/Asfalto   Quentin Gilbert   Renaud Jamoul
2 2015   63rd Rally Sweden Neve   Ole Christian Veiby   Anders Jæger
3 2015   49º Vodafone Rally de Portugal Sterrato   Quentin Gilbert   Renaud Jamoul
3 2015   12º Rally Italia Sardegna Sterrato   Teemu Suninen   Mikko Markkula
4 2015   72nd Lotos Rally Poland - Rajd Polski Sterrato   Simone Tempestini   Matteo Chiarcossi
5 2015   65th Neste Oil Rally Finland Sterrato   Quentin Gilbert   Renaud Jamoul
6 2015   58éme Tour de Corse Asfalto   Simone Tempestini   Matteo Chiarcossi
7 2015   51º RallyRACC Catalunya - Costa Daurada Asfalto   Quentin Gilbert   Renaud Jamoul
8 2015   71th Wales Rally GB Sterrato   Ole Christian Veiby   Anders Jæger
9 2016   84éme Rallye Automobile de Monte-Carlo Neve/Asfalto   Ole Christian Veiby   Jonas Andersson
10 2016   64th Rally Sweden Neve   Michel Fabre   Maxime Vilmot
11 2016   13º Rally Guanajuato Mexico Sterrato   Michel Fabre   Maxime Vilmot
12 2016   36º YPF Rally Argentina Sterrato   Michel Fabre   Maxime Vilmot
13 2016   50º Vodafone Rally de Portugal Sterrato   Simone Tempestini   Giovanni Bernacchini
14 2016   73rd PZM Rajd Polski - Rally Poland Sterrato   Simone Tempestini   Giovanni Bernacchini
15 2016   66th Neste Rally Finland Sterrato   Ole Christian Veiby   Stig Rune Skjærmoen
16 2016   34. ADAC Rallye Deutschland Asfalto   Simone Tempestini   Giovanni Bernacchini
17 2016   59éme Che Guevara Energy Drink Tour de Corse Asfalto   Laurent Pellier   Benoît Neyret-Gigot
18 2016   72nd Wales Rally GB Sterrato   Martin Koči   Lukáš Kostka
19 2016   25th Kennards Hire Rally Australia Sterrato   Michel Fabre   Maxime Vilmot
20 2017   51º Vodafone Rally de Portugal Sterrato   Francisco Name   Armando Zapata

NoteModifica

  1. ^ Andrea Tomelleri, Citroen DS3 R3: auto da rally… per tutti i giorni, HTML.it, 6 luglio 2010 (archiviato il 27 settembre 2012).
  2. ^ a b (ENFR) DS3 R3 (PDF), su citroenracing.com, Citroën Racing. URL consultato il 24 aprile 2018.
  3. ^ (EN) Simona, 2010 Citroën DS3 R3, su topspeed.com, TopSpeed, 2 luglio 2010. URL consultato il 24 aprile 2018.
  4. ^ (CSDEENESFRITNLPLPT) WRC 3 2013, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 24 aprile 2018.
  5. ^ (CSDEENESFRITNLPLPT) WRC 3 2014, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 24 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Junior WRC - Dates announced, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 17 febbraio 2014 (archiviato il 22 febbraio 2014).
  7. ^ a b c non vengono indicate le vittorie nel campionato Junior WRC, essendo per contratto monomarca
  8. ^ (ES) Fernando Sancho, La guerra de los R3 prosigue con el Citroën DS3 R3T Max, su motoryracing.com, Noxvo, 14 agosto 2014 (archiviato il 24 aprile 2018).
  9. ^ (CSDEENESFRITNLPLPT) 82. Rallye Automobile de Monte-Carlo 2014 - Final results, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 24 aprile 2018.
  10. ^ (ENFR) DS3 R3 Max (PDF), su citroenracing.com, Citroën Racing. URL consultato il 24 aprile 2018.
  11. ^ (CSDEENESFRITNLPLPT) WRC 3 2015, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 27 aprile 2018.
  12. ^ (CSDEENESFRITNLPLPT) WRC 3 2016, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 27 aprile 2018.
  13. ^ (ENESFR) Running order changes and new WRC Trophy for 2017, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 30 novembre 2016 (archiviato il 3 dicembre 2016).
  14. ^ (CSDEENESFRITNLPLPT) WRC 3 2017, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 27 aprile 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili