Coloring Book

Coloring Book
ArtistaChance the Rapper
Tipo albumMixtape
Pubblicazione13 maggio 2016
Durata57:14
Dischi1
Tracce14
GenereHip hop
Christian hip hop
ProduttoreBrasstracks, CBMIX, Cam O'bi, Francis and the Lights, GARREN, Jordan Ware, Kanye West, Kaytranada, Lido, Peter Cottontale, Rascal, The Social Experiment, Stix
Formatidownload digitale
Chance the Rapper - cronologia
Mixtape successivo
(2016)
Singoli
  1. Angels
    Pubblicato: 27 ottobre 2015
  2. No Problem
    Pubblicato: 12 maggio 2016

Coloring Book è il terzo mixtape del rapper statunitense Chance the Rapper, pubblicato il 13 maggio 2016. Il mixtape è prodotto, tra gli altri, anche dal suo gruppo The Social Experiment e da Kanye West. L'album vanta diverse collaborazioni, tra le maggiori quelle di Kanye West, Young Thug, Francis and the Lights, Justin Bieber, Kirk Franklin e il Chicago Children's Choir.

Pubblicato il 13 maggio 2016, Coloring Book è stato distribuito esclusivamente tramite Apple Music, prima di essere distribuito anche su altri servizi di streaming due settimane dopo. È stato il primo album a entrare nella Billboard 200 solamente con lo streaming, raggiungendo l'ottava posizione, mentre nel frattempo raccoglie sempre più consensi da parte della critica che ne apprezza la fusione tra hip hop e suoni gospel. Ha ricevuto una nomination come miglior album rap ai Grammy Awards 2017.[1] Diviene così anche il primo album distribuito solamente in streaming a ricevere una nomination ai Grammy[2] e il primo a vincere un Grammy, quello per il miglior album rap del 2016.

BackgroundModifica

Come per i suoi precedenti mixtape, 10 Day e Acid Rap, la copertina dell'album è stata disegnata dall'artista di Chicago Brandon Breaux, che ha ripreso Chance the Rapper mentre tiene in braccio sua figlia (che non appare nella cover dell'album) al fine di catturare l'espressione facciale del rapper.[3]

L'album ha ricevuto critiche positive sia dal critico musicale del Financial Times Ludovic Hunter-Tilney,[4] sia da Christopher R. Weingarten di Rolling Stone.[5]

Pubblicazione, ricezione e successo commercialeModifica

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic      [6]
The A.V. Club A−[7]
Chicago Tribune     [8]
Pitchfork           [9]
Entertainment Weekly A−[10]
The Irish Times      [11]
NME      [12]
Rolling Stone      [5]
Spin           [13]
Vice A[14]

La data di pubblicazione di Coloring Book è stata rivelata al Tonight Show presentato da Jimmy Fallon dopo la performance di Chance the Rapper, che il 6 maggio canta Blessings (Reprise).[15] Il 12 maggio seguente, il mixtape è pubblicato esclusivamente sul servizio di streaming Apple Music[16] e nello stesso giorno esce il secondo singolo dell'album No Problem;[17] il primo singolo, Angels, era stato pubblicato il 27 ottobre 2015.[18] Nella sua prima settimana, il mixtape debutta alla posizione numero otto della Billboard 200 in seguito a 57,3 milioni di visualizzazioni in streaming delle sue canzoni che Billboard ha equiparato a 38.000 album.[19] Diviene il primo album ad entrare nella Billboard 200 solamente con lo streaming.[20] Il mixtape è rimasto disponibile solamente su Apple Music fino al 27 maggio 2016, quando è stato pubblicato anche su altri servizi di streaming.[19]

Coloring Book ha ricevuto grandi consensi da parte della critica. Metacritic gli assegna una valutazione di 90/100 basata su 20 recensioni.[21] AnyDecentMusic? assegna all'album un punteggio di 8.2/10,[22] Entertainment Weekly da all'opera di Chance the Rapper un A-,[10] Pitchfork assegna a Coloring Book 9.1/10,[9] positive anche le recensioni di Rolling Stone,[5] che da all'album 4 stelle su 5, e di AllMusic che assegna una valutazione di 4 stelle e mezzo su 5.[6]

Alla fine del 2016, Coloring Book appare su diverse liste di critici come uno dei migliori album dell'anno. Secondo Metacritic, è il quinto album più votato del 2016.[23] Secondo Rolling Stone, quello di Chance è il terzo album dell'anno[24] e anche Chicago Tribune,[25] Complex,[26] Consequence of Sound,[27] NME[28] e Pitchfork[29] lo inseriscono nelle loro liste tra i migliori dieci album dell'anno.

TracceModifica

  1. All We Got (featuring Kanye West & Chicago Children's Choir) – 3:23 – Kanye West, The Social Experiment
  2. No Problem (featuring Lil Wayne & 2 Chainz) – 5:05 – Brasstracks
  3. Summer Friends (featuring Jeremih & Francis and the Lights) – 4:50 – Francis and the Lights
  4. D.R.A.M. Sings Special – 1:41 – The Social Experiment, Ware
  5. Blessings – 3:41 – The Social Experiment
  6. Same Drugs – 4:17 – The Social Experiment, Lido
  7. Mixtape (featuring Young Thug & Lil Yachty) – 4:52 – CBMIX, Stix
  8. Angels (featuring Saba) – 3:26 – The Social Experiment, Lido
  9. Juke Jam (featuring Justin Bieber & Towkio) – 3:39 – Rascal, Cottontale
  10. All Night (featuring Knox Fortune) – 2:21 – Kaytranada
  11. How Great (featuring Jay Electronica & My Cousin Nicole) – 5:37 – The Social Experiment
  12. Smoke Break (featuring Future) – 3:46 – Garren Sean
  13. Finish Line / Drown (featuring T-Pain, Kirk Franklin, Eryn Allen Kane & Noname) – 6:46 – The Social Experiment
  14. Blessings (Reprise) (featuring Ty Dolla Sign, Raury, BJ the Chicago Kid & Anderson Paak) – 3:50 – The Social Experiment, Cam O'bi

ClassificheModifica

Classifiche settimanaliModifica

Classifica (2016) Posizione
massima
Canada[30] 20
Irlanda[31] 83
Norvegia[32] 32
Stati Uniti[33] 8
US Catalog Albums[34] 13
US Top Rap Albums[35] 6
US Top R&B/Hip-Hop Albums[36] 9
Svezia[37] 56

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2016) Posizione
massima
Stati Uniti[38] 72
Classifica (2017) Posizione
massima
Stati Uniti[39] 33
US Top Rap Albums[40] 18
US Top R&B/Hip-Hop Albums[41] 21

NoteModifica

  1. ^ (EN) Andrew Unterberger, Grammy 2017: The Complete List of Nominees, su Billboard, 6 dicembre 2016. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Chance The Rapper Makes History With Grammy Nomination, in Forbes, 17 dicembre 2016.
  3. ^ (EN) Brandon Breaux, Meet Brandon Breaux, The Artist Who Brings Chance The Rapper's Mixtape Covers To Life, su The Fader, 5 maggio 2016. URL consultato il 3 giugno 2016.
  4. ^ (EN) Ludovic Hunter-Tilney, Chance the Rapper: Coloring Book – review, su Financial Times, 20 maggio 2016. URL consultato il 10 luglio 2016.
  5. ^ a b c (EN) Christopher R. Weingarten, Coloring Book, su Rolling Stone, 18 maggio 2016. URL consultato il 18 maggio 2016.
  6. ^ a b (EN) Andy Kellman, Coloring Book – Chance the Rapper, AllMusic. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  7. ^ Evan Rytlewski, Chance the Rapper takes us all to church on Coloring Book, in The A.V. Club, 16 maggio 2016. URL consultato il 16 maggio 2016 (archiviato il 16 maggio 2016).
  8. ^ Greg Kot, Chance the Rapper makes freedom sing on 'Coloring Book', in Chicago Tribune, 13 maggio 2016. URL consultato il 16 maggio 2016 (archiviato il 15 maggio 2016).
  9. ^ a b (EN) Kris Ex, Chance the Rapper: Coloring Book, su Pitchfork, 17 maggio 2016. URL consultato il 17 maggio 2016.
  10. ^ a b (EN) Eric Renner Brown, Chance the Rapper's Coloring Book: EW Review, su Entertainment Weekly, 16 maggio 2016. URL consultato il 16 maggio 2016.
  11. ^ Jim Carroll, Chance the Rapper: Coloring Book – Ambitious, compelling, and joyful, in The Irish Times, 26 maggio 2016. URL consultato il 26 giugno 2016 (archiviato il 31 maggio 2016).
  12. ^ Leonie Cooper, Chance the Rapper – 'Coloring Book' Review, in NME, 16 maggio 2016. URL consultato il 16 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 17 maggio 2016).
  13. ^ Britt Julious, Review: Chance the Rapper Turns Atheists Into Believers on 'Coloring Book', in Spin, 18 maggio 2016. URL consultato il 18 maggio 2016 (archiviato il 20 maggio 2016).
  14. ^ (EN) Robert Christgau, Praise to the Most Blessed: Expert Witness with Robert Christgau, in Vice, 17 giugno 2016. URL consultato il 26 giugno 2016 (archiviato il 20 giugno 2016).
  15. ^ (EN) Kevin Goddard, Chance the Rapper Announces Release Date For "Chance 3", su HotNewHipHop, 6 maggio 2016. URL consultato il 7 maggio 2016.
  16. ^ (EN) Chance the Rapper Switches Up His Release Strategy With 'Coloring Book', su Billboard. URL consultato il 16 maggio 2016.
  17. ^ (EN) Chance the Rapper Returns with 'Coloring Book' Mixtape, su Vibe, 13 maggio 2016. URL consultato il 27 giugno 2016.
  18. ^ (EN) Check out Chance the Rapper's new song, 'Angels', su Sun-Times Media Group, 27 ottobre 2015. URL consultato il 27 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2016).
  19. ^ a b (EN) Drake's 'Views' No. 1 for Third Week on Billboard 200, Meghan Trainor Debuts at No. 3, su billboard.com, 22 maggio 2016. URL consultato il 22 maggio 2016.
  20. ^ (EN) Chance the Rapper's 'Coloring Book' is First Streaming-Exclusive Album to Chart on Billboard 200, su billboard.com, 22 maggio 2016. URL consultato il 22 maggio 2016.
  21. ^ (EN) Reviews for Coloring Book [Mixtape] by Chance the Rapper, Metacritic. URL consultato il 18 maggio 2016.
  22. ^ (EN) Coloring Book by Chance the Rapper reviews, AnyDecentMusic?. URL consultato il 2 novembre 2016.
  23. ^ (EN) Jason Dietz, Best of 2016: Music Critic Top Ten Lists, su Metacritic, 28 novembre 2016. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  24. ^ (EN) 50 Best Albums of 2016, su Rolling Stone, 29 novembre 2016. URL consultato il 29 novembre 2016.
  25. ^ (EN) Greg Kot's top albums of 2016, in Chicago Tribune, 30 novembre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2016 (archiviato l'8 dicembre 2016).
  26. ^ (EN) The 50 Best Albums of 2016, in Complex, 5 dicembre 2016. URL consultato il 6 dicembre 2016 (archiviato il 7 dicembre 2016).
  27. ^ (EN) Top 50 Albums of 2016, in Consequence of Sound, 28 novembre 2016. URL consultato il 28 novembre 2016 (archiviato il 30 novembre 2016).
  28. ^ (EN) NME's Albums of the Year 2016, in NME, 24 novembre 2016. URL consultato il 24 novembre 2016 (archiviato il 25 aprile 2017).
  29. ^ (EN) The 50 Best Albums of 2016, in Pitchfork, 13 dicembre 2016. URL consultato il 13 dicembre 2016 (archiviato il 13 dicembre 2016).
  30. ^ (EN) Billboard Canadian Album, Billboard.com. URL consultato il 27 gennaio 2017.
  31. ^ (EN) IRISH MUSIC CHARTS ARCHIVE Archiviato il 7 aprile 2017 in Internet Archive., chart-track.co.uk.
  32. ^ (NO) Topp 40 Album Archiviato il 2 febbraio 2017 in Internet Archive., lista.vg.no.
  33. ^ (EN) Billboard 200, Billboard.com.
  34. ^ (EN) Catalog Albums, Billboard.com.
  35. ^ (EN) Top Rap Albums, Billboard.com.
  36. ^ (EN) Top R&B/Hip Hop Albums, Billboard.com.
  37. ^ (SV) Sverigetopplistan – Sveriges Officiella Topplista, Sverigetopplistan. URL consultato il 3 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2016).
  38. ^ (EN) Top 200 Billboard Albums Year-End Charts 2016, Billboard.biz, 31 dicembre 2016. URL consultato il 27 gennaio 2017.
  39. ^ (EN) Year End Charts 2017 Billboard 200 Albums, billboard.com.
  40. ^ (EN) Year End Charts 2017 Top Rap Albums, Billboard.com.
  41. ^ (EN) Year End Charts 2017 Top R&B/Hip Hop Albums, Billboard.com.

Collegamenti esterniModifica