Apri il menu principale

StoriaModifica

L'ente è stato soppresso il 6 febbraio 2009 con Decreto n. 132 del Presidente della Giunta Regionale della Puglia, congiuntamente alle restanti comunità montane pugliesi[1].

Il 24 luglio 2009, in base alle motivazioni di una sentenza della Corte Costituzionale, scaturita in seguito ad un ricorso di Veneto e Toscana, la legge regionale che scioglieva gli enti viene dichiarata incostituzionale[2].

La soppressione definitivaModifica

Nel 2010 la Regione Puglia approva un nuovo provvedimento che sopprime definitivamente l'ente [3]. In seguito, ha altresì provveduto alla nomina di un commissario liquidatore[4].

Comuni aderentiModifica

Ne hanno fatto parte:

 Lo stesso argomento in dettaglio: Gargano.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENn94099844 · WorldCat Identities (ENn94-099844