Apri il menu principale
Contea Palatina di Cefalonia e Zante
Contea Palatina di Cefalonia e Zante - Stemma
County palatine of Cephalonia and Zakynthos.JPG
Dati amministrativi
Nome completoContea palatina di Cefalonia e Zante
Nome ufficialeΠαλατινή Κομητεία της Κεφαλονιάς και της Ζακύνθου
Lingue ufficialiGreco
Lingue parlateItaliano
CapitaleCefalonia
Dipendente daBlason Empire Latin de Constantinople.svg Impero Latino (1204-1261)
Coat of Arms of the Republic of Venice.svgRepubblica di Venezia (1261-1479)
Regno di Sicilia (1185-1204)
Politica
Forma di StatoContea
Forma di governoMonarchia assoluta
Conte di CefaloniaElenco
Nascita1185 con Margarito di Brindisi
CausaGuglielmo II di Sicilia concede la sovranità su Cefalonia a Margarito di Brindisi
Fine1479 con Leonardo III Tocco
CausaConquista ottomana
Territorio e popolazione
Bacino geograficoGrecia
Territorio originaleCefalonia
Massima estensioneCefalonia, Zante nel 1411
Economia
Commerci conRepubblica di Venezia, Impero Latino
Religione e società
Religioni preminentiCristianesimo Ortodosso
Religione di Statocattolicesimo
Religioni minoritariecattolicesimo
Classi socialiNobili, Contadini
Evoluzione storica
Preceduto daRegno di Sicilia
Succeduto daFlag of the Ottoman Empire.svg Impero Ottomano
Flag of the Republic of Venice.svg Repubblica di Venezia
Ora parte diFlag of Greece.svg Grecia
Immagine satellitare dell'isola di Zante.

La Contea palatina di Cefalonia e Zante è esistita dal 1185 fino al 1479, come parte del Regno di Sicilia prima e del Regno di Napoli poi.

Il titolo e il diritto di governare le isole ionie di Cefalonia e Zante fu originariamente dato nel 1185 dal re normanno Guglielmo II, re di Sicilia, a Margarito di Brindisi per i suoi servizi.

Dopo Margarito, tramite una sua figlia, la contea passò a un ramo della famiglia Orsini fino al 1325, quando fu brevemente degli Angioini e poi, dal 1357, della famiglia Tocco. I Tocco usarono la contea come un trampolino di lancio per la loro acquisizione di terre nel continente greco, e riuscirono a ottenere il controllo sul Despotato dell'Epiro dal 1411 in poi. Tuttavia, di fronte l'avanzata dei turchi ottomani, persero i loro territori di terraferma e furono nuovamente ridotti alla contea palatina, che tennero fino al 1479, quando questa fu divisa tra Venezia e gli Ottomani: Zante fu posta sotto il dominio diretto di Venezia mentre Cefalonia rimase sotto il dominio turco per 21 anni.

Conti di CefaloniaModifica

Orsini
Tocco
  Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio