Apri il menu principale

Diego Giannattasio

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Diego Giannattasio
Diego giannattasio.png
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Carriera
Giovanili
Teramo
Squadre di club1
1964-1965 Bari 0 (0)
1965-1971 Matera 208 (1)
1971-1974 Brindisi 105 (9)
1974 Avellino 4 (0)
1974-1975 Bari 26 (0)
1975 Brindisi 2 (0)
1975-1977 Lecce 64 (1)
1977-1981 Matera 85 (2)
Carriera da allenatore
1981-1982 Matera
1983-1985 Matera
1985-1986 Emilio Morrone Cosenza
1986-1987 Ascoli Vice
1990-1991 Vigor Trani
1991-1992 Altamura
1992-1993 Molfetta
1993-1994 Taranto
1994-2000 Perugia Primavera-Vice
2000-2003 Ancona Primavera
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 novembre 2009

Diego Giannattasio (Teramo, 19 luglio 1945) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

La sua carriera da calciatore, nel ruolo di mediano ed a volte anche di libero, inizia in Serie D con il Matera.

In carriera vince per tre volte il campionato di Serie C disputando così 4 stagioni da titolare in Serie B: con il Brindisi nelle stagioni 1972-1973 e 1973-1974, con il Lecce nel campionato 1976-1977 e con il Matera nel 1979-1980, oltre ad una breve esperienza con l'Avellino nel 1974 prima di essere girato al Bari.

Termina di giocare nel 1981 a Matera dove inizia ad allenare.

In carriera ha totalizzato complessivamente 122 presenze e 6 reti in Serie B.

AllenatoreModifica

A Matera si ferma per tre stagioni[1][2][3] e, dopo alcune esperienze in Serie C2 ed una da allenatore in seconda all'Ascoli nel 1986-1987[4], approda al Perugia nel 1994.

Con la squadra Primavera degli umbri raggiunge una finale nel campionato 1994-1995 persa contro la Lazio ed è campione d'Italia Primavera nel 1995-1996 e nel 1996-1997. Inoltre nel campionato 1995-1996 siede sulla panchina della prima squadra per un breve periodo dopo l'esonero di Walter Novellino e prima dell'arrivo di Giovanni Galeone[5]. Nella stagione 1998-1999 infine è vice di Ilario Castagner in prima squadra[6].

Termina l'esperienza perugina nel 2000 per passare all'Ancona, sempre come allenatore della Primavera. Successivamente svolge per conto della FIGC il ruolo di osservatore ufficiale per le nazionali giovanili.

A partire da agosto 2011 è responsabile tecnico del settore giovanile della neo costituita Società Sportiva Dilettantistica Città di Brindisi[7].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Stagione 1981-82, materacalciostory.it. URL consultato l'8 agosto 2013.
  2. ^ Stagione 1983-84, materacalciostory.it. URL consultato l'8 agosto 2013.
  3. ^ Stagione 1984-85, materacalciostory.it. URL consultato l'8 agosto 2013.
  4. ^ Arrivano i nuovi poveri, in La Repubblica, 25 luglio 1986. URL consultato il 6 novembre 2009.
  5. ^ 1995-96: Gaucci vara il Perugia di Galeone, su perugia.com. URL consultato il 6 novembre 2009.
  6. ^ Il Perugia 1998-99, su www2.raisport.rai.it. URL consultato il 6 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 1999).
  7. ^ Il nuovo Brindisi punta molto sul settore giovanile, pugliacalcio24.it. URL consultato il 5 settembre 2011.

Collegamenti esterniModifica