Apri il menu principale
FC Tighina
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px bisection vertical HEX-130078 Black.svg Blu, nero
Dati societari
Città Tighina
Nazione Moldavia Moldavia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Moldova.svg FMF
Campionato Divizia Națională
Fondazione 1950
Presidente Moldavia Aleksandr Korolev
Allenatore Moldavia Iuri Hadikin
Stadio Stadionul Selkovic
(1.000 posti)
Palmarès
Titoli nazionali nessuno
Trofei internazionali nessuno
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fotbal Club Tighina, noto anche come Dinamo Bender, nome del club fino al 2011, è una società calcistica moldava con sede a Tighina. Nella stagione 2011-2012 milita nella Divizia A, seconda serie del calcio moldavo. Il campo per le gare casalinghe è lo Stadionul Selkovic, che può ospitare 1.000 persone.

La divisa sociale presenta una maglia blu, dei pantaloncini neri e dei calzettoni blu.

Indice

StoriaModifica

Il club è stato fondato nel 1950 col nome Dinamo Bender. Durante l'appartenenza della Moldavia all'Unione Sovietica il club disputò anche il campionato regionale della RSS Moldavia vincendo otto volte la coppa[1] e sei volte il campionato[2].

Nella stagione 1991, l'ultimo dell'URSS, disputò la quarta divisione terminando al nono posto[3]

Con l'indipendenza della Moldavia, venne istituito il nuovo campionato nazionale al quale venne ammesso anche il club. Nel campionato d'esordio si classificò al quarto posto, miglior risultato eguagliato anche nel 1994-95[4]. Venne retrocesso in Divizia A al termine del 1997-98 e dopo due stagioni nella seconda serie venne retrocesso di nuovo in Divizia B, terzo ed ultimo livello del calcio moldavo. Rimase in questa categoria solo un anno prima di approdare nuovamente in Divizia A e nel 2005 tornò nel massimo torneo nazionale.

Rimase sei stagioni con un quinto posto raggiunto nel 2008-09 prima di retrocedere al termine della stagione 2010-2011, terminata all'ultimo posto con 118 reti subite nelle 39 partite. Cambia ulteriormente nome e riprende il vecchio FC Tighina e si classifica al dodicesimo posto in Divizia A[5]

CronistoriaModifica

Cronistoria del Fotbal Club Tighina
  • 1992 · 4º in Divizia Națională
  • 1992-93 · 11º in Divizia Națională
  • 1993-94 · 11º in Divizia Națională
  • 1994-95 · 4º in Divizia Națională
  • 1995-96 · 12º in Divizia Națională
  • 1996-97 · 7º in Divizia Națională
  • 1997-98 · 12º in Divizia Națională, Retrocesso in Divizia A
  • 1998-99 · 16º in Divizia A
  • 1999-00 · 8º in Divizia A, Retrocesso in Divizia B

  • 2000-01 · 1º in Divizia B, Promosso in Divizia A
  • 2001-02 · 18º in Divizia A
  • 2002-03 · 8º in Divizia A
  • 2003-04 · 5º in Divizia A
  • 2004-05 · 1º in Divizia A, Promosso in Divizia Națională
  • 2005-06 · 8º in Divizia Națională
  • 2006-07 · 10º in Divizia Națională
  • 2007-08 · 9º in Divizia Națională
  • 2008-09 · 5º in Divizia Națională
  • 2009-10 · 10º in Divizia Națională

  • 2010-11 · 14º in Divizia Națională, Retrocesso in Divizia A
  • 2011-12 · 12º in Divizia A
  • 2012-13 · 13º in Divizia A

Nomi ufficialiModifica

Nella sua storia, il Tighina ha cambiato più volte nome[6]:

  • 1950: Burevestnik Bender
  • 1959: Lokomotive Bender
  • 1960: Nistru Bender
  • 1969: Pishevik Bender
  • 1989: FC Tighina
  • 1996: Dinamo Tighina
  • 1999: Dinamo-Stimold Tighina
  • 2001: Dinamo Bender
  • 2011: FC Tighina

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2000-2001, 2018 (girone centro)

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 1992-1993

NoteModifica

  1. ^ Albo d'oro della coppa nella RSS Moldavia, su rsssf.com. URL consultato il 28 maggio 2012.
  2. ^ campioni della RSS Moldavia, su rsssf.com. URL consultato il 25 maggio 2012.
  3. ^ Seconda divisione 1991 URSS, su klisf.info. URL consultato il 28 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2010).
  4. ^ Stagione 1994-95 su rsssf.com, su rsssf.com. URL consultato il 28 maggio 2012.
  5. ^ Divizia A 2011-2012, su divizianationala.com. URL consultato il 28 maggio 2012.
  6. ^ Storia del club su divizianationala.com, su divizianationala.com. URL consultato il 28 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2010).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio