Apri il menu principale
Epifania di Siria
Sede vescovile titolare
Dioecesis Epiphanensis in Syria
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Epifania di Siria
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XIX secolo
Stato Siria
Diocesi soppressa di Epifania di Siria
Suffraganea di Apamea
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Epifania di Siria (in latino: Dioecesis Epiphanensis in Syria) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Epifania di Siria, corrispondente alla città di Hama nell'odierna Siria, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Siria Seconda (o Salutare) nella diocesi civile d'Oriente. Faceva parte del Patriarcato di Antiochia ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Apamea, come attestato in una Notitia Episcopatuum del VI secolo.[1]

Diversi sono i vescovi noti di questa antica diocesi. Maurizio fu uno dei padri del primo concilio di Nicea del 325. Il vescovo Eustazio, aderente all'arianesimo, è documentato in diverse occasioni nella prima metà del V secolo; prese parte al concilio dissidente di Filippopoli nel 344. Eusebio assistette al primo concilio di Costantinopoli nel 381. Stefano prese parte al sinodo antiocheno che giudicò il vescovo Atanasio di Perre. Eutichiano intervenne al concilio di Calcedonia nel 451. Epifanio sottoscrisse nel 458 la lettera dei vescovi della Siria Seconda all'imperatore Leone I dopo la morte di Proterio di Alessandria. Nel 518 il vescovo Cosma I sottoscrisse una lettera sinodale contro Severo di Antiochia e il partito monofisita. Sergio sottoscrisse la professione di fede di Paolo di Apamea e dei vescovi della provincia all'imperatore Giustiniano I. Infine Cosma II visse all'epoca delle lotte iconoclaste nella seconda metà dell'VIII secolo.

Oggi Epifania di Siria sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 29 settembre 1990.

Cronotassi dei vescovi greciModifica

  • Maurizio † (menzionato nel 325)
  • Eusebio † (menzionato nel 381)
  • Stefano † (menzionato nel 445)
  • Eutichiano † (menzionato nel 451)
  • Epifanio † (menzionato nel 458)
  • Cosma I † (menzionato nel 518)
  • Sergio † (menzionato nel 536/537)
  • Cosma II † (menzionato nel 763)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

La cronotassi di Epifania di Cilicia e di Amatunte di Palestina potrebbero comprendere anche alcuni vescovi di questa sede, in quanto nelle fonti citati le tre cronotassi non sono distinte e chiare.

NoteModifica

  1. ^ Echos d'Orient 1907, p. 94.
  2. ^ Vescovo titolare di Hama dei Maroniti. Cfr. Bullarium pontificium Sacrae Congregationis de Propaganda Fide, vol. V, pp. 1-2.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi