Arcidiocesi di Monaco

(Reindirizzamento da Diocesi di Monaco)
Disambiguazione – Se stai cercando l'arcidiocesi di Monaco di Baviera, vedi Arcidiocesi di Monaco e Frisinga.

L'arcidiocesi di Monaco (in latino: Archidioecesis Monoecensis) è una sede della Chiesa cattolica nel Principato di Monaco immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2021 contava 31.600 battezzati su 38.000 abitanti. È retta dall'arcivescovo Dominique-Marie David.

Arcidiocesi di Monaco
Archidioecesis Monoecensis
Chiesa latina
 
Mappa della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
 
ArcivescovoDominique-Marie David
Vicario generaleGuillaume Paris
Presbiteri24, di cui 19 secolari e 5 regolari
1.316 battezzati per presbitero
Religiosi5 uomini, 11 donne
Diaconi3 permanenti
 
Abitanti38.000
Battezzati31.600 (83,2% del totale)
StatoPrincipato di Monaco
Superficie1,95 km²
Parrocchie6
 
Erezione30 aprile 1868
Ritoromano
CattedraleImmacolata Concezione
IndirizzoB.P. 517, 1 rue de l'Abbaye, MC-98015 Monaco CEDEX, Principauté de Monaco
Sito webwww.diocese.mc
Dati dall'Annuario pontificio 2022 (ch · gc)
Chiesa cattolica nel Principato di Monaco

Territorio modifica

L'arcidiocesi comprende il principato di Monaco. Dal 2001, in base a una convenzione con la diocesi di Nizza, la parrocchia nizzarda di Santo Spirito di Beausoleil, comprendente i comuni di Beausoleil, Cap-d'Ail, La Turbie e Peille, limitrofi al principato di Monaco, è stata affidata alla cura pastorale dell'arcidiocesi di Monaco, pur restando sotto la giurisdizione della diocesi di Nizza.

Sede arcivescovile è la città di Monaco, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio è suddiviso in 6 parrocchie.

Storia modifica

L'abbazia territoriale dei santi Nicola e Benedetto fu eretta il 30 aprile 1868 con il decreto Pastoris aeterni della Congregazione Concistoriale, ricavandone il territorio dalla diocesi di Nizza. Il suo territorio comprendeva originariamente il solo principato di Monaco. Nel 1875 iniziarono i lavori di costruzione della cattedrale dell'Immacolata Concezione, che terminarono nel 1903.[1]

Il 15 marzo 1887 con la bolla Quemadmodum sollicitus di papa Leone XIII l'abbazia territoriale fu elevata a diocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede e assunse il nome di diocesi di Monaco.[2]

Il 30 luglio 1981 la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi con la bolla Apostolica haec di papa Giovanni Paolo II.

Il 1º settembre 2001 alcuni comuni francesi limitrofi appartenenti alla diocesi di Nizza (Beausoleil, Cap-d'Ail, La Turbie e Peille) sono stati affidati, tramite convenzione, alla cura pastorale dell'arcidiocesi di Monaco.

Cronotassi dei vescovi modifica

Si omettono i periodi di sede vacante non superiori ai 2 anni o non storicamente accertati.

Statistiche modifica

L'arcidiocesi nel 2021 su una popolazione di 38.000 persone contava 31.600 battezzati, corrispondenti all'83,2% del totale.

anno popolazione presbiteri diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per presbitero uomini donne
1949 14.950 23.000 65,0 35 20 15 427 59 149 4
1970 21.675 23.053 94,0 34 16 18 637 52 114 5
1980 24.839 25.029 99,2 33 14 19 752 1 53 62 5
1990 25.000 27.000 92,6 26 13 13 961 1 27 34 6
1999 27.000 30.000 90,0 20 12 8 1.350 1 8 18 6
2000 27.000 30.000 90,0 21 14 7 1.285 1 7 17 6
2001 29.000 32.020 90,6 20 14 6 1.450 1 6 18 6
2002 29.000 32.000 90,6 20 13 7 1.450 1 7 15 6
2003 29.000 32.000 90,6 21 14 7 1.380 1 7 14 6
2004 29.000 32.000 90,6 18 13 5 1.611 1 5 15 6
2013 30.000 36.371 82,5 24 18 6 1.250 3 7 10 6
2016 30.000 36.136 83,0 23 17 6 1.304 4 6 9 6
2019 30.000 36.136 83,0 24 19 5 1.250 3 10 11 6
2021 31.600 38.000 83,2 24 19 5 1.316 3 5 11 6

Note modifica

  1. ^ (ENFR) La Cathédrale Notre-Dame Immaculée de Monaco, su grandsudinsolite.fr. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  2. ^ Leonis XIII pontificis maximi acta, Indice, vol. XXIII, p. 26.
  3. ^ Durante la vacanza della sede furono amministratori apostolici il vescovo di Ventimiglia Lorenzo Giovanni Battista Biale, dal 1875 al 26 giugno 1877, giorno del suo decesso, e Charles-Bonaventure-François Theuret, dal 15 luglio 1878, che fu nominato primo vescovo il 17 marzo 1887.
  4. ^ Nominato arcivescovo titolare di Claudiopoli di Onoriade.
  5. ^ Nominato vescovo titolare di Algiza.
  6. ^ Nominato arcivescovo titolare di Anchialo.
  7. ^ Nominato anche arcivescovo titolare, titolo personale, di Dionisiopoli.

Bibliografia modifica

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi