Apri il menu principale

Diocesi di Orange in California

diocesi della Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America
Diocesi di Orange in California
Dioecesis Arausicanae in California
Chiesa latina
Crys-ext.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Los Angeles
Regione ecclesiastica XI (CA, HI, NV)
Stemma della diocesi Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Kevin William Vann
Vicario generale Stephen Doktorczyk
Ausiliari Timothy Edward Freyer,
Thanh Thai Nguyen
Vescovi emeriti Tod David Brown
Sacerdoti 279 di cui 193 secolari e 86 regolari
5.544 battezzati per sacerdote
Religiosi 95 uomini, 303 donne
Diaconi 125 permanenti
Abitanti 3.145.515
Battezzati 1.547.000 (49,2% del totale)
Superficie 2.025 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 57
Erezione 24 marzo 1976
Rito romano
Cattedrale del Cristo
Indirizzo 13280 Chapman Ave., Garden Grove, Orange, CA 92840, USA
Sito web www.rcbo.org
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

La diocesi di Orange in California (in latino: Dioecesis Arausicanae in California) è una sede della Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America suffraganea dell'arcidiocesi di Los Angeles appartenente alla regione ecclesiastica XI (CA, HI, NV). Nel 2016 contava 1.547.000 battezzati su 3.145.515 abitanti. È retta dal vescovo Kevin William Vann.

Indice

TerritorioModifica

La diocesi copre il territorio della contea di Orange nella California meridionale.

Sede vescovile è la città di Orange, dove si trova la cattedrale del Cristo (Christ Cathedral). A San Juan Capistrano sorge la Mission Basilica San Juan Capistrano, elevata al rango di basilica minore.

Il territorio si estende su 2.025 km² ed è suddiviso in 57 parrocchie.

StoriaModifica

 
La Mission Basilica San Juan Capistrano a San Juan Capistrano.
 
Ex Cattedrale della Sacra Famiglia di Orange.

La presenza della Chiesa cattolica nell'odierna contea di Orange risale al 1776, quando venne fondata la missione di San Juan Capistrano, ad opera del francescano spagnolo padre Junipero Serra. All'epoca l'attuale contea di Orange faceva parte della provincia delle Californie del Vicereame della Nuova Spagna e, dopo il 1804, divenne parte della provincia dell'Alta California, che rimase messicana dopo che questa ottenne l'indipendenza dalla Spagna nel 1821. Scopo della missione era la conversione dei nativi americani; si stimano circa 4.000 le persone convertite tra il 1776 e il 1847.

Il 27 aprile 1840 la Santa Sede eresse la diocesi della California che comprendeva le due Californie, ossia la regione statunitense dell'Alta California (che sommava i territori degli attuali stati di California, Utah, Nevada e parte di Arizona e Wyoming) e quella messicana della Bassa California. In seguito al trattato di Guadalupe Hidalgo del 1848, la California fu divisa fra Messico e Stati Uniti. Il 20 novembre 1849 la parte americana dell'antica diocesi assunse il nome di diocesi di Monterey e, dopo il 7 luglio 1859, quello di "diocesi di Monterey-Los Angeles".

Nel 1922 la diocesi fu separata in due nuove circoscrizioni ecclesiastiche. La contea di Orange si trovò così a far parte della nuova diocesi di Los Angeles-San Diego, che nel 1936 venne elevata al rango di sede metropolitana con il nome di arcidiocesi di Los Angeles.

La diocesi di Orange è stata eretta il 24 marzo 1976 con la bolla Supernae animarum di papa Paolo VI, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Los Angeles. Fu nominato primo vescovo della nuova sede William Robert Johnson, già ausiliare di Los Angeles.

Il 19 luglio 1976, con la lettera apostolica Cum Nobis, papa Paolo VI ha confermato la Beata Maria Vergine, con il titolo di Nostra Signora di Guadalupe, patrona principale della diocesi.[1]

Il 17 luglio 2019 la cattedrale è stata trasferita dalla chiesa della Santa Famiglia alla nuova Cattedrale del Cristo, un edificio che la diocesi aveva acquistato nel 2012 da una congregazione protestante che aveva dichiarato fallimento. Per la ristrutturazione dell'edificio e il suo adeguamento al culto cattolico sono occorsi più di sei anni e una spesa che si aggira intorno ai 72 milioni di dollari.[2]

Abusi sessuali su minori da parte di sacerdoti della diocesiModifica

La diocesi è stata coinvolta negli scandali sull'abuso su minori da parte di sacerdoti cattolici.

Il 3 gennaio 2005, il vescovo Tod David Brown chiese ufficialmente scusa a 87 presunte vittime di abusi sessuali e annunciò un accordo extra-giudiziario di 100 milioni di dollari a seguito di due anni di mediazioni. Le cause riguardavano presunti abusi sessuali da parte di 30 sacerdoti, 2 suore, 1 frate e 10 laici durante gli anni 1980; 11 casi erano contro Eleuterio Ramos e 9 contro Siegfried Widera, entrambi morti (Widera per suicidio).[3] Si trattò del primo accordo californiano legato allo scandalo degli abusi sessuali in seno alla Chiesa cattolica tra la fine del XX e l'inizio del XXI secolo, ed è rimasto l'accordo più oneroso fino a quello da 660 milioni di dollari annunciato dall'arcidiocesi di Los Angeles nel 2007. Metà della somma fu coperta tramite una polizza per responsabilità civile;[4] per prepararsi all'accordo, la diocesi aveva iniziato a tagliare drasticamente i costi, mossa che le permise di stringere l'accordo senza dover chiudere parrocchie o scegliere altri passi cui sono state obbligate altre diocesi statunitensi coinvolte nello scandalo.[5][6]

Nel giugno del 2012 la diocesi ha raggiunto un accordo extragiudiziario con una vittima, all'epoca dei fatti quattordicenne, dell'allora preside della scuola cattolica Mater Dei High School, Michael Harris. L'accordo prevede il pagamento di 2 milioni di euro più una lettera di scuse da parte dell'allora vescovo di Orange, Tod Brown.[7]

Cronotassi dei vescoviModifica

StatisticheModifica

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 3.145.515 persone contava 1.547.000 battezzati, corrispondenti al 49,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1976 312.112 1.646.300 19,0 165 108 57 1.891 484 42
1980 332.044 1.800.000 18,4 243 157 86 1.366 13 109 509 46
1990 501.375 2.257.000 22,2 254 180 74 1.973 33 105 446 53
1999 615.041 2.674.091 23,0 284 185 99 2.165 48 5 367 54
2000 1.029.138 2.721.701 37,8 265 170 95 3.883 67 118 360 55
2001 1.044.191 2.760.948 37,8 266 171 95 3.925 58 114 360 55
2002 1.110.508 2.846.289 39,0 273 173 100 4.067 59 124 360 56
2003 1.127.736 2.890.444 39,0 278 173 105 4.056 59 130 344 56
2004 1.170.480 3.000.000 39,0 277 169 108 4.225 72 132 350 56
2010 1.280.159 3.010.759 42,5 277 193 84 4.621 97 106 309 57
2013 1.304.582 3.190.000 40,9 266 188 78 4.904 105 87 300 57
2016 1.547.000 3.145.515 49,2 279 193 86 5.544 125 95 303 57

NoteModifica

  1. ^ (LA) Lettera apostolica Cum Nobis, AAS 68 (1976), pp. 550-551.
  2. ^ (EN) Changing course: Diocese works to trim price tag of renovating iconic Christ Cathedral, in Orange County Register, 23 aprile 2016. URL consultato il 17 gennaio 2018.
  3. ^ Francis Grace, California Diocese Settles Abuse Cases, CBS News, 3 dicembre 2004. URL consultato il 9 aprile 2009.
  4. ^ William Lobdell, Guccione, Jean, Orange Diocese Gives Details on Sex Abuse (Los Angeles Times), 18 maggio 2005. URL consultato l'8 aprile 2009.
  5. ^ Associated Press, New Sex Abuse Settlement Renews Scandal for Orange County Roman Catholic Diocese, Fox News, 8 ottobre 2007. URL consultato il 9 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2008).
  6. ^ Current scope of child sexual abuse by Roman Catholic clergy, Religioustolerance.org, 4 gennaio 2005. URL consultato il 9 aprile 2009.
  7. ^ Diocese settles sex-abuse case for $2 million[collegamento interrotto], The Kansas City Star, 19 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012. Orange diocese settles case for $2 million[collegamento interrotto], Mercury News, 19 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012. Diocese Pays $2 Million to Settle Abuse Lawsuit Involving Ex-SMCHS Principal, Rancho Santa Margarita.patch, 19 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012. Diocese settles sex-abuse case for $2 million, The Orange County Register, 19 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012. Diocese of Orange Settles Another Michael Harris Pedo-Priest Case, This One for $2 Million, OCWeekly, 19 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2012). Orange diocese settles case for $2 million[collegamento interrotto], KTVN Channel 2, 19 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi