Apri il menu principale


Sto traducendo l'articolo dall'inglese e lo sto integrando con un po' di ose da wicca.it.....portate pazienza :-)

--Clovepower 13:34, Lug 20, 2004 (UTC)

Indice

InterventiModifica

"Il suo principale fondatore Gerald Gardner" ho utilizzato principale fondatore e non fondatore perchè per ammissione di Gardner stesso altri contribuirono alla fondazione della Wicca. La famosa "Old Dorothy" che guidava la congrega di Gardner, identificata come Dorothy Clutterbuck, tuttavia sotto questo nome si celava un personaggio che passa alla storia con lo pseudonimo di Dafo (vedere "The triumph of the moon" dello storico Ronald Hutton). Ovviamente Doreen Valiente che contribuì al primo libro delle ombre di Gardner e a impostare il rituale di apertura come è conosciuto oggi.

"venne iniziato in una congrega di streghe, secondo quanto lui stesso affermava, nel 1939," la data non è genericamente anni trenta, abbiamo una data e un luogo (la casa di Gardner). ved. Hutton e Bracelin biografo di Gardner.

"nel 1946 fu autorizzato a rivelare alcune delle credenze e dei rituali delle streghe" secondo la stessa ammissione di Gardner. ved. Hutton e Bracelin

"appoggiato dall'antropologa Margaret Murray che curò l'introduzione del testo." E' un dato fondamentale perchè i libri della Murray modificarono completamente la discussione accademica sulla stregoneria e sono la base per chiunque voglia far derivare la stregoneria dal paganesimo.

"The Meaning of Witchcraft ("il significato della stregoneria")" meaning non è senso, ma piuttosto in questo contesto significato.

"Da quel momento diverse tradizioni si sono evolute a partire dal lavoro di Gardner, altre si sono sviluppate in parallelo, mentre chi è rimasto fedele agli scritti di Gardner viene oggi identificato come appartente alla tradizione gardneriana." La Wicca è inizialmente solo Gardneriana solo qualche anno dopo la pubblicazione di Witchcraft today iniziarono a svilupparsi correnti parallele che rivendicavano la loro autonomia e indipendenza rispetto a Gardner oppure trasformazioni della tradizione di Gardner.

inseriti due siti: www.athame.it il sito della prima (e unica) associazione di volontariato wiccan che organizza il convegno nazionale sulla Wicca www.stregoneria.info uno dei più vecchi siti che parla di Wicca fondato all'inizio del 2000.

--Cronos 13:20, 19 Lug, 2006

Aggiunta a definizione:

Sembra che la parola, Gardner usò inizialmente il termine "Wica", risalga all'inglese antico, ed appare unicamente nel Chambers Dictionary of Scots-English, dove le si da alla il significato di "saggio. La modificazione successiva, da "Wica" a "Wicca", risulta dall'adattamento alla rispettiva antica parola anglosassone che ha il significato di "stregone" (al femminile Wicce, cioè strega).

--Cronos 06:20, 25 Lug, 2006

Eliminato il termine "wiccanesimo", non è mai stato usato nell'italiano per indicare la religione della Wicca, in nessuna traduzione.

--Cronos 04:17, 4 Ott, 2006

Concordo --Ediedi 05:56, 4 ott 2006 (CEST)

I seguenti link non parlano specificamente di wicca, non si dichiarano wicca, ma più generalmente parlano di neopaganesimo o di culti neopagani, e tali si dichiarano, e sono da inserire nella voce relativa, consiglio di consultare la directory www.dmoz.org eventualmente


--Cronos 04:10, 13 Dic, 2006

Aggiunta e integrazione:

da P. Heselton e infine da Lawrence Sutin, docente alla Hamline university e importante biografo di Crowley. L'unica cosa che sembra risultare fuor di dubbio è che Gardner era iniziato all'O.T.O (ma era iniziato anche alla massoneria e ad altri ordini esoterici) e che da Crowley per interposta persona ebbe in dono una copia della Clavicola Salomonis, un grimorio rinascimentale, nella traduzione di MacGregor Mathers. Per il resto, come tutti gli esoteristi del XX secolo, Gardner venne influenzato dal genio di Crowley, ma nulla di più. Fu poi Doreen Valiente a epurare molti dei rituali gardneriani dalle sue influenze, non ritenendole consone alla struttura e allo scopo dei rituali. --Cronos 04:30, 13 Dic, 2006

Modifica: Più volte l'autore fece riferimento alla “vecchia Dorothy” come se parlasse di una strega contadina

Con: Più volte l'autore fece riferimento alla “vecchia Dorothy” come se parlasse di una strega ereditaria

Gardner non ha mai parlato di Dorothy come una strega contadina ma come strega ereditaria!

--Cronos 04:30, 13 Dic, 2006

Apprezzo lo sforzo documentaristico... ma a chiunque interessi sapere cosa è cambiato in una pagina basta consultarne la (peraltro comodissima) cronologia, non è che sia propriamente necessario, trascrivere qui ogni singolo intervento. -- Rojelio 04:22, 13 dic 2006 (CET)

Ti ringrazio, scusa per l'eccesso di zelo. Ho fatto alcune ulteriori modifiche, basandomi sul testo di P Heselton Wiccan Roots e successivi, e ovviamente Hutton, dove vengono chiariti alcuni aspetti del ruolo di D. Clutterbuck e di Dafo e dove appunto ne vengono rivisti i ruoli quantomeno in via dubitativa.

--Cronos 04:40, 13 Dic, 2006

Potresti , cortesemente, citare quel libro come fonte? 'zie. --Draco "Tifiamo rivolta" Roboter 06:07, 16 dic 2006 (CET)

StimeModifica

Memo: le stime messe nell'incipit devono essere corrette nella forma e integrate in un discorso coerente, togliendo anche quel POV più credibili (oppure portando una fonte che dica che quell'altra fonte è effettivamente più credibile). --.jhc.-- 03:18, 23 lug 2007 (CEST)

HandfastingModifica

Il matrimonio wiccan è chiamato Handfasting, che vuol dire "legare le mani". Ci sono due tipi di matrimoni: uno celebrato dai sacerdoti e uno più intimo. perchè non c'è una voce su questo tipo di rituale? --84.220.43.189 12:05, 9 ago 2007 (CEST)r.r.09\07\07 12:05

La voce sull'Handfasting/legame delle mani c'è già. Sull'altro rito puoi creare tu una voce. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.15.85.157 (discussioni · contributi) 19:48, 10 ott 2007.

Wiccanazione?Modifica

Ricorre spesso il termine wiccanazione che non esiste.Noi non abbiamo questo tipo di rituale.Abbiamo uno pseudo battesimo ma questo non fa entrare il bambino nella wicca.Esiste il libero arbitrio , se da grande lui vorrà seguire la wicca la seguirà , non battezziamo per farlo entrare nella wicca , ma semplicemente per benedirlo. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Prudens (discussioni · contributi) 18:41, 9 ott 2007.

La Wicca non è un monoblocco, in alcune correnti questo rito esiste. Vedi en:Wiccaning. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.15.85.157 (discussioni · contributi) 19:46, 10 ott 2007.

-Non so chi abbia postato la risposta di cui sopra, ma se leggete in inglese e lo capite, anche li' dice che la Wiccaning e' una cerimonia per presentare il bimbo agli dei ma che non ci si aspetta che lui segua la fede poi, in sostanza è come presentare il bambino ai propri amici piu' cari...--Pinkluna (msg) 01:12, 3 dic 2009 (CET)

XandrianesimoModifica

In effetti sarebbe l'Alexandrianesimo, o meglio ancora la Tradizione Alexandriana. Ho corretto quanto sopra. E. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Elaphe (discussioni · contributi) 12:06, 20 ott 2007.

Esatto. --Nyo 14:47, 25 ott 2007 (CEST)

Gli articoliModifica

In nota è scritto:

In italiano la pronuncia preponderante è [wikka], con la W vocalica che richiede l'articolo gli per l'aggettivo plurale wiccani e il per l'aggettivo singolare wiccano. Non mancano episodi in cui compare la promuncia [vikka]; in tali casi l'aggettivo plurale — assumendo il suono di [vikkani] — prende l'articolo i, mentre il singolare mantiene l'il. L'articolo indeterminativo per il singolare maschile è in entrambi i casi un. L'articolo indeterminativo per il plurale maschile è invece gli nel caso di [wikkani] e i nel caso di [vikkani].

Ma le parole italiane maschili inizianti in vocale/semivocale non pretendono la coppia di articoli l(o)/gli? Mai sentito *il uomo, *il uadi... Forse è necessario un parere della Crusca. Faccio notare inoltre che wiccano, preceduto da articolo, è più sostantivo che aggettivo. --l'Erinaceuschimmevò? 17:32, 25 dic 2007 (CET)

Invece è "gli" a essere sbagliato, perché /w/ ha valore di semiconsonante, e infatti in inglese non richiede l'articolo indeterminativo eufonico an. A whisky, un / il / i whisky. A wiccan, un / il / i wiccan. Adattabile secondo le nostre regole in viccano o guiccano, non in "uiccano". Uomo è un caso diverso perché /wO/ risulta dalla dittongazione di /O/ (l'omo, non "il omo"). In tutti i casi questa nota non cita fonti e fornisce una spiegazione molto incoerente, bizzarra e sicuramente originale. Sarebbe da togliere del tutto, insieme con l'affermazione che pretende di chiarire. --79.46.64.2 (msg) 17:50, 4 gen 2011 (CET)

Solita discriminazioneModifica

Non capisco perchè si debba "per forza" inserire "critiche" nella voce wikka quando nessuno si è preoccupato di mettere lo stesso avviso nella voce cristianesimo. Sono entrambi dei culti, ma evidentemente uno è da discriminare e l'altro no. Due pesi e due misure, come sempre. --Govoch (msg) 01:06, 7 dic 2008 (CET)

Critiche alla Chiesa cattolica può bastare, a titolo di esempio? --gvnn scrivimi! 20:33, 8 dic 2008 (CET)
Le critiche al cristianesimo ovviamente hanno una pagina a parte perché son maggiori rispetto alla wicca, sia per diffusione sia per la durata della religione stessa (2000 anni contro una cinquantina se non sbaglio). volevo comunque fare i miei complimenti a tutti quelli che hanno redatto la pagina: davvero un bel lavoroRush ME 23:53, 21 dic 2008 (CET)

Ciao, il fatto che manchino critiche non vuol dire che non è neutrale. Sarebbe POV se ci fosse un elogio alla wicca, ma il fatto che non ci sia una sezione dedicata alle critiche vuol dire che 1)le critiche se ci sono, sono poche 2)la pagina è incompleta, per scarso interesse da parte della comunità wikipediana (e non è strano dato che il cristianesimo interessa miliardi di persone e la wicca qualche migliaio) Per me si dovrebbe torgliere l'avviso dato che il TONO con cui è scritta la pagina è tutto sommato neutrale. --Emysimo (msg) 18:41, 23 dic 2008 (CET)

Faccio mia l'osservazione di Emysimo: se la pagina fosse non neutrale sarebbe appropriato, ma la semplice mancanza di critiche non è motivo di segnalazione. Se qualcuno trova delle fonti che presentano delle critiche, può benissimo inserirle. Nel frattempo, a meno che non venga fornita una motivazione differente e solida, rimuovo l'avviso. --Dedda71 (msg) 18:12, 20 gen 2009 (CET)
 Questa voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
 Religione
 La voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (marzo 2009).
DGravi problemi relativi all'accuratezza o alla neutralità dei contenuti. Molti aspetti del tema sono trattati solo superficialmente o per nulla. È assai probabile che siano presenti uno o più avvisi o che vadano inseriti. (che significa?)
DGravi problemi di scrittura. Stile scadente. Strutturazione in paragrafi assente o molto carente. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla verificabilità della voce. Carenza di fonti attendibili. Alcuni aspetti del tema sono completamente privi di fonti a supporto. Presenza o necessità del template {{cn}}. La delicatezza del tema richiede una speciale attenzione alle fonti. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano alcuni file importanti per la comprensione del tema. (che significa?)
Note: La voce è diventata un'accozzaglia di informazioni in cui è difficile orientarsi e in cui le notizie di rilievo sono sullo stesso piano di quelle che non hanno alcuna importanza. Ci sono poi delle palesi inesattezze come il fatto che è vero che non esiste un'autorità centrale, ma ci sono delle organizzazioni assembleari come la Covenant of the Goddess, in america, che riuniscono una pluralità di gruppi. Si da poi risalto alle fantomatiche chiese wiccan che sono un fenomeno spesso disconosciuto dagli stessi wiccan. Si citano frasi (sbagliate) e completamente decontestualizzate come « Tutti gli dèi sono un Dio; tutte le dee sono una Dea. » perchè da Dion Fortune la frase è « Tutti gli dèi sono un unico Dio; tutte le dee sono un'unica Dea. » , anche quando autori come Janet Farrar e Gavi Bone l'hanno contestata. Un errore nell'errore. Il Dryghten non è affatto l'essenza finale nella maggior parte delle tradizioni wiccan, ma che scemenza è? Le fantomatiche Ardane sono semplicementi le "Old Laws" della tradizione gardneriana reperibili sul libro delle ombre e che non seguono più nemmeno i gardneriani. Il loro numero spesso varia a seconda del libro delle Ombre. Bha... si potrebbe andare avanti all'infinito sulle inesattezze di questa voce
Monitoraggio effettuato nel marzo 2009

LetteraturaModifica

Sarebbe una bella cosa se qualcuno potesse aggiungere un paragrafo sulla letteratura wiccan. Per esempio una curiosita' è che in inglese si trovano anche libri per bambini. Grazie a chiunque si prendera' questo impegno! =)--Pinkluna (msg) 01:19, 3 dic 2009 (CET)

Aggiunto nuovamente il link al Circolo dei Trivi in siti e organizzazioni. Non si capisce perchè non debba comparire visto che www.athame.it è il sito oltre che dell'omonima rivista dedicata alla Wicca, anche della prima e più grande associazione wiccan italiana. --Cronos 03:28, 01 Dic, 2010

Wicca: collegamenti esterniModifica

Mi potete spiegare perché continuate a eliminare Circolo dei Trivi e la rivista Athame che è disponibile online dai collegamenti esterni, ho già ripsosto a Dedda71 in merito nella sua pagina, vedi sotto, e mi sembra che il collegamento aggiunga assai alla voce. Anche nella voce inglese è lo stesso per altro.

Ciao! Per i collegamenti esterni, cfr. le linee guida: Aiuto:Collegamenti esterni. i Collegamenti esterni devono costituire un reale approfondimento dei contenuti della voce e un suo possibile complemento, quindi non sempicemente dei siti correlati all'argomento della voce. --Dedda71 (msg) 18:01, 26 giu 2011 (CEST)


Ciao, si loso, nel sito che ho reinserito e che è lì' da anni, ci sono dieci numeri scaricabili dell'unica rivista sulla Wicca in Italia, più un libro intero, che sono un approfondimento maggiore di qualsiasi altro sito, più notizie su handfasting, momenti di ritrovo aperti ecc.. Altrimenti va tolto anche wioca.it che è sostanzialmente un forum, dove l'approfondimento è discutibile, con shop annesso --Cronos (msg) 18:15, 26 giu 2011 (CEST)

Per la precisione il libro sull'essenza del paganesimo si scarica dalla home, i vari numeri della rivista, l'unica rivista sulla Wicca in Italia, da http://www.athame.it/pubblicazioni.html, ho visto che nella versione inglese della voce sono inserite tra i collegamenti esterni due associazioni, la covenant of the goddess e la PFI UK che organizza eventi esattamente come il Circolo (e con cui il circolo dei trivi collabora, e anche la rivista the Pomegranate --Cronos (msg) 18:35, 26 giu 2011 (CEST)

--Cronos 19:25, 26 Giu, 2011

Forse allora sarebbe più opportuno mettere il link alla rivista, che ne pensi? --Dedda71 (msg) 09:45, 27 giu 2011 (CEST)
Si ci ho pensato, ma in realtà secondo me il sito del Circolo dei Trivi fornisce un approfondimento non solo come rivista e pubblicazioni disponibili online, ma anche come eventi aperti al pubblico come i Witches' Cafè, come Trivia la conferenza nazionale sulla Wicca (online ci sono gli atti di quella del 2005), il convegno autunnale sulla stregoneria. la tesi di laurea sulla Wicca e sul movimento neopagano, il forum e soprattutto le mailing list collegate sul Circolo (online anche quella) che sono un complemento della voce Wicca perché danno uno spaccato di ciò che avviene nel movimento wiccan italiano nella realtà. Credo che nella voce Wicca en sia stato usato questo stesso criterio per la PFI per esempio (che pure ha una sua rivista Pagan Dawn che però non è disponibile online)che organizza eventi analoghi o per la covenant of the goddess che è un'associazione che raduna coven americane. A me sembra che siano le attività del Circolo dei Trivi, di cui la pubblicazione di libri e riviste e la loro disponibilità online è solo una tra le tante, ad essere un complemento alla voce Wicca e un suo approfondimento. Io ripristinerei il collegamento al Circolo dei Trivi che è anche la prima e principale organizzazione wiccan italiana. Che ne pensi?
Tra l'altro aggiungo che è necessario applicare il criterio i Collegamenti esterni devono costituire un reale approfondimento dei contenuti della voce e un suo possibile complemento,al cosidddetto portale wicca.it che portale non è visto che è in realtà poggiato quasi esclusivamente su un forum dove l'approfondimento è relativo e ovviamente "amministrato", il resto delle voci lacunose e che si possono trovare su qualsiasi altro sito, che la fruzione del sito necessita di una registrazione e che tratta anche di argomenti generici tra cui paganesimo ed esoterismo, non contiene cioè un reale approfondimento alla voce, nè un complemento, ma in questo caso solo un sito correlato, come dici tu, non essendo un'associoazione né altro. Che ne dici? --Cronos (msg) 11:40, 27 giu 2011 (CEST)

--Cronos 13:52, 28 Giu, 2011

FontiModifica

L'avviso {{NN}} deve restare perché, seppure ampliato, l'apparato di questa voce resta ampiamente insufficiente:

  • gran parte delle fonti sono siti o pubblicazioni interne o vicine al movimento;
  • le rare pubblicazioni accademiche sono citate marginalmente e non è su di esse che è costruito l'impianto della voce;
  • vaste sezioni, inclusi interi paragrafi, sono del tutto prive di riferimenti;
  • eccesso di riferimenti a pubblicazioni in altre lingue (inglese), laddove in bibliografia e coll est vi sono anche testi in italiano che sarebbero da privilegiare, anche perché ormai sul tema - a differenza di anni fa - la bibliografia italiana non è più marginale, anzi.--CastaÑa 15:26, 5 mar 2012 (CET)
vorrei sapere, in Italiano, quali testi ci sono che argomentano di Wicca in modo serio.---kayac- (msg) 10:44, 6 mar 2012 (CET)
Sia bibliografia, sia in collegamenti esterni c'è materiale ove pescare per de-anglicizzare la voce. Lavoro che non ho tempo e non ho voglia di fare, per cui mi rimetto a chi ha entrambi. L'avviso segnala una mancanza a mio parere oggettiva della voce; se turba, lo si rimuova, non voglio avere sulla coscienza i sonni di nessuno. Io in casi simili mi preoccupo piuttosto di lavorare sulla voce per tentare di colmarne le lacune, ma de gustibus. Però non si può seriamente sostenere che non abbiano bisogno di note puntuali passi come (esempi a caso, la voce ne è piena) «Un altro nome attraverso cui viene indicata la Wicca è quello di Vecchia Religione, denominazione ereditata quasi certamente dalla Stregheria e tutt'oggi condivisa sia da questa tradizione sia dalla Wicca. Tale definizione è radicata nella convinzione sull'effettiva veridicità delle teorie di un ipotetico culto ancestrale della Dea Madre — universalmente diffuso nell'Europa preistorica e trasversalmente nelle spiritualità pagane del mondo classico —, da cui la religione wiccan discenderebbe. Idee di questo tipo trovano oggi diversi detrattori. Per questo motivo la sopracitata etichetta per la Wicca non è accettata da molti aderenti», o «Questa rapida diffusione del movimento wiccan ha avuto un forte impatto sull'ambiente religioso negli ultimi decenni. Innanzitutto va analizzato il grande contributo che la religione wiccan ha esercitato nell'emersione dell'intero fenomeno del Neopaganesimo». --CastaÑa 19:01, 6 mar 2012 (CET)
che queste frasi, ed altre, siano scritte in maniera poco neutra ed enciclopedica concordo anche io. Provvederò a modificarle appena avrò tempo da dedicargli. Ma ciò che è stato contestato è il mantenimento di un avviso che non ha più ragione di esserci. Sulla deanglicizzazione: questo articolo è partito dalla traduzione dell'articolo relativo sulla Wiki in inglese, continua a corrispondere ad esso in larga parte, come in buona misura corrispondono le fonti bibliografiche. Bisogna constatare però che purtroppo in italiano tuttora non ci siano dei saggi molto esaustivi sull'argomento, ne' ancora esistono traduzioni dei saggi in inglese di tipo accademico, citati nelle fonti, primo fra tutti di estrema importanza quello del professor Hutton.---kayac- (msg) 01:35, 7 mar 2012 (CET)

Informazioni da UNOModifica

Copio e incollo qui le informazioni rimosse dalla pagina di disambiuguazione UNO, per un'eventuale integrazione nel corpo della voce. --FRacco (msg) 04:07, 8 mag 2015 (CEST)

  • Per la wicca l'uno è l'energia primordiale. Prima che tutto fosse creato c'era l'uno, l'uno era il tutto ed era il niente. Fino a quando esso non si divise in due energie, diverse ma uguali, l'energia femminile, che diede origine alla Dea, e l'energia maschile, che diede origine al Dio.

Impatto culturaleModifica

Ma non vi sembrano un tantino fuori luogo come "impatto culturale" serie televisive come "Buffy l'ammazzavampiri" e "Angel"?--151.34.130.222 (msg) 22:40, 31 mag 2015 (CEST)

Blog utilizzati come fonteModifica

Noto che al momento la voce utilizza numerose volte dei blog come fonte (altervista, blogspot ecc.), malgrado questi siano esplicitamente sconsigliati (sia come fonte in Wikipedia:Verificabilità#Fonti_dubbie, sia per inserirli semplicemente nei collegamenti esterni se non previa discussione): tali link andrebbero dunque eliminati e sostituiti con fonti attendibili, grazie. --MarcoK (msg) 12:05, 2 set 2015 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 4 collegamenti esterni sulla pagina Wicca. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 06:01, 14 mag 2019 (CEST)

Ritorna alla pagina "Wicca".