Distretto di Ağdam

centro abitato dell'Azerbaigian
Distretto di Ağdam
distretto
(AZ) Ağdam rayonu
Localizzazione
StatoAzerbaigian Azerbaigian
Amministrazione
CapoluogoAğdam
Territorio
Coordinate
del capoluogo
39°59′01″N 46°55′43″E / 39.983611°N 46.928611°E39.983611; 46.928611 (Distretto di Ağdam)Coordinate: 39°59′01″N 46°55′43″E / 39.983611°N 46.928611°E39.983611; 46.928611 (Distretto di Ağdam)
Altitudine291 m s.l.m.
Superficie1 154 km²
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale0200
Prefisso+994 192
Fuso orarioUTC+4
ISO 3166-2AZ-AGM
Cartografia
Distretto di Ağdam – Localizzazione

Il distretto di Ağdam (in azero Ağdam rayonu) è un distretto dell'Azerbaigian. Il capoluogo de jure è la città di Ağdam (ribattezzata dagli armeni nel 2010 Akna). Tuttavia il centro amministrativo è de facto Alibeili. La maggior parte del territorio del distretto è stata sotto l'occupazione delle forze armene in seguito alla guerra del Nagorno-Karabakh, all'inizio degli anni '90. Come parte di un accordo di cessate il fuoco che ha posto fine alla guerra dell'Artsakh del 2020, la città di Ağdam e il distretto circostante sono tornati al controllo azero entro la data concordata del 20 novembre 2020[1][2].

Per fini meramente statistici appartiene alla regione economica di Yuxarı Qarabağ.

Agdam, mechet

SportModifica

Il Qarabag Agdam o Futbol Klubu Qarabağ Ağdam è la squadra principale del'distretto la quale si è qualificata alla fase a gironi della UEFA Champions League 2017-2018 e alla fase a gironi della UEFA Europa League 2018-2019.È pluricampione del'Azerbaigian insieme alla storica rivale del'Neftçi Baku. La squadra gioca le partite interne a Baku per via del lungo conflitto tra Armenia e Azerbaigian[3][4].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Statement by President of the Republic of Azerbaijan, Prime Minister of the Republic of Armenia and President of the Russian Federation, su President of Russia. URL consultato il 20 novembre 2020.
  2. ^ (EN) Azerbaijan enters Nagorno-Karabakh district after peace deal, su www.aljazeera.com. URL consultato il 20 novembre 2020.
  3. ^ sportbusinessmanagement.it, https://www.sportbusinessmanagement.it/2014/09/qarabag-agdam-fk-la-squadra-che-gioca.html?m=1.
  4. ^ foxsports.it, https://web.archive.org/web/20190402044547/https://www.foxsports.it/2017/08/24/champions-league-qarabag-storia-azerbaigian/. URL consultato il 13 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2019).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN239237431
  Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Asia