Apri il menu principale

Dove comincia la notte

film del 1991 diretto da Maurizio Zaccaro

TramaModifica

Irving Crosley, un ragazzo italoamericano, torna a Davenport (Iowa) per firmare la cessione della casa del padre, appena deceduto, alla famiglia di Glenda Mallory, una studentessa che si era tolta la vita molti anni prima e che aveva avuto una relazione con suo padre. Lo scandalo che aveva generato questa vicenda aveva costretto Irving e sua madre ad andarsene dalla città e trasferirsi altrove. In molti nel quartiere sono certi che lo spirito della ragazza viva ancora in quella casa, ma Irving non sembra credere a queste superstizioni; questo dubbio, alimentato dal fatto che altri ancora pensano che Glenda non sia morta, convince Irving a indagare sul fatto, giungendo a una verità straziante che porterà il ragazzo alla follia.

RipreseModifica

Il film, sceneggiato da Pupi Avati, è stato girato a Davenport (Iowa) con la stessa troupe di Bix, diretto dallo stesso Avati.[1]

CriticaModifica

  • Mystery story dotata di una logica d'intreccio e di un'atmosfera. Commento del dizionario Morandini che assegna al film due stelle e mezzo su cinque di giudizio.[1]
  • Il dizionario Farinotti assegna al film tre stelle su cinque di giudizio.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Commento del Morandini su mymovies.it
  2. ^ Pino Farinotti, Il Farinotti 2009, Newton Compton Editori 2008 - pag 654

Collegamenti esterniModifica