Riccardo Rossi (doppiatore)

doppiatore italiano
Riccardo Rossi al Lucca Comics 2014

Riccardo Rossi (Roma, 9 novembre 1963) è un doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

È fratello dei doppiatori Emanuela Rossi e Massimo Rossi e cugino dei doppiatori Laura Boccanera e Fabio Boccanera.

Indice

CarrieraModifica

È noto per avere doppiato Cuba Gooding Jr. (in Jerry Maguire e Qualcosa è cambiato), Matt Damon (nella trilogia di Ocean's e in altri film), Adam Sandler, Christian Bale in American Psycho, Tom Cruise in Mission: Impossible III e La guerra dei mondi e Mark Wahlberg in Boogie Nights - L'altra Hollywood, Ben Affleck e Johnny Depp (il cui doppiaggio di questi ultimi due è condiviso con il cugino Fabio Boccanera).

Ha doppiato Simba adulto nei film Disney Il re leone, Il re leone II - Il regno di Simba, Il re leone 3 - Hakuna Matata, nelle serie TV spin off Timon e Pumbaa e The Lion Guard, in House of Mouse - Il Topoclub, Ataru Moroboshi in Lamù, Leon Scott Kennedy in Resident Evil: Degeneration, Peter nell'anime Heidi e al personaggio di Tyltyl nella serie Tyltyl, Mytyl e l'uccellino azzurro, nonché a Ryoga nella serie Ranma ½.

Tra gli altri attori doppiati Paul Walker, Sam Rockwell, Mark Ruffalo, Jude Law, Ewan McGregor, Jake Gyllenhaal, Jim Caviezel, Stephen Amell in Arrow, Heath Ledger e Christian Slater in alcune interpretazioni e Philip Seymour Hoffman in Magnolia di Paul Thomas Anderson.

Nel luglio 2009, ha vinto il premio "Leggio d'oro interpretazione maschile" per il doppiaggio di Paul Walker in Fast and Furious.[1]

DoppiaggioModifica

CinemaModifica

FilmModifica

Film d'animazioneModifica

TelevisioneModifica

Serie TVModifica

Serie animate e AnimeModifica

PubblicitàModifica

  • Spot TV Almaverde bio, Dacia, Kinder, Hyundai ed altri.

NoteModifica

  1. ^ SPECIALE LEGGIO D'ORO 2009, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.
  2. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA ANIMAZIONE: "House of Mouse - Il TopoClub", su antoniogenna.net. URL consultato il 16 ottobre 2017.

Collegamenti esterniModifica