Apri il menu principale

Dove volano i corvi d'argento

film del 1977 diretto da Piero Livi
Dove volano i corvi d'argento
Paese di produzioneItalia
Anno1977
Durata90 min
Generedrammatico, poliziesco
RegiaPiero Livi
SoggettoAldo Serio
SceneggiaturaAldo Serio
FotografiaSilvio Fraschetti
MontaggioCarlo Broglio
MusichePaola Giulianetti
ScenografiaFranco Calabrese
Interpreti e personaggi

Dove volano i corvi d'argento è un film italiano del 1977 diretto da Piero Livi.

TramaModifica

Il pastore sardo Giacinto Fronteddu, testimone di un sequestro, viene assassinato dai criminali per timore che parli. In occasione dei funerali torna in paese Istevene, fratello di Giacinto che ormai da molti anni vive a Milano e lavora come metalmeccanico. La famiglia di Istevene, gli amici e la sua vecchia fidanzata Giovannangela insistono affinché l'uomo vendichi l'uccisione del fratello per una questione d'onore, ma lui si rifiuta; perfino quando Maineddu, fratello di Giovannangela affiliato con la mafia locale, cattura l'assassino di Giacinto per farlo ammazzare da Istevene, questi decide di consegnarlo alle forze dell'ordine. Pian piano tutti comprendono la scelta di Istevene e arrivano ad accettarla rompendo finalmente una lunga catena di sanguinose vendette.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema