Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il più famoso dei duchi d'Enghien, vedi Luigi Antonio di Borbone-Condé.
Duca di Enghien
Corona araldica
Stemma
ParìaParìa di Francia
Data di creazione1566
Creato daCarlo IX di Francia
Primo detentoreLuigi I di Borbone-Condé
Ultimo detentoreLuigi Antonio di Borbone-Condé
Data di estinzione1804
TrasmissioneMaschio primogenito
Predicato d'onoreSua Grazia

Il titolo di Duca di Enghien nella Parìa francese venne creato da Carlo IX di Francia nel 1566 per Luigi I di Borbone-Condé, già conte di Enghien.

Indice

StoriaModifica

La signoria d'Enghien aveva a suo tempo fatto parte della dote portata da Maria del Lussemburgo (m. 1546) a suo marito Francesco di Borbone-Vendôme, anche se essa affondava le sue radici storiche nell'XI secolo. Quando la baronìa d'Enghien venne inclusa nell'appannaggio della casata dei Condé il nipote di Maria, Luigi I di Borbone-Condé, trasportò tale titolo sulla sua signoria di Nogent-le-Rotrou e la rinominò appunto "d'Enghien", ottenendo che venisse eretta a parìa come ducato nel 1566. Egli morì nel 1569 e suo figlio Enrico I di Borbone-Condé ricevette tale titolo insieme a quelli di principe di Condé ed altri ad esso annessi.

Nel 1621, tuttavia, il figlio di Enrico I, Enrico II di Borbone-Condé (1588-1646), concesse a suo figlio Luigi (il futuro Grand-Condé) il titolo di duca d'Enghien, inaugurando così la tradizione di concedere tale titolo agli eredi primogeniti dei principi di Condé. Con l'esecuzione del cognato Enrico II di Montmorency nel 1633, Enrico II di Borbone-Condé venne creato anche duca di Montmorency, titolo appunto che era stato del suo congiunto giustiziato per lesa maestà e cospirazione. Nel settembre del 1689, per dare al titolo di duca di Enghien un riconoscimento ufficiale (essendo di antica concessione e quindi più prestigioso) decise di abbandonare quello di duca di Montmorency che venne concesso ad altri cugini (i duchi di Beaufort) a vantaggio di suo figlio Luigi III di Borbone-Condé (1668-1710). Il titolo di duca d'Enghien continuò dunque a essere concesso come titolo di cortesia dei primogeniti dei Condé sino a quando la casata non si estinse con la morte dell'ultimo principe nel 1804.

Conti d'EnghienModifica

 
Armi dei duchi d'Enghien, figli primogeniti dei principi di Condé

Duchi d'EnghienModifica

BibliografiaModifica

  • Marcel Dupont : Le Tragique Destin du Duc d'Enghien. L'exécution. Les responsables (1938)