Dusolina Giannini

soprano statunitense
Dusolina Giannini

Dusolina Giannini (Filadelfia, 19 dicembre 1902Zurigo, 29 giugno 1986) è stata un soprano statunitense, di origine italiana.

BiografiaModifica

Dusolina Giannini nacque nel 1902 a Filadelfia in una famiglia di musicisti italiani. Suo padre Ferruccio Giannini era giunto negli Stati Uniti nel 1885 raggiungendo una carriera di successo come tenore e quindi come insegnante di canto. Sua madre era la violinista Antonietta Briglia. Anche il fratello e la sorella di Dusolina avranno una brillante carriera nel mondo dell'opera lirica. Eufemia Giannini Gregory fu insegnante di canto al Curtis Institute of Music per 40 anni, annoverando tra i suoi allievi celebrità come Anna Moffo e Judith Blegen. Vittorio Giannini fu rinomato compositore di opere liriche.[1]

Dusolina ha studiato canto dapprima con il padre e poi a New York con Marcella Sembrich. Ha cominciato ad esibirsi in concerti dal 1923, a New York e in Inghilterra. Nel 1923 ha iniziato anche ad incidere registrazioni con la Victor.[2] Il debutto sul palcoscenico è avvenuto il 12 settembre 1925 all'Opera di Amburgo come Aida e quindi in vari teatri europei: Berlino, Vienna, Londra... Nel 1934 ha cantato al Festival di Salisburgo e nel 1936 ha debuttato all'Opéra di Parigi. Nel 1938 ad Amburgo creò il ruolo di Hester Prynne in Das Brandmal diretta da Eugen Jochum con Hans Hotter in un'opera composta dal fratello Vittorio Giannini.

Dal 1935 al 1942 appare regolarmente al Metropolitan Opera, cantando anche alla Lyric Opera di Chicago (1938-1942) e alla San Francisco Opera (1939-1943). Prese parte anche alla prima stagione della New York City Opera nel 1943. Dopo la seconda guerra mondiale riprese a cantare in Europa: a Parigi, Londra, Berlino e Vienna.

La voce di Giannini era da soprano drammatico, sostenuta da un forte temperamento e musicalità raffinata. Può essere ancor oggi ascoltata in varie arie, inclusa una registrazione completa di Aida del 1928, accanto a Aureliano Pertile.

Dopo essersi ritirata dalla scene, Dusolina si è dedicata all'insegnamento, a Zurigo, dove è morta nel 1986, all'età di 83 anni.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59269611 · ISNI (EN0000 0000 6310 588X · Europeana agent/base/20360 · LCCN (ENno91000356 · BNF (FRcb13894429m (data) · BNE (ESXX4870891 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no91000356