Dylan Sprouse

attore statunitense
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando di conoscere meglio la carriera della coppia di fratelli Sprouse, vedi Dylan e Cole Sprouse.
Dylan Sprouse nel 2010.

Dylan Thomas Sprouse (Arezzo, 4 agosto 1992) è un attore e imprenditore statunitense. È il fratello gemello di Cole Sprouse ed è conosciuto principalmente per il suo ruolo di Zack Martin su Disney Channel nella serie Zack e Cody al Grand Hotel e il suo spin-off, Zack e Cody sul ponte di comando. Inoltre è co-fondatore di una cantina di New York chiamata All-Wise Meadery[1]

BiografiaModifica

Dylan Sprouse è nato ad Arezzo, in Italia, da genitori americani Matthew Sprouse e Melanie Wright, mentre insegnavano in una scuola di inglese in Toscana.[2] Dylan è nato 15 minuti prima del fratello gemello Cole. Quattro mesi dopo la sua nascita, la famiglia tornò a Long Beach, in California, originaria dei genitori.[3]

CarrieraModifica

Dylan Sprouse ha iniziato la sua carriera nel 1993 in televisione, insieme a suo fratello gemello Cole Sprouse, condividendo il ruolo di Patrick Kelly in Grace Under Fire fino al 1998. Per i successivi anni, ha continuato a comparire in diversi film e serie televisive con suo fratello.[4] Nel 2017, è stato scelto per il film thriller Dismissed come protagonista Lucas Ward. Nello stesso anno, ha girato un cortometraggio, Carte Blanche, ed è stato scelto per il film Banana Split nel ruolo di Nick.[5] L'anno seguente entra a far parte del cortometraggio Daddy nei panni di Paul e nel film cinese Turandot con l'attrice Guan Xiaotong come il personaggio di Calaf.[6]

Nell'agosto 2019, è stato annunciato che Sprouse era stato scelto come Trevor in After We Collided, il sequel del film del 2019, After.[7]

Nel maggio 2020, è stato annunciato che la rivista Heavy Metal e il DiGa Studios pubblicheranno il primo fumetto di Sprouse intitolato Sun Eater.[8]

Istruzione e imprenditorialitàModifica

Dopo la fine di Zack e Cody sul ponte di comando nel 2011, Sprouse ha frequentato la Gallatin School of Individualized Study della New York University e ha conseguito una laurea di quattro anni nella progettazione di videogiochi.[9] Nel 2018, Sprouse ha aperto All-Wise Meadery a Williamsburg, Brooklyn.[10]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Vita privataModifica

Dal 2018 ha una relazione con la modella di Victoria's Secret, Barbara Palvin. La coppia vive a New York.[11]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lauren Sarner, Brooklyn’s newest brewer was a Disney Channel child star, su New York Post, 29 maggio 2018. URL consultato il 20 settembre 2019.
  2. ^ Official Sprouse Bros Website About Page, su web.archive.org, 16 luglio 2011. URL consultato il 20 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).
  3. ^ (EN) Little Sprouses, su PEOPLE.com. URL consultato il 20 settembre 2019.
  4. ^ (EN) Dave McNary, Dave McNary, Hannah Marks, Liana Liberato to Star in High School Comedy ‘Banana Split’, su Variety, 16 dicembre 2017. URL consultato il 20 settembre 2019.
  5. ^ (EN) Doha Madani, Dylan Sprouse Is Acting Again For The First Time In 6 Years, su HuffPost, 1º agosto 2017. URL consultato il 20 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Amanda N'Duka, Amanda N'Duka, Dylan Sprouse To Star In Chinese Film ‘Turandot’, su Deadline, 29 maggio 2018. URL consultato il 20 settembre 2019.
  7. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Anthony D'Alessandro, ‘Cruel Intentions’ Director Roger Kumble Takes On ‘After’ Sequel ‘After We Collided’ Starring Dylan Sprouse, su Deadline, 7 agosto 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  8. ^ https://www.syfy.com/syfywire/sun-eater-dylan-sprouse-heavy-metal-interview
  9. ^ Cole and Dylan Sprouse graduate from NYU with top honors, su Mail Online, 21 maggio 2015. URL consultato il 20 settembre 2019.
  10. ^ (EN) Florence Fabricant, From ‘Suite Life’ to the Brew of Kings, in The New York Times, 19 giugno 2018. URL consultato il 20 settembre 2019.
  11. ^ 17 June 2019, Dylan Sprouse e Barbara Palvin hanno festeggiato il loro primo anniversario con due romanticissimi post, su News Mtv Italia, 17 giugno 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34786818 · ISNI (EN0000 0001 1460 5332 · LCCN (ENno00010809 · BNF (FRcb15781637z (data) · BNE (ESXX4826773 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no00010809