Apri il menu principale

E penso a te (album)

album dei Ricchi e Poveri del 1981
(Reindirizzamento da E penso a te (Ricchi e Poveri))
E penso a te
ArtistaRicchi e Poveri
Tipo albumStudio
Pubblicazione1981(edizione italiana)
1982 (edizioni spagnola e bulgara)
1983 (ristampa italiana - titolo: Sarà perché ti amo)
Durata31:05
Dischi1
Tracce10
GenerePop
Musica leggera
Europop
Italo disco
EtichettaBaby Records
ProduttoreBaby Records
ArrangiamentiGian Piero Reverberi
RegistrazioneMonaco di Baviera e Nashville; 1981
Formati
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia
Dischi di platinoEuropa Europa
(vendite:+6.000.000)
Ricchi e Poveri - cronologia
Album precedente
(1980)
Album successivo
(1982)
Singoli
  1. Sarà perché ti amo, entrata nella Top10 dei singoli: febbraio 1981[1]
  2. M'innamoro di te, entrata nella Top10 dei singoli: ottobre 1981[2]
  3. Come vorrei, entrata nella Top10 dei singoli: aprile 1982[3]
  4. Made in Italy, entrata in classifica: agosto 1982[4]

E penso a te è un album di inediti realizzato dai Ricchi e Poveri e pubblicato nel 1981 su etichetta Baby Records. I 10 brani contenuti all'interno sono tra i più noti della band nella formazione a tre. Tra questi il più famoso in assoluto è Sarà perché ti amo.

Indice

Il discoModifica

StoriaModifica

L'album, il secondo per la Baby Records, è il primo realizzato dal gruppo come trio subito dopo la defezione di Marina Occhiena con cui il quartetto avrebbe dovuto partecipare al Festival di Sanremo di quell'anno, con il brano Sarà perché ti amo. Infatti, nel 1981 Marina lascia il gruppo a causa di forti contrasti con Angela e tenta l'avventura da solista.[5] Nonostante ciò, si effettua ugualmente la partecipazione a Sanremo ma in una nuova veste da trio. Il brano presentato diventa uno dei più grandi successi della loro carriera[6], uno dei più conosciuti del loro repertorio nella formazione a tre. Il noto pezzo, intitolato Sarà perché ti amo, ottiene "solo" il quinto posto sul palco dell'Ariston, ma diventa uno dei singoli di maggior successo dell'anno[7]. Gli autori sono Pupo, Daniele Pace e Dario Farina[8].

Il suddetto disco, E penso a te, sbanca le classifiche[9] e rappresenta uno dei primi album italiani a tentare, riuscendoci, la carta dell'estrazione multipla di singoli (ben quattro) rompendo la consolidata tradizione italiana, soprattutto di quel periodo, che prevedeva la promozione di un album in quanto lavoro unitario, senza singoli promozionali, o tutt'al più trainato da non più di un 45 giri, possibilmente giustificato dalla partecipazione a qualche manifestazione che ne motivi l'uscita, come Sanremo, Festivalbar od altre vetrine dell'epoca.[10] Molte tracce tra le più conosciute del repertorio della band come trio fanno proprio parte di questo lavoro.

In virtù dell'enorme successo ottenuto, l'album è stato ristampato, sempre dalla Baby Records, nel 1983 (a due anni dalla prima pubblicazione), con il nuovo titolo di Sarà perché ti amo e la medesima track listing (rispettando anche l'ordine originario dei brani)[11].

Dunque, il primo singolo estratto dall'album è Sarà perché ti amo. Il secondo è M'innamoro di te, una romantica ballata nello stile più tipico del gruppo[12], che si classifica al terzo posto al Festivalbar 1981 e raggiunge la seconda posizione in hit parade. I singoli successivi sono Come vorrei, una canzone d'amore proposta in duetto da Angelo e Angela[12] che diventa la sigla di chiusura del programma TV Portobello presentato da Enzo Tortora, e la ballabile ed internazionale Made in Italy[12], un intreccio di tonalità con suggestive alternanze tra le tre voci ed un ritornello dal ritmo trascinante. Le altre tracce del disco sono: E penso a te, che dà il titolo all'intero LP; Stasera canto, che si differenzia dalle altre per la tanto intensa quanto intima interpretazione di Angela in qualità di solista (questa canzone si trova sul lato B del singolo Come vorrei); Questa sera; Bello l'amore e Ninna Nanna, a cui mettono mano come autori i componenti maschili del trio; e il brano di chiusura Alla faccia di Belzebù, che vede, per la prima volta, la cantante Angela Brambati collaborare nei panni di autrice.

I Ricchi e Poveri iniziano, così, a modificare il loro genere musicale, basato fino ad allora sulle parti corali, iniziando a privilegiare gli interventi solistici e ritornelli con le tre voci che cantano all'unisono.

Nella composizione dei brani sono intervenuti Cristiano Minellono e Dario Farina, che da questo momento divengono autori fissi del gruppo e in particolare saranno artefici di gran parte dei loro pezzi forti degli anni ottanta, e altri autori, tra i quali, Daniele Pace, Gabriele Balducci ed Ezio Maria Picciotta. Gli arrangiamenti musicali sono affidati a Gian Piero Reverberi. L'album deve il successo anche grazie ai collaboratori appena elencati e, soprattutto a Freddy Naggiar, proprietario della Baby Records, a cui va il merito di un importante rilancio dei Ricchi e Poveri sul mercato discografico italiano e l'approdo sul mercato europeo e sudamericano[12][13].

Singoli estrattiModifica

Le edizioni del 1982 per il mercato di altri paesiModifica

Versioni spagnole dell'album: "Me enamoro de ti" e "Y pienso en ti"Modifica

Un anno dopo, nel 1982, esce la versione in spagnolo di E penso a te, che prende però il titolo in lingua dal secondo dei quattro singoli, diventando così Me enamoro de ti. A differenza delle due edizioni dell'album successivo, "Mamma Maria", praticamente identiche, la diversità tra gli originali italiani e le traduzioni/adattamenti in spagnolo è un po' più evidente. Oltre il titolo, per il quale, come si è visto, viene scelta una canzone completamente diversa, il singolo internazionale Made in Italy diventa Cherie cherie, dall'inciso cantato dalla profonda voce di basso di Franco Gatti; Come vorrei, la prima delle due sigle di Portobello, si trasforma in Dónde estarás (letteralmente: «Dove sarai»); Bello l'amore, lato B del grande successo sanremese, nazionale e internazionale, Sarà perché ti amo, diviene Superamor; e infine, la parola «sera» nei pezzi Stasera canto e Questa sera viene adattata al differente uso spagnolo, dando vita, rispettivamente a Esta noche canto e Esta noche, che finisce con il rendere i titoli delle due tracce, già molto simili in italiano, praticamente identici tra loro[14].

Tale edizione in spagnolo viene distribuita anche nel Cile, nel Perù e in Argentina, con titolo e tracce invariate. Esce anche negli Stati Uniti d'America, avente per titolo, però, Y pienso en ti (ovvero E penso a te)[15].

Singoli estrattiModifica

Versione bulgara dell'album: "I think of you"Modifica

Sempre nel 1982, l'album E penso a te esce anche nell'edizione in inglese, realizzata per il mercato bulgaro. A differenza della versione spagnola, che prende il titolo dalla traccia d'apertura e secondo singolo estratto, Me enamoro de ti (dall'italiano M'innamoro di te), l'edizione per la Bulgaria mantiene il titolo originario dell'album italiano, ovviamente nella corrispondente traduzione inglese, che diventa così I think of you. Anche qui, tranne Made in Italy, che resta inalterata, qualche modifica e adattamento si rendono comunque necessari, senza però stravolgere i titoli originali (per esempio, Sarà perché ti amo diventa soltanto Perché ti amo, in Because I love you, perdendo quindi il «sarà» iniziale, mentre Stasera canto viene espansa in I'm singing for you tonight, cioè Stasera canto per te). Fanno eccezione le ultime due tracce, la prima delle quali, Bello l'amore (lato B del 45 giri italiano Sarà perché ti amo), viene trasformato in un più semplice Sweet love (letteralmente, Dolce amore), mentre il brano di chiusura, Alla faccia di Belzebù, il primo (e qui unico) a cui collabora la Brambati come autrice, cambia completamente in Sing with us, vale a dire Canta con noi.

Un'ultima necessaria menzione va fatta alla rappresentazione grafica del titolo dell'album e del nome del gruppo, entrambi riprodotti sia nei tradizionali caratteri latini che in quelli cirillici, tipici dell'alfabeto bulgaro (espediente già utilizzato nell'EP "Concerto live", realizzato sempre per il mercato discografico della Bulgaria, nel 1973)[16].

TracceModifica

Edizione italiana: "E penso a te" - 1981 / Ristampa italiana: "Sarà perché ti amo" - 1983Modifica

Lato A

  1. M'innamoro di te (Minellono/Farina) 3.16
  2. Sarà perché ti amo (Pace/Ghinazzi/Farina) 3.09
  3. Come vorrei (Minellono/Farina) 2.56
  4. Made in Italy (Minellono/Reverberi/Farina) 3.31
  5. Stasera canto (Minellono/Farina) 2.18

Lato B

  1. E penso a te (Pace/Minellono/Balducci) 3.10
  2. Questa sera (Ghinazzi/Picciotta/Farina) 2.39
  3. Ninna nanna (Minellono/Sotgiu/Gaviglio) 3.37
  4. Bello l'amore (Minellono/Sotgiu/Gatti) 3.24
  5. Alla faccia di Belzebù (Brambati/Gatti/Farina) 3.04

N.B. L'album dell'edizione italiana viene distribuito anche per il mercato estero. Fra i Paesi in cui viene pubblicato vi sono la Germania, la Francia, la Svizzera, il Belgio, la Grecia, il Brasile e la Russia. Il titolo e le tracce rimangono invariate rispetto alla pubblicazione italiana[17].

Edizione spagnola: "Me enamoro de ti" - 1982 / Edizione statunitense: "Y pienso en ti" - 1982Modifica

  • Lato A
  1. Me enamoro de ti
  2. Será porqué te amo
  3. Dónde estarás
  4. Cherie cherie
  5. Esta noche canto
  • Lato B
  1. Y pienso en ti
  2. Esta noche
  3. Ninna nanna
  4. Superamor
  5. En la cara de Belcebú

N.B. Tutti i brani in spagnolo sono tradotti da Luis Gòmez Escolar.

Edizione bulgara: "I Think of You" - 1982Modifica

  • Lato A
  1. I'm in Love with You
  2. Because I Love You
  3. How I Wish
  4. Made in Italy
  5. I'm Singing for you Tonight
  • Lato B
  1. I Think of You
  2. Tonight
  3. Lullaby
  4. Sweet Love
  5. Sing with Us

ClassificheModifica

L'album rimane nella classifica italiana degli LP per 31 settimane[18], a cavallo tra il 1981 e il 1982, raggiungendo come massima posizione la numero 5.

Posizione massimaModifica

Paese Posizione
Italia[9] 5

Posizione di fine annoModifica

Anno Paese Posizione
1982 Italia[9] 22

FormazioneModifica

Musicisti
Produzione

Dettagli pubblicazioneModifica

Paese Data Etichetta Formato Nº Catalogo
Italia 1981 Baby Records 33 giri BR 56024

Pubblicazione & Copyright: 1981 - Baby Records, Via Timavo, 34 - Milano.
Distribuzione: CGD - Messaggerie Musicali S.p.A. - Milano.

NoteModifica

  1. ^ Prima entrata di Sarà perché ti amo nella Top10 su hitparadeitalia.it
  2. ^ Prima entrata di M'innamoro di te nella Top10 su hitparadeitalia.it
  3. ^ Prima entrata di Come vorrei nella Top10 su hitparadeitalia.it
  4. ^ Singolo Made in Italy
  5. ^ : "Note Arrabbiate" - «Marina Occhiena - Ricchi e Poveri», articolo di Maurizio Targa, all'interno della rubrica da lui scritta, che ricorda alcuni esempi di 'una infinita serie di liti, vendette, sordi rancori, abbandoni e pacificazioni nel mondo della canzone italiana.
  6. ^ Sito Web HitParadeItalia: "Settimana 6 maggio 1981" - «Ricchi e Poveri», articolo di Christian Calabrese nel quale viene descritto l'inatteso ed enorme successo del brano Sarà perché ti amo, l'uscita da un periodo di crisi con la perdita di una voce, quella di Marina Occhiena che abbandona il gruppo, e la veloce salita nei piani alti delle classifiche europee
  7. ^ Sanremo 1981 sul sito della RAI Archiviato il 7 marzo 2014 in Internet Archive.
  8. ^ Classifica Sanremo 1981 su festivaldisanremo.com
  9. ^ a b c : Album più venduti in Italia nel 1982 su Hit Parade Italia
  10. ^ Evento eccezionale per la discografia italiana, tradizionalmente ancorata all'album come insieme indissolubile, e tutt'al più ad un unico singolo promozionale - al massimo due, se si utilizza il Festival di Sanremo come primo veicolo promozionale della stagione, vetrina illustre in cui presentare un brano, solitamente tratto da un album, appena uscito o in uscita imminente, a cui, spesso, ma non sempre, può seguire un secondo singolo estivo, da promuovere al Festivalbar, oppure, soprattutto all'epoca, in manifestazioni musicali analoghe, quali la rassegna canora di Saint Vincent, il Cantagiro e simili.
  11. ^ Sarà perché ti amo su discogs
  12. ^ a b c d Sito Web HitParadeItalia: "Settimana 13 dicembre 1981" - «I Ricchi e Poveri», articolo di Christian Calabrese nel quale viene illustrato l'andamento più che positivo della carriera del gruppo dal momento in cui è divenuto un trio e dal lancio dell'hit Sarà perché ti amo. L'articolo si sofferma sugli ottimi riscontri dei singoli Come vorrei e M'innamoro di te e del loro "biglietto da visita" all'estero (il brano Made in Italy) inseriti nell'album E penso a te, e inoltre va a citare contemporaneamente la presenza di problemi nel privato
  13. ^ La storia della "Baby Records" sul sito dimenticatoio.it
  14. ^ Me enamoro de ti su discogs
  15. ^ Album Y pienso en ti, edizione spagnola distribuita negli Stati Uniti, su discogs
  16. ^ I think of you su discogs
  17. ^ Album E penso a te su discogs
  18. ^ Albo d'oro della canzone italiana - gli album italiani più venduti fonte: musicaedischi.it

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica