Apri il menu principale

Episodi di Distretto di Polizia (quarta stagione)

lista di episodi della quarta stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: Distretto di Polizia.

La quarta stagione della serie televisiva italiana Distretto di Polizia, formata da 24 episodi, è andata in onda in prima serata su Canale 5, a partire dal 21 settembre al 2 dicembre 2003.

Titolo Prima TV Italia
1 L'ostaggio 21 settembre 2003
2 Senza via di fuga 21 settembre 2003
3 La trattativa 23 settembre 2003
4 La rapina 23 settembre 2003
5 Paura sulla strada 30 settembre 2003
6 Il dubbio 30 settembre 2003
7 Follia omicida 7 ottobre 2003
8 Kickboxing 7 ottobre 2003
9 Legge criminale 14 ottobre 2003
10 Corsa contro il tempo 14 ottobre 2003
11 Paura all'asilo 21 ottobre 2003
12 Acque assassine 21 ottobre 2003
13 A tutta velocità 28 ottobre 2003
14 Nessuna pietà 28 ottobre 2003
15 Scomparso 4 novembre 2003
16 Addio al celibato 4 novembre 2003
17 L'ultimo saluto 11 novembre 2003
18 Chat line 11 novembre 2003
19 Sotto tiro 18 novembre 2003
20 I conti col passato 18 novembre 2003
21 Due di noi 25 novembre 2003
22 Alleluia 25 novembre 2003
23 Corsa contro il tempo 30 novembre 2003
24 Faccia a faccia 30 novembre 2003
25 Sotto ricatto 2 dicembre 2003
26 L'ultima sfida 2 dicembre 2003

L'ostaggioModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Roberto e Mauro sono riuniti davanti al municipio dove finalmente si sta per celebrare il matrimonio di Giulia e Paolo. Intanto al X Tuscolano c'è molto fermento per un'urgente operazione antidroga coordinata da un certo Valerio, che faceva la scorta al papà di Giulia e Sabina, che è stato ucciso 11 anni prima (cioè nel 1992) con la moglie in circostanze misteriose. Le rivelazioni dell'uomo sono sconvolgenti. In quest'occasione vi sarà uno scontro a fuoco con il ferimento di Mauro e Ardenzi verrà preso in ostaggio. Mauro però una volta in ospedale, venuto a sapere del rapimento di Roberto, deciderà di andare via dall'ospedale per aiutare gli altri alla ricerca di Ardenzi, e arriverà in tempo per la cattura dello spacciatore. Valerio rivelerà a Paolo alcune verità sulla morte del padre di Giulia, sostenendo la tesi della presenza di una talpa nella scorta.

  • Altri interpreti: Stefano Pesce (Valerio), Alessandro Zama (D'Antonio, il sequestratore)
  • Ascolti Italia: telespettatori 5.557.000[1]

Senza via di fugaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

  • Ascolti Italia: telespettatori 5.918.000[1]

La trattativaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Mentre Giulia sta ancora cercando di fare chiarezza su quanto avvenuto dieci anni prima, il giorno dell'assassinio di suo padre, il giudice Corsi, al commissariato del X tuscolano si presenta una situazione particolarmente delicata da risolvere: Mario, un uomo appena sfrattato, ha reagito alle forze dell'ordine sparando dall'appartamento in cui si è barricato, quindi ha aperto la bombola del gas e ha preso come ostaggio una bambina. Valerio tenta di risolvere la situazione ma durante la colluttazione, la bombola del gas esplode distruggendo l'appartamento. Valerio e Mario rimasti feriti nell'esplosione vengono portati all'ospedale in gravi condizioni.

  • Altri interpreti: Stefano Pesce (Valerio)
  • Ascolti Italia: telespettatori 6.468.000[2]

La rapinaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Ardenzi e Belli stanno cercando di rintracciare un rapinatore, mentre Ingargiola, Vittoria e Parmesan ricevano una serie di denunce da parte di uomini che dichiarano di essere stati derubati sotto un preciso cavalcavia, tutti in circostanze diverse. Intanto Giulia riceve importanti rivelazioni sull'omicidio di suo padre. In seguito all'esplosione avvenuta in un appartamento nell'episodio precedente, Valerio muore. Fortunatamente però prima di morire fa a Giulia il nome di Luigi Greco, componente della scorta del padre.

  • Altri interpreti: Stefano Pesce (Valerio)
  • Ascolti Italia: telespettatori 6.431.000[2]

Paura sulla stradaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Mauro e Roberto sono questa volta impegnati in un disperato inseguimento: una donna, dopo aver tentato di uccidere il marito, ha rapito la figlia di 8 anni, e in uno stato di delirio perché sotto psicofarmaci, l'ha coinvolta in una folle corsa in auto per raggiungere l'amante del marito, ritenuta responsabile della fine del proprio matrimonio. Parmesan scopre che la sua carta di credito è stata clonata. Ingargiola, Vittoria e Ugo riusciranno a scoprire il responsabile della truffa: un ragazzo che lavora in un ristorante dove si recava Parmesan. Giulia riceve una misteriosa busta, contenente fotografie del padre con dei bambini.

  • Ascolti Italia: telespettatori 6.674.000[3]

Il dubbioModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Giulia scopre che le foto che ritraggono il padre con dei bambini non sono fotomontaggi, ma sono foto autentiche, questo la destabilizzerà tanto da voler chiedere l'aspettativa. Intanto al X Tuscolano arriva Mara, una donna incinta che ha subito una violenza sessuale. Tutti i sospetti sembrano cadere sul suo vecchio spacciatore di droga il quale ha un alibi di ferro, fornitogli dalla sua ragazza. Quest'ultima però poi ritratterà sostenendo di aver mentito, e porterà prove contro il suo ex fidanzato. Nel frattempo però Mara è scappata dall'ospedale, ha preso la pistola del marito e vuole uccidere il suo ex- fidanzato, ma gli uomini del decimo arriveranno in tempo. Intanto Paolo ha fatto analizzare nuovamente le foto del giudice Corsi, scoprendo che in realtà sono contraffatte. Alla fine dell'episodio si scopre che l'idea delle foto è di Greco, e promette di fare di meglio, facendo il nome di Sabina. Giulia rientrando in casa, per dare alla sorella la notizia che le foto sono in realtà contraffatte, non la trova.

  • Ascolti Italia: telespettatori 6.570.000[3]

Follia omicidaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Giulia chiede ai suoi collaboratori di risolvere il caso riguardante suo padre. Paolo e Luca individuano un sospetto. Il decimo inizia ad avere sospetti su Greco, l'ideatore dei foto-montaggi. Quest'ultimo però invitato da Ira Droscorcic metterà un ordigno sotto l'auto della Corsi. Mentre Mauro e Roberto si confrontano con i reciproci problemi riguardanti le loro vite private. Un barbone viene trovato assassinato in un parco e i due agenti iniziano subito le ricerche sul colpevole. Nonostante i sospetti inizialmente ricadranno su un altro barbone Mauro e Roberto riusciranno a scoprire il vero colpevole: un giovane meccanico.

  • Ascolti Italia: telespettatori 6.943.000[4]

KickboxingModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Un amico di Mauro viene picchiato. Paolo decide di infiltrarsi nella palestra in cui si allenava la vittima, per potersi infiltrare nel giro delle lotte clandestine. Viene scoperto e smascherato all'inizio dell'incontro. Gli agenti intervengono e arrestano i criminali. Greco, intanto è sempre più deciso a voler eliminare Giulia. Grazie ad un ordigno piazzato sotto la macchina della Corsi, la vettura perde il controllo e si schianta a tutta velocità contro un lampione.

  • Ascolti Italia: telespettatori 6.556.000[4]

Legge criminaleModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Giulia a parte qualche contusione esce illesa dall'incidente, ma il compito di Greco è quello di ucciderla anche all'interno dell'ospedale. Grazie all'intervento di Paolo e degli uomini del distretto, la Corsi si salva ancora una volta. L'ex capo scorta del giudice Corsi, visti i cattivi esiti dell'operazioni ed i rischi che ha corso, va a casa del suo capo minacciando l'uscita dal clan ed intima la liquidazione del suo denaro. Nel frattempo, in un night club, un uomo viene cacciato per ubriachezza molesta. Accorre una volante della polizia che porta con sé l'uomo, ma invece di portarlo in commissariato si ferma in un luogo appartato e il poliziotto che è al suo interno inizia a pestarlo ferocemente usando il manganello. Si scopre che quell'agente dai modi da "giustiziere della notte" altri non è che un meccanico chiamato Pietro Aprile e si spaccia per un poliziotto usando la divisa del padre, appartenente alle unità cinofile, rimasto ferito durante l'adempimento del dovere. Inoltre, la volante che usa è una volante di servizio in quanto la sua officina è convenzionata con la polizia. Saranno Luca e Roberto ad intercettarlo, scoprendo che non solo il giovane Pietro sognava da sempre di seguire le orme del padre facendo il poliziotto, ma quest'ultimo credeva anche che lo avessero ammesso mentre in realtà il ragazzo non era stato ammesso in quanto "in possesso di una personalità instabile". Luca e Roberto lo aspettano nel garage dove lavora, mentre Aprile porta l'ultimo "arrestato": un uomo che aveva tentato di accoltellare la moglie. Vistosi scoperto, Pietro lascia perdere la sua vittima e, prendendo la pistola d'ordinanza del padre, tenta di spararsi un colpo alla tempi a, ma viene fermato da Luca.

  • Altri interpreti: Geppi Di Stasio (Poliziotto killer)
  • Ascolti Italia: telespettatori 7.938.000[5]

Corsa contro il tempoModifica

TramaModifica

Una donna, esasperata dalla lentezza delle indagini sull'assassinio del fratello, sequestra il padre (colpevole dell'omicidio dell'uomo) ed alcuni membri del X Tuscolano. Gli agenti del commissariato riescono a trovare una prova per poter incastrare Luigi Greco che sta preparando le valigie soddisfatto del denaro liquidatogli dal suo clan. Gli uomini del X si recano a casa dell'uomo trovandolo impiccato.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.170.000[5]

Paura all'asiloModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Al X Tuscolano arriva la notizia choc di un minore che si trova in coma per aver accidentalmente ingerito della cocaina. Mauro si reca subito in ospedale e scopre, con grande sorpresa, che l'incriminato è Roberto e la vittima è sua figlia Mauretta. Mauro conduce la polizia a casa di Roberto e lì dei poliziotti dell'antidroga trovano della cocaina e quindi tolgono a Roberto l'affidamento di Mauretta e gli impediscono di vederla. Mauro decide di infiltrarsi come maestro all'asilo che frequenta Mauretta per scoprire il vero colpevole. Grazie alle sue indagini i veri colpevoli vengono arrestati e Mauretta torna dal padre. Intanto Ingargiola raccoglie la denuncia di una donna che è stata derubata e scopre che è il suo primo amore. Paolo viene sospeso dal servizio perché ha fatto indagini non autorizzate su Greco.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.429.000[6]

Acque assassineModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Gli agenti del Distretto lavorano attorno al caso del ritrovamento di un cadavere in riva al Tevere e scoprono che la vittima è un fotografo che stava facendo delle indagini sull'inquinamento doloso del fiume. Nel frattempo al commissariato arrivano delle persone che si sono salvate da un incendio scoppiato in un supermercato del quartiere e cercano la persona che ha permesso loro di fuggire e potrebbe trattarsi di qualcuno che lavora al Decimo. Giulia prosegue le ricerche sul caso del padre ed esamina alcuni cd trovati a casa di Greco grazie a Daniele, amico di Sabina ma vi sono contenute fotografie di bambini. Le indagini portano così a svelare il coinvolgimento di un clan di pedofili.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.365.000[6]

A tutta velocitàModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Mauro e Roberto indagano sulla morte di un giovane che è stato investito da un'auto lanciata a folle velocità e scoprono che questi era coinvolto in un giro di corse clandestine. Intanto il padre di Mauro è rimasto vittima di una truffa finanziaria e perde ventimila euro di cui la metà sono di Mauro. Giulia intanto convoca il professor Pietro De Santis per le foto che ha esaminato sul computer. La sera dello stesso giorno, al municipio, la attende Paolo per celebrare finalmente la promessa di matrimonio.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.279.000[7]

Nessuna pietàModifica

TramaModifica

Un'anziana donna e il suo convivente vengono trucidati dall'ex marito di quest'ultima. L'uomo sarà arrestato grazie anche alla collaborazione della figlia, scappata di casa poco prima dell'omicidio. Paolo intanto visiona le foto trovate in casa di Greco e riesce a trovare il luogo dove probabilmente avverrebbero gli stupri dei bambini sequestrati dall'organizzazione. Paolo si reca sul posto ma ad attenderlo c'è lo stesso killer che aveva ucciso Greco.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.244.000[7]

ScomparsoModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Al Decimo Tuscolano si festeggia l'arrivo di un nuovo agente, Corrado, presunto figlio di Ingargiola. L'esordio in polizia del giovane non sarà molto semplice. Intanto Giulia preoccupata per la scomparsa di Paolo, allerta Roberto e Mauro.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.789.000[8]

Addio al celibatoModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Mentre prosegue la ricerca disperata di Paolo un nuovo caso coinvolge Luca e Corrado: una ragazza è stata infatti ritrovata priva di vita dopo avere festeggiato la sera prima l'addio al celibato. Vittoria e Ingargiola sono occupati con un caso di ricatto.

  • Ascolti Italia: telespettatori 8.219.000[8]

L'ultimo salutoModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Giulia informa la sorella di quanto accaduto a Paolo e, senza darsi pace, cerca di trovare una spiegazione. Mauro indaga con Luca e Corrado su un sedicenne, trovato morto nel cortile della sua scuola. La commissione disciplinare reintegra Paolo. Vengono svolti i funerali di quest'ultimo. Intanto Sabina rivela a Giulia di aspettare un bambino.

Chat lineModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

A casa di Mauro e Germana entrano i ladri che rubano la videocamera con le riprese del matrimonio di Giulia e Paolo. Mauro cerca a tutti i costi di recuperarla. Luca e Corrado intanto indagano sull'omicidio di una ragazza, amante della chat, trovata morta a casa sua davanti al pc. Mentre Giulia aspetta i risultati dell'autopsia su Paolo, Roberto riceve una lettera da Francesca.

  • Ascolti Italia: telespettatori 7.842.000[9]

Sotto tiroModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Gli agenti del decimo tentano di catturare un pericoloso killer. Giulia è determinata a proseguire le indagini sulla morte dei genitori e di Paolo.

  • Ascolti Italia: telespettatori 8.645.000[10]

I conti col passatoModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Un malavitoso uccide un uomo nella roulotte e il X Tuscolano inizia ad indagare. Giulia intanto rintraccia il covo di Ira Droscorcic ma il ragazzo è sparito insieme al suo materiale.

  • Ascolti Italia: telespettatori 8.852.000[10]

Due di noiModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Un clandenstino viene trovato in fin di vita ferito alla mano con un'ascia. Giulia continua a indagare su Ira.

  • Ascolti Italia: telespettatori 8.710.000[11]

AlleluiaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Mauro e Roberto si trovano in un convento per sorvegliare un quadro di alto valore, che viene comunque rubato durante la notte, nonostante il loro turno di guardia. Giulia è sulle tracce di Ira, scopre che il giovane utilizza nomi derivanti dall'anagramma di "Riccardo Corsi", il nome di suo padre.

  • Ascolti Italia: telespettatori 8.511.000[11]

Lotta contro il tempoModifica

TramaModifica

Un poliziotto, esasperato dal problema del figlio bisognoso di un trapianto al cuore, sequestra l'ispettore Belli e un'infermiera. Giulia intanto riesce a catturare Ira l'assassino di Paolo e di Greco.

  • Altri interpreti: Massimo Zordan
  • Ascolti Italia: telespettatori 8.244.000[12]

Faccia a facciaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Il procuratore Altieri accetta un interrogatorio di Ira al X Tuscolano. Il ragazzo non vuole dire chi lo ha destinato a tale vita ma confessa di essere responsabile dell'omicidio di Paolo. Luca e Corrado indagano sul caso di un macellaio costretto a pagare dei malviventi e a vendere carne non controllata.

  • Ascolti Italia: telespettatori 9.043.000[12]

Sotto ricattoModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Mauretta e Francesca vengono rapite da un membro del "clan dei pedofili" e chiedono a Roberto di sequestrare Ira. Intanto Luca e Corrado si occupano dello smarrimento di una donna.

  • Ascolti Italia: telespettatori 9.172.000[13]

L'ultima sfidaModifica

  • Diretto da:
  • Scritto da:

TramaModifica

Roberto ha rapito Ira sotto gli occhi di tutto il X Tuscolano. Telefonicamente gli viene detto dove recarsi e che devono recuperare un taccuino. Nel contempo al Commissariato vengono trovati decine di microfono microspia installati, grazie ai quali nel giro dei criminali, riuscivano sempre a sapere dove e come si sarebbero mossi gli agenti del X Tuscolano. Dopo una fitta ricerca arriveranno a scoprire il luogo in cui è stato ordinato a Roberto di recarsi per lasciare libero Ira e liberare Francesca, e con il suo aiuto, riescono ad arrivare al casale in cui è ancora sotto sequestro Mauretta. Ira viene assassinato dal suo padrone. Nel frattempo, Giulia, insieme ad Altieri, cerca di trovare un modo per decifrare un codice che potrebbe rivelare il nome del capo del clan. Alla fine della puntata, Giulia riesce a scoprire il mandante che si rivela essere il professor De Santis il quale viene ferito e arrestato dal commissario Corsi. Sabina decide di dare al figlio che deve ancora nascere, il nome di Paolo. Ma al X Tuscolano si presentano altri agenti dalla Procura per portare via Roberto, in quanto ritenuto responsabile della morte di Ira, ma qui troveranno l'unità del X che non intende lasciar portare via l'ispettore.

NoteModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione