Apri il menu principale
Eto Soldani
EtoSoldani.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1952
Carriera
Giovanili
???? non conosciuta Uliveto
???? Pisa
Squadre di club1
1939-1942 Pisa 70 (1)
1942-1943 Livorno 9 (0)
1944 Asti 17 (0)
1945-1948 Livorno 108 (0)
1948-1951 Napoli 87 (5)
1951-1952 Siena ? (?)
???? non conosciuta San Frediano ? (?)
Carriera da allenatore
????non conosciuta San Frediano
????non conosciuta Uliveto
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Eto Soldani (Uliveto Terme, 9 aprile 19223 luglio 2015) è stato un calciatore italiano, di ruolo terzino.[1]

CarrieraModifica

Crebbe calcisticamente nei dilettanti dell'Uliveto[2] e nel Pisa, esordendo in prima squadra nel 1939, in Serie B. Nel 1942 venne acquistato dal Livorno, approdando così in Serie A ed esordendo in massima serie il 14 marzo 1943 nella vittoria in trasferta a Roma contro la Lazio per 1-0. Dopo l'interruzione per causa bellica militò ancora nelle file labroniche fino al 1948, quando passò al Napoli: rimase in maglia azzurra per tre stagioni, piazzandosi nel campionato 1949-1950 al 1º posto in Serie B, guadagnando così la promozione in Serie A e nella stagione successiva, quella del 1950-1951 arrivando al 6º posto in Serie A.

Chiuse la carriera nelle serie minori, con Siena e San Frediano[2]; in quest'ultimo caso è stato anche allenatore della squadra[2]. Ha guidato poi l'Uliveto, sempre tra i dilettanti toscani, prima di interrompere l'attività per contrasti con la dirigenza[2].

In Serie A[3] collezionò complessivamente 111 presenze ed una rete.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Napoli: 1949-1950

NoteModifica

  1. ^ Calcio amaranto in lutto: addio a Eto Soldani Archiviato il 5 luglio 2015 in Internet Archive.. 3 luglio 2015
  2. ^ a b c d Parla Eto Soldani: "La mia storia, da Sandokan a Picchi", Il Tirreno, 22 ottobre 2000
  3. ^ Si esclude dal computo l'anomalo torneo 1945-1946.

Collegamenti esterniModifica

  • Dario Marchetti (a cura di), Eto Soldani, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.