Eugene "Pineapple" Jackson (Buffalo, 25 dicembre 1916Compton, 26 ottobre 2001) è stato un attore statunitense, noto come attore bambino nel cast della serie Simpatiche canaglie (1924-25) e per la sua interpretazione in Hearts in Dixie (1929). Rimase attivo al cinema e quindi alla televisione in ruoli di caratterista fino agli inizi degli anni Novanta.

BiografiaModifica

Nato nel 1916 a Buffalo, Eugene Jackson comincia giovanissimo a lavorare come cantante e ballerino nel vaudeville. A sei anni debutta al cinema in Penrod and Sam (1923). L'anno successivo si unisce al cast delle Simpatiche canaglie, come sostituto di Ernest Morrison. In sei episodi (1924-25) interpreta la parte del fratello maggiore di Allen "Farina" Hoskins, guadagnandosi il soprannome di "Pineapple" per il suo taglio di capelli. Nel 1925 è "Humidor" in Little Annie Rooney al fianco di Mary Pickford.

Non era facile a quel tempo, nell'era della segregazione, essere un attore afroamericano e ancor meno esserlo da bambini.[1] I piccoli interpreti delle Simpatiche canaglie (Ernest Morrison, Eugene Jackson, Allen Hoskins e le piccole Dorothy Morrison e Jannie Hoskins), assieme ai loro coetanei (i Berry Brothers, Hannah Washington e Jimmy Robinson) presenti in serie di imitazione prodotte da altre compagnie, sono gli unici attori bambini afroamericani a ritagliarsi un ruolo di un qualche rilievo nel cinema muto americano, nonostante i personaggi fortemente stereotipati loro affidati.

Nel 1929 con un ruolo di protagonista in Hearts in Dixie Jackson diventa il primo attore bambino afro-americano ad avere una parte importante in un film sonoro. Nel 1931, presentato come "l'attore bambino afro-americano più famoso di Hollywood",[2] prende parte con ruoli di supporto a ben altri quattro film, tra cui I pionieri del West (Cimarron, 1931), primo western a vincere l'Oscar al miglior film.

Dopo alcuni anni di assenza dal grande schermo, Jackson riprese la propria carriera attoriale dal 1935, specializzandosi in ruoli di supporto in film western. Hollywood tuttavia aveva ben poco da offrirgli come attore adulto. Si deve accontentare di piccoli ruoli stereotipati, il più delle volte non accreditati. Continua tuttavia ad apparire con una certa regolarità al cinema e quindi alla televisione americani. Solo alla fine degli anni Sessanta gli si offre una partecipazione di rilievo nella serie TV Giulia (1968), la prima ad presentare un ritratto non stereotipato di una famiglia afro-americana. Seguono alcune altre interpretazioni importanti, in cinque episodi della serie TV Romance Theatre nel 1982 e nel film La famiglia Addams (1991), con il quale si conclude praticamente la sua carriera di attore.[3]

Nel 1999 pubblica la propria autobiografia, illustrata da numerose fotografie scattate durante la sua lunga esperienza nel mondo dello spettacolo.[4]

Jackson muore nel 2001 per un attacco cardiaco a Compton, California, all'età di 84 anni.

Filmografia parzialeModifica

CortometraggiModifica

LungometraggiModifica

TelevisioneModifica

NotesModifica

  1. ^ Donald Bogle, Toms, Coons, Mulattoes, Mammies, and Bucks: An Interpretive History of Blacks in American Films, Continuum International Publishing Group, 2002, pp. 21, ISBN 0-8264-1267-X.
  2. ^ John Holmstrom, The Moving Picture Boy, pp. 74-75.
  3. ^ Eugene "Pineapple" Jackson in Find a Grave.
  4. ^ Eugene "Pineapple" Jackson, His Own Story, Jefferson, NC: McFarland & Co Inc Pub., 1999.

BibliografiaModifica

  • (EN) Donald Bogle, Toms, Coons, Mulattoes, Mammies & Bucks: An Interpretive History of Blacks in American Films (New York: Continuum, 1973, rev. 2001)
  • (EN) Leonard Maltin, The Little Rascals: Remastered and Uncut, Volume 22 (Introduction) [Videorecording] (New York: Cabin Fever Entertainment/Hallmark Entertainment, 1994).
  • (EN) David Dye, Child and Youth Actors: Filmography of Their Entire Careers, 1914-1985. Jefferson, NC: McFarland & Co., 1988, p. 113.
  • (EN) John Holmstrom, The Moving Picture Boy: An International Encyclopaedia from 1895 to 1995, Norwich, Michael Russell, 1996, pp. 74–75.
  • (EN) Leonard Maltin and Richard W. Bann, The Little Rascals: The Life & Times of Our Gang. New York: Crown Publishing/Three Rivers Press, 1977 (rev. 1992) ISBN 0-517-58325-9

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN64852060 · ISNI (EN0000 0000 3915 9159 · LCCN (ENn98071315 · WorldCat Identities (ENn98-071315