Ezio Sancrotti

attore italiano
Ezio Sancrotti

Ezio Sancrotti (Lainate, ...) è un attore italiano che è stato attivo fra il 1963 ed i primi anni ottanta in televisione e nel cinema italiano in ruoli da caratterista nel cinema di genere.

BiografiaModifica

In gioventù è stato partigiano agendo nelle zone del suo paese natale, Lainate[1].

Ha debuttato nel ruolo del cognato del protagonista Mombelli (alias Alberto Sordi) nel film di Elio Petri Il maestro di Vigevano (tratto dal romanzo di Lucio Mastronardi), ma ha legato il suo nome soprattutto a film poliziotteschi, fra cui Banditi a Milano, girato nel 1968 sotto la guida di Carlo Lizzani in cui interpretava il ruolo di Bartolini, uno dei componenti della banda Cavallero[2]. Ha recitato anche in Don Camillo e i giovani d'oggi, film del 1972 diretto da Mario Camerini.

Nel 2006 ha ottenuto il "Premio Città di Lainate" per la sua attività di attore [3].

Prosa televisiva RaiModifica

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Pesce, Da Rho a Gaggiano, in Quando cessarono gli spari, Feltrinelli, ISBN 9788858801291.
  2. ^ http://www.pollanetsquad.it/scheda.php?sez=attore&cod=250
  3. ^ Copia archiviata (PDF), su lainate.snfwork.com. URL consultato l'11 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2016).

BibliografiaModifica

  • Radiocorriere TV
    1971, n. 9 - 1975, n. 17, 43 - 1976, n. 12, 49 - 1978, n. 46, 47, 51 - 1979, n. 8, 33, 40

Collegamenti esterniModifica