Apri il menu principale

Fabrizio Amoroso

giocatore di calcio a 5 italiano
Fabrizio Amoroso
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 77 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Pivot
Squadra Arzignano
Carriera
Squadre di club
1999-2000Milanfive
2000-2002Toniolo Milano 68 (37)
2002-2004Arzignano (+80)
2004-2005600px pentasection vertical Black HEX-0033DD.svg Interfive Vigevano
2005-2007Arzignano 46 (54)
2007-2008Thiene (60)
2008-2009Atletico Teramo 18 (26)
2009600px vertical Black HEX-D4AC37.svg Povoli Team 6 (29)
2009-2010Marca 20 (5)
2010-2012Arzignano 29 (63)
2012-2013600px bordered HEX-007500 background HEX-7B1C20.svg Atletico Arzignano Cornedo
2013- Arzignano
Nazionale
2002-????Italia Italia 5 (0)
 

Fabrizio Amoroso (Milano, 20 novembre 1980) è un giocatore di calcio a 5 italiano solitamente impiegato nel ruolo di pivot.

CarrieraModifica

È stato capocannoniere del campionato italiano nella stagione 2002-03 con 35 reti. Nella stagione 2005-06 ha vinto lo scudetto con l'Arzignano. Con la nazionale ha disputato due incontri senza nessuna segnatura. Oltre ad aver vinto per due stagioni il titolo di capocannoniere in A1, ha vinto questa speciale classifica anche in B con il Thiene e in A2 con l'Atletico Teramo (32 reti). Nella stagione 2009-2010 in Coppa Italia contro il Petrarca ha realizzato nove reti superando il suo record di otto segnature in un'unica gara, messo a segno il 2 maggio 2009 a Pesaro con la maglia dell'Atletico Teramo, nell'andata dei quarti di finale dei play-off per la A2.

La stagione successiva scende in serie B per sposare la causa del Povoli Team di Riva del Garda. La squadra, costruita in estate senza badare a spese (oltre ad Amoroso vi giocavano anche Márcio e Caio Farina), in autunno è travolta da problemi economici[1] e dopo quattro rinunce viene esclusa dal campionato. Nel dicembre 2009 Amoroso si accorda con la Marca Futsal con cui conquista la Coppa Italia ma che abbandona a fine stagione per tornare all'Arzignano, ripartito dalla serie C1 del Veneto. Con la maglia biancorossa disputa due campionati di vertice trascinando a suon di gol il Grifo alla promozione in Serie B al secondo tentativo. Il 16 aprile 2011 è stato l'ospite speciale ai festeggiamenti per il ritorno in serie A2 del Toniolo Milano, squadra con cui ha esordito nei campionati nazionali a 19 anni (Serie A2 2000-01, collezionando in due stagioni 68 presenze e 37 gol). Nell'agosto del 2012 si trasferisce ai cugini dell'Atletico Arzignano Cornedo con cui vince la classifica capicannonieri nonché il girone B della serie B[2]. Complice la non iscrizione dell'Atletico, l'estate seguente ritorna nuovamente all'Arzignano, nuovamente in serie B[3].

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

Arzignano: 2003-04, 2005-06
Marca: 2009-10
Arzignano: 2004, 2006

IndividualeModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Profilo su daysport