Apri il menu principale

Father Was a Fullback

film del 1949 diretto da John M. Stahl
Father Was a Fullback
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1949
Durata84 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Generecommedia, sportivo
RegiaJohn M. Stahl
SoggettoClifford Goldsmith
SceneggiaturaAleen Leslie, Casey Robinson, Mary Loos, Richard Sale
ProduttoreFred Kohlmar
Produttore esecutivoDarryl F. Zanuck
Casa di produzioneTwentieth Century Fox Film Corporation
FotografiaLloyd Ahern
MontaggioJ. Watson Webb Jr.
Effetti specialiFred Sersen
MusicheCyril J. Mockridge
ScenografiaChester Gore, Lyle R. Wheeler (art director)
Thomas Little, Stuart A. Reiss (set decorator)
CostumiKay Nelson
TruccoJames R. Barker, Irene Brooks, Clair Holgate, Ben Nye, Ernie Parks, Faye Smith
Interpreti e personaggi

Father Was a Fullback è un film del 1949 diretto da John M. Stahl.

È una commedia a sfondo sportivo statunitense con Fred MacMurray (che interpreta un allenatore di football americano in un college), Maureen O'Hara, Betty Lynn e Rudy Vallee. È basato sulla commedia teatrale del 1945 Mr. Cooper's Left Hand di Clifford Goldsmith e sull'articolo sportivo Football Fans Aren't Human di Mary Stuhldreher.[1]

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il film, diretto da John M. Stahl su una sceneggiatura di Aleen Leslie, Casey Robinson, Mary Loos e Richard Sale e un soggetto di Clifford Goldsmith, fu prodotto da Fred Kohlmar[2] per la Twentieth Century Fox Film Corporation[3] e girato dal 14 marzo a fine aprile 1949. Il titolo di lavorazione fu Blind Date.[1]

Le riprese cominciarono sotto la direzione di Elliott Nugent chi fu poi sostituito da Stahl (alla sua ultima regia) dopo pochi giorni riprese a causa di disaccordi con la produzione. Il film fu adattato per un episodio della serie antologica radiofonica Lux Radio Theatre trasmesso il 20 marzo 1950.[1]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito negli Stati Uniti nell'ottobre 1949[4] (première a Los Angeles il 30 settembre[1]) al cinema dalla Twentieth Century Fox.[3]

Altre distribuzioni:[4]

PromozioneModifica

La tagline è: I wanted to live DANGEROUSLY so I married a football coach (who lost every game).[5]

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  3. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  4. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni, su imdb.com. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  5. ^ (EN) IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 2 gennaio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema