Federica Di Martino

attrice italiana

Federica Di Martino (Ortona, 29 settembre 1973) è un'attrice italiana.

BiografiaModifica

La sua formazione artistica avviene presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, dove si diploma nel 1996. Appena uscita dall'Accademia lavora con registi quali: Luca Ronconi, Giuseppe Patroni Griffi, Luca Barbareschi, Pino Quartullo. Per un paio di anni lavora anche in televisione come protagonista della serie Ricominciare (regia di Vincenzo Verdecchi), trasmessa negli anni 2000 e 2001.

Predilige, però, il teatro. Dal 2002 al 2005 lavora in numerosi spettacoli teatrali diretta da Piero Maccarinelli, Francesco Sala, Pierpaolo Sepe, Alessandro Maggi, Claudio Di Scanno.

Nel 2006 vince il Premio E.T.I. Gli Olimpici del Teatro come miglior attrice emergente per La forma delle cose di Neil LaBute, regia di Marcello Cotugno.[1]

Due sono le opere Shakespeare che interpreta con la regia di Gabriele Lavia: Misura per misura (2007-2008)[2] e Molto rumore per nulla (2009-2010)[3]. Per due volte è Desdemona, la prima in Cassio governa a Cipro, di Giorgio Manganelli e regia di Agostino Marfella (2005)[4], poi nell'Otello di Shakespeare con la regia di Roberto Guicciardini (2009)[5].

Nell'estate 2010 è al Festival Teatrale di Borgio Verezzi al fianco di Paolo Bonacelli nello spettacolo L'uomo prudente di Goldoni con la regia di Franco Però.[6]

Nel 2012 è candidata al Premio Golden Graal come miglior attrice protagonista per Molto rumore per nulla. Continua la sua intensa attività teatrale in Igiene dell'assassino di Amélie Nothomb al fianco di Eros Pagni al Napoli Teatro Festival[7], mentre con Daniele Pecci è protagonista in Kramer contro Kramer, adattamento teatrale di Avery Corman[8], interpretazione che le vale il Premio Flaiano 2013 "speciale del quarantesimo"[9].

Ancora nel 2013, nella casa di Gabriele D'Annunzio a Pescara, viene insignita dell'onorificenza di Ambasciatore d'Abruzzo nel Mondo per meriti culturali[10]. Nell'estate del 2013 avviene l'incontro con Dacia Maraini, con la quale è ideatrice di uno spettacolo contro la violenza sulle donne: Cronaca di un amore rubato, tratto dalla raccolta L'Amore Rubato[11].

Per le stagioni 2012-2013 e 2013-2014 è Direttore per la sezione prosa del Teatro Marrucino di Chieti.[12][13]

Lavora in seguito al fianco di Gabriele Lavia in numerosi spettacoli quali: I pilastri della società di Ibsen (2013-2014)[14]; Medea di Euripide, che debutta al teatro Romano di Fiesole (2015)[15]; Elettra di Sofocle al Teatro Greco di Siracusa (2016)[16]; Il padre di August Strindberg (2017)[17]; John Gabriel Borkman (2018), per il quale viene candidata al Premio Le Maschere del Teatro italiano 2018[18].

Nel 2019 è in tournèe con lo spettacolo I giganti della montagna di Pirandello, regia di Gabriele Lavia e per l'interpretazione di Ilse Paulsen vince il Premio Franco Enriquez 2019[19].

Vita privataModifica

È sposata con Gabriele Lavia dal 2015.

TeatroModifica

TelevisioneModifica

CinemaModifica

PremiModifica

NoteModifica

  1. ^ I vincitori dei Premi Eti – Gli Olimpici del Teatro, su mam-e.it, 18 settembre 2006.
  2. ^ Misura per misura - regia Gabriele Lavia su sipario.it
  3. ^ Molto rumore per nulla - regia Gabriele Lavia su sipario.it
  4. ^ L'Otello riscritto con gli occhi di Jago, su la Repubblica, 13 maggio 2005.
  5. ^ Otello - Roberto Guicciardini su sipario.it
  6. ^ Borgio, Festival teatrale: in scena "L'uomo prudente", su ivg.it, 6 luglio 2010.
  7. ^ Alessandra Staiano, "Igiene dell'assassino" al Teatro Nuovo di Napoli, su culturaspettacolo.it, 11 giugno 2012.
  8. ^ Kramer contro Kramer su Teatro Manzoni
  9. ^ Premio Flaiano di teatro su premiflaiano.com
  10. ^ Nuovi "Ambasciatori d’Abruzzo nel Mondo" su comunicazioneinform.it
  11. ^ Federica Adriani, "Cronaca di un amore rubato", il nuovo spettacolo del T.S.A. ispirato al racconto di Dacia Maraini, su news-town.it, 27 agosto 2013.
  12. ^ Annalisa Ciuffetelli, La nuova stagione del Teatro Marrucino di Chieti a cura di Federica Di Martino, su teatro.it, 9 dicembre 2012.
  13. ^ Annalisa Ciuffetelli, Federica Di Martino apre la stagione del Teatro Marrucino di Chieti, su teatro.it, 23 dicembre 2013.
  14. ^ Michela Zaccaria, I pilastri della società, mondo orrendo di gente perbene, su Firenze University Press, 8 novembre 2013.
  15. ^ La Medea di Gabriele Lavia in prima nazionale a Fiesole, su firenze.repubblica.it, 18 giugno 2015.
  16. ^ Ilaria Guidantoni, Federica Di Martino: la vocazione del teatro, una fisicità narrante, su saltinaria.it, 21 maggio 2016.
  17. ^ Ilaria Guidantoni, Federica Di Martino: la disciplina del lavoro sul corpo, su saltinaria.it, 20 gennaio 2018.
  18. ^ Teatro, «Le maschere» al Mercandante: ecco le nomination, su Il Mattino, 22 maggio 2018.
  19. ^ Premio Franco Enriquez su lo Spettacoliere, 13 agosto 2019

Collegamenti esterniModifica