Ferdinando Bozzi

calciatore italiano
Ferdinando Bozzi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1990
Carriera
Squadre di club1
1975-1976 Torino 0 (0)
1976-1977 Benevento 22 (5)
1977-1980 Sambenedettese 73 (8)
1980-1981 Cesena 29 (0)
1981-1982 Francavilla 23 (0)
1982-1983 Sanremese 28 (3)
1983-1984 Giulianova 27 (2)
1984-1985 Pinerolo 22 (2)
1985-1986 non conosciuta Tortoreto ? (?)
1986-1988 Saviglianese 39 (0)
1988-1990 non conosciuta Collegno ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ferdinando Bozzi (Monfalcone, 24 febbraio 1957) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

BiografiaModifica

Nato a Monfalcone in provincia di Gorizia, ha vissuto per diversi anni a San Benedetto del Tronto. Oggi abita a Torino, dove lavora come rappresentante di libri.[1]

Ha una moglie, dalla quale ha avuto un figlio, Matteo. Matteo Bozzi è nato nel 1979 proprio a Sambenedetto del Tronto: è stato il padre al tempo a decidere di farlo nascere in questa città. Ferdinando Bozzi ha anche un fratello minore, Marco, anch'esso ex calciatore.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

Egli stesso si definisce un attaccante di movimento che crea spazi per i compagni.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

È tra le file del Torino nella stagione 1975-1976 ma non esordisce in Serie A. Nel 1976 si trasferisce al Benevento dove gioca 22 partite di Serie C realizzando 5 gol. Arriva a San Benedetto del Tronto col nominativo di bomber[1]. Nonostante ciò, dopo una partita fu aggredito da un tifoso ma il tutto si risolse subito e i due si chiarirono sui motivi dello scontro.[1] In seguito diviene uno dei beniamini della tifoseria,[1] e nell'ultima stagione alla Sambenedettese indossa anche la fascia di capitano. Nella partita contro il Taranto si rompe la caviglia, concludendo praticamente la stagione dopo poche settimane. Ritorna a disputare gli ultimi incontri di campionato prima di trasferirsi.[1]

Successivamente gioca con Cesena (con cui ottiene la promozione in Serie A nella stagione 1980-1981, senza tuttavia essere confermato per la stagione successiva in massima serie), Francavilla, Sanremese, Giulianova, Pinerolo, Tortoreto, Saviglianese e Collegno. Nel frattempo apre una libreria a Torino.[1].

Nel 1990 conclude la sua carriera a 33 anni, collezionando 102 presenze ed 8 reti in Serie B. Sono 130 le presenze in Serie C, con 12 gol all'attivo.

«Ho smesso di giocare a 30 anni e ho lasciato il mondo del calcio senza rimpianti[1]»

(Ferdinando Bozzi)

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Torino: 1975-1976
Cesena 1980-1981
Saviglianese 1986-1987

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i Ex rossoblù nel mondo: Ferdinando Bozzi, in Rivieraoggi.it, 8 ottobre 2003. URL consultato il 22 giugno 2011.

BibliografiaModifica

  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1979. Modena, Panini, 1978.

Collegamenti esterniModifica