Apri il menu principale
Fiat 370
Arpa 613.jpg
Fiat-Iveco 370.12.25 (anno 1983)
Descrizione generale
Costruttore Italia  Fiat
Tipo Autobus
Allestimento Interurbano, Gran Turismo
Produzione dal 1976 al 2001
Sostituisce Fiat 343
Sostituito da Iveco EuroClass
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9, 10, 11 e 12 m
Larghezza 2,5 m
Altezza 3,2 m
Massa a vuoto 9,5 e 12 t
Altro
Altri antenati Fiat 308, Fiat 306
Altri eredi Iveco EuroRider
Concorrenti Mercedes-Benz O303
Inbus I330
Menarini Monocar 120
Porte 2 ad espulsione
Note Dal 1980 con marchio Iveco

Il Fiat 370 è un modello di autobus costruito dal 1976 al 2001.

Indice

ProgettoModifica

Il Fiat 370 fu presentato nell'agosto 1976 per sostituire il Fiat 343, il Fiat 308 e il Fiat 306. L'obiettivo era principalmente quello di svecchiare e di unificare la gamma di autobus proposta dalla Fiat Veicoli Industriali, unificando tutte le tipologie di autobus (dal servizio interurbano al noleggio a lungo raggio) sotto un unico progetto, a sua volta diversificato in base alle esigenze delle singole aziende di trasporto.

 
Iveco 370S.10.24 dell'Esercito Italiano

A partire dal 1979 il 370 adotta il nuovo marchio Iveco, che accompagnerà quello della Fiat fino al 1983 (quando ne prenderà definitivamente il posto). Sempre nel 1983, la produzione italiana lascia lo storico stabilimento sito a Cameri (NO) per essere delocalizzata nel nuovo impianto di Flumeri (AV), noto come Valle Ufita. Oltre che in Italia, il 370 è stato prodotto anche in Francia (sotto il marchio Unic) negli stabilimenti "Lorraine" di Fourchambault.

Il 370 è stato inoltre venduto come telaio nudo da allestire; negli anni sono stati svariati i carrozzieri che si sono cimentati nella costruzione del modello: dalle celebri Orlandi, Menarini, Portesi, Padane, Dalla Via, fino alle meno note Barbi, Bianchi, Garbarini e Autodromo. La versione con carrozzeria originale era denominata colloquialmente con il nome dello stabilimento, Cameri oppure Valle Ufita.

TecnicaModifica

Al momento della presentazione era disponibile in due varianti di allestimento (ovvero versione di linea e versione GT), entrambe equipaggiate con il motore FIAT 8210.02 da 13798 cm³ erogante 260 CV; nel 1978 venne presentata la versione da 10 metri con motore FIAT 8220.02 erogante 200 CV. A partire dal 1980 entra in produzione la versione da 11 metri, che come quella da 12 metri riceve il nuovo propulsore FIAT 8260.02 da 12880 cm³ erogante 260 CV, che sostituisce tutte le precedenti motorizzazioni.

A partire dal 1981 diventa disponibile l'imponente motore FIAT 8280.02 da 17.174 cm3, erogante 352 cavalli.

A partire dal 1983, la gamma 370 viene ristilizzata (con l'adozione di nuovi paraurti in plastica nera); mentre nel 1984 le versioni da 12 metri ricevono il motore sovralimentato FIAT 8210.22 da 13798 cm³ erogante 304 CV e quella aspirata da 260 CV, mentre quelle da 10 metri vengono equipaggiate con il FIAT 8220.22 da 9572 cm³ erogante 240 CV.

Nel 1987 viene presentato il nuovo 370S, che negli anni conoscerà una vastissima diffusione sul territorio nazionale; vengono mantenuti i motori utilizzati sulla vecchia versione: 24, L25, 30 e 35. Nel 1994 viene lanciata l'ultima serie, denominata 370SE (Ecologico), che riceve lo stesso motore da 9498 cm³ dell'Iveco EuroClass, autobus che proprio nello stesso anno ha sostituito il 370.

VersioniModifica

Come già accennato, il 370 è stato prodotto per un lungo periodo in un grandissimo numero di versioni, per adattarsi alle esigenze delle singole aziende di trasporto. Ecco un riepilogo delle motorizzazioni che hanno equipaggiato il 370:

  • Iveco 370.25 (prodotto dal 1980 al 1984) equipaggiato con motore Fiat 8260.02 (6 cilindri a V) da 12880 cm³ erogante 260 CV.
  • Iveco 370.26 (prodotto dal 1976 al 1980) equipaggiato con motore Fiat 8210.02 (6 cilindri in linea) da 13798 cm³ erogante 260 CV.
  • Iveco 370.35 (prodotto dal 1981 al 1990) equipaggiato con motore Fiat 8280.02 (8 cilindri a V) da 17173 cm³ erogante 352 CV.
  • Iveco 370.20 (prodotto dal 1977 al 1980) equipaggiato con motore Fiat 8220.02 (6 cilindri in linea) da 9572 cm³ erogante 200 CV.
  • Iveco 370.24 (prodotto dal 1984 al 1993) equipaggiato con motore Fiat 8220.22 (6 cilindri in linea con turbo) da 9572 cm³ erogante 240 CV.
  • Iveco 370.30 (prodotto dal 1984 al 1993) equipaggiato con motore Fiat 8210.22 (6 cilindri in linea con turbo) da 13798 cm³ erogante 304 CV.
  • Iveco 370SE (prodotto dal 1994 al 2001) equipaggiato con motore Fiat 8460.41S (6 cilindri in linea con turbo) da 9498 cm³ erogante 290 o 345 CV.

Le lunghezze prodotte sono state:

  • 12 metri
  • 11 metri
  • 10 metri
  • 9 metri
 
Iveco 370S.12.30 a Codigoro (FE)

DiffusioneModifica

Il Fiat 370 è stato prodotto in migliaia di esemplari, anche grazie alla sua estrema adattabilità e alla reperibilità dei ricambi. Oltre ad un gran numero circolanti per conto delle Forze Armate (tra cui vale la pena citare il noto Pullman Azzurro[1]), svariati esemplari hanno svolto servizio per SITA e SITA Sud, COTRAL,(dove hanno prestato servizio ben 1200 vetture tra Fiat 370, Iveco 370 e Iveco 370s carrozzati Socimi, Cameri e Valle Ufita e infine una discreta quantità di 100 vetture carrozzate Menarini Che hanno prestato servizio fino al 2018) ARPA Chieti, SATTI Torino, SIA Brescia, FTV Vicenza, Ferrovie del Gargano Foggia e molte altre aziende in tutta la penisola.

NoteModifica

  1. ^ Pullman Azzurro, su poliziadistato.it.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti