Ficus aurea

albero

Il fico strangolatore della Florida (Ficus aurea Nutt., 1846), comunemente conosciuto come higuerón[1], è un albero della famiglia delle Moracee, nativo della Florida, dei Caraibi, del Messico e dell'America Centrale.[2][3]

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Ficus aurea
Ficus aurea03.jpg
Ficus aurea fotografato nel Deering Park, in Florida
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) Eurosidi I
Ordine Rosales
Famiglia Moraceae
Tribù Ficeae
Genere Ficus
Specie F. aurea
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Hamamelidae
Ordine Urticales
Famiglia Moraceae
Genere Ficus
Specie F. aurea
Nomenclatura binomiale
Ficus aurea
Nutt., 1846

Ficus aurea è un fico strangolatore. Nei fichi di questo tipo, la germinazione del seme normalmente avviene all'interno di un albero ospite, dopo la germinazione la pianta vivrà come epifita finché non riuscirà a raggiungere la terra. Queste piante possono raggiungere anche i 30 metri di altezza. Come tutti i fichi hanno un mutualismo obbligato con le vespe dei fichi: i fichi sono impollinati solo da queste vespe, e queste vespe possono riprodursi solo nei fiori del fico. L'albero dà cibo e fa da rifugio per diverse forme di vita tropicali tra cui uccelli, mammiferi, rettili ed invertebrati. Ficus aurea è utilizzato nella medicina tradizionale, come siepe e come ornamento sotto forma di bonsai.

DescrizioneModifica

 
Un esemplare di Ficus aurea: sono evidenti le foglie di forma ellittica

Ficus aurea è un albero che può raggiungere l'altezza di 30 metri[4]. È una pianta monoica, cioè ogni albero contiene sia le parti maschili che quelle femminili dei fiori.[5] I fichi sono generalmente sempreverdi, ma il F. aurea rimane senza foglie per un breve periodo dell'inverno in Florida.[6] La dimensione e la forma delle foglie sono variabili. Alcune foglie sono oblunghe o ellittiche con una base cuneiforme, mentre altre sono a cuore oppure ovate con cordate a base arrotondata. F. aurea presenta fichi disposti a coppie[3] che durante la maturazione passano da verdi a gialli.[7] Generalmente i fichi sono sessili, ma in alcune parti del nord Mesoamerica i fichi nascono attaccati ad un peduncolo.[3]

BiologiaModifica

Ficus aurea è impollinato dall'imenottero Pegoscapus mexicanus (Agaonidae).[8]

TassonomiaModifica

Con oltre 800 specie, il genere Ficus (Moraceae) è uno dei più grandi generi tra le angiosperme (David Frodin del Chelsea Physic Garden l'ha indicato come il 31° più grande genere).[9] Ficus aurea è classificato nel sottogenere Urostigma (i fichi strangolatori) e nella sezione Americana.[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Harvey C.A., Haber W.A., Remnant trees and the conservation of biodiversity in Costa Rican pastures, in Agroforestry Systems, vol. 44, n. 1, 1998, pp. 37–68, DOI:10.1023/A:1006122211692.
  2. ^ (EN) Ficus aurea, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 3/6/2022.
  3. ^ a b c d (EN) Berg C.C., Proposals for treating four species complexes in Ficus subgenus Urostigma section Americanae (Moraceae), in Blumea, vol. 52, n. 2, 2007, pp. 295–312, DOI:10.3767/000651907X609034.
  4. ^ (ES) Ficus aurea Nutt., su Flora de Nicaragua.
  5. ^ (EN) Bronstein J.L., Hossaert-McKey M., Hurricane Andrew and a Florida Fig Pollination Mutualism: Resilience of an Obligate Interaction, in Biotropica, vol. 27, n. 3, 1995, pp. 373–381, DOI:10.2307/2388922.
  6. ^ (EN) Bronstein J.L., Patel A., Causes and Consequences of Within-Tree Phenological Patterns in the Florida Strangling Fig, Ficus aurea (Moraceae), in American Journal of Botany, vol. 79, n. 1, 1992, pp. 41–48, DOI:10.2307/2445195.
  7. ^ (EN) Gilman E.F., Watson D.G., Ficus aurea: Strangler Fig, su edis.ifas.ufl.edu, Institute of Food and Agricultural Sciences (ENH409), dicembre 2006. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  8. ^ (EN) Jousselin E., Hossaert-Mckey M., Vernet D., Kjellberg F., Egg deposition patterns of fig pollinating wasps: implications for studies on the stability of the mutualism, in Ecological Entomology, vol. 26, n. 6, 2001, pp. 602–608, DOI:10.1046/j.1365-2311.2001.00368.x.
  9. ^ (EN) Frodin D.G., History and concepts of big plant genera, in Taxon, vol. 53, n. 3, 2004, pp. 753–776, DOI:10.2307/4135449.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica