Apri il menu principale

Filippo Cavalli

calciatore italiano
Filippo Cavalli
Filippo Cavalli.jpg
Filippo Cavalli con la maglia del Pavia
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1957
Carriera
Squadre di club1
1939-1940 Casale 28 (-?)
1940-1943 Torino 21 (-?)
1943-1944 Casale 15 (-?)
1945 Pavia 8 (-5)
1945-1946 Como ? (-?)
1946-1953 Juventus 26 (-30)
1953-1954 Inter 0 (0)
1954-1955 Pavia 26 (-36)
1955-1957 Casale 24 (-?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Filippo Cavalli (Casale Monferrato, 29 gennaio 1921Treviso, 29 aprile 2004[1]) è stato un calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

 
Cavalli (in piedi, secondo da sinistra) nel 1947 alla Juventus

Storico numero 12, viene ricordato per essersi cucito lo scudetto sul petto sia con la maglia della Juventus sia con i colori granata del Torino.

Proveniente dal Casale, venne acquistato nel 1940 dal Torino, dove vinse lo scudetto 1942-43 e la Coppa Italia della stessa stagione, alternandosi tra i pali con Bodoira.

Conclusa l'esperienza granata, giocò per un anno ancora a Casale durante il Campionato Alta Italia del 1944, per il Pavia ha disputato il Torneo Lombardo nel 1945,[2] poi si trasferì per un anno al Como e quindi la lunga militanza (7 anni) nella Juventus dove, in qualità di riserva di Viola, si aggiudicò altri due scudetti (1949-1950 e 1951-1952), ritagliandosi comunque 5 presenze. Ha chiuso la carriera prima a Pavia e poi nel suo Casale.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ 30 aprile secondo altre fonti
  2. ^ Il calcio a Pavia, 1911-2011, un secolo di emozioni, di Bottazzini e Fontanelli, GEO Edizioni, 2011, a pagina 120.

BibliografiaModifica

  • Dizionario del Calcio Italiano (AA.VV. – 2000)
  • Tutto il calcio minuto per minuto (AA.VV. 1974)
  • Grande Torino per sempre (Franco Ossola – Ed. Il Punto – 1999)

Collegamenti esterniModifica