Apri il menu principale
Giovanni Viola
Giovanni Viola.jpg
Viola alla Juventus
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1959 - giocatore
1971 - allenatore
Carriera
Giovanili
19??-1945 Juventus
Squadre di club1
1945-1946 Juventus 2 (-?)
1946-1947 Carrarese 33 (-?)
1947-1948 Como[1] 33 (-34)
1948-1949 Lucchese 33 (-?)
1949-1958 Juventus 242 (-?)
1958-1959 Brescia 27 (-28)
Nazionale
1949-1950 Italia Italia B 4 (-?)
1954-1956 Italia Italia 11 (-15)
Carriera da allenatore
1965-1966 Pinerolo [2]
196? Juventus Giovanili
1968-1969 Aosta [3]
1969-1970 Barletta [4]
1970-1971 Vigevano [5]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Viola (San Benigno Canavese, 20 giugno 1926Torino, 7 luglio 2008[6]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Ha conquistato tre scudetti con la maglia bianconera della Juventus (anche se nella stagione 1957-1958 è stato la riserva di Carlo Mattrel ed è sceso in campo in una sola occasione). Con 242 partite disputate in campionato, è attualmente il quinto portiere più presente della storia juventina, dopo Gianpiero Combi, Dino Zoff, Stefano Tacconi e Gianluigi Buffon.

All'inizio della carriera ha disputato, in prestito dalla Juventus, anche un campionato di Serie A con la Lucchese, con la quale ha ottenuto un notevole ottavo posto in campionato.

Ha chiuso la carriera agonistica nel 1958-1959 col Brescia in Serie B.

NazionaleModifica

 
Viola (accosciato, primo da destra) in nazionale nel 1956

Ha totalizzato 11 presenze in nazionale maggiore tra il 1954 e il 1956, contendendosi a metà del decennio il ruolo di numero uno azzurro col fiorentino Leonardo Costagliola e con l'interista Giorgio Ghezzi. È stato tra i convocati per la fase finale del campionato del mondo 1954 in Svizzera, scendendo in campo in occasione dello spareggio di Basilea contro la Svizzera, perso per 4-1.

In nazionale prenderà parte ancora alla fase iniziale della Coppa Internazionale 1955-1960 e alla tournée in Sudamerica dell'estate 1956, in quest'ultimo caso difendendo la porta italiana contro Argentina e Brasile, quindi uscirà definitivamente dal giro azzurro.

AllenatoreModifica

Chiusa l'attività agonistica, è tornato alla Juventus con il ruolo di allenatore nel settore giovanile.[senza fonte]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-6-1954 Basilea Svizzera   4 – 1   Italia Mondiali 1954 - 1º turno -4
5-12-1954 Roma Italia   2 – 0   Argentina Amichevole -
16-1-1955 Bari Italia   1 – 0   Belgio Amichevole -
30-3-1955 Stoccarda Germania Ovest   1 – 2   Italia Amichevole -1
29-5-1955 Torino Italia   0 – 4   Jugoslavia Coppa Internazionale -4
27-11-1955 Budapest Ungheria   2 – 0   Italia Coppa Internazionale -2
18-12-1955 Roma Italia   2 – 1   Germania Ovest Amichevole -1
15-2-1956 Bologna Italia   2 – 0   Francia Amichevole -
25-4-1956 Milano Italia   3 – 0   Brasile Amichevole -
24-6-1956 Buenos Aires Argentina   1 – 0   Italia Amichevole -1
1-7-1956 Rio de Janeiro Brasile   2 – 0   Italia Amichevole -2
Totale Presenze 11 Reti -15

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Juventus: 1949-1950, 1951-1952, 1957-1958

AllenatoreModifica

Competizioni regionaliModifica

Aosta: 1968-1969

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio 1971, Modena, Panini.
  • Vladimiro Caminiti, Juventus Juventus. Dizionario storico romantico dei bianconeri, Milano, Edizioni Elle, 1977, p. 225.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica