Apri il menu principale
Flávio Saretta
Flávio Saretta.jpg
Flávio Saretta nel 2009
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 183 cm
Peso 70 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 77-80
Titoli vinti 0
Miglior ranking 44° (15 settembre 2003)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2002, 2003, 2004, 2005)
Francia Roland Garros 4T (2003)
Regno Unito Wimbledon 3T (2002, 2003)
Stati Uniti US Open 3T (2003)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 19-24
Titoli vinti 1
Miglior ranking 78° (26 luglio 2004)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (2004)
Francia Roland Garros 1T (2003, 2004)
Regno Unito Wimbledon 2T (2004)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Flávio Saretta (San Paolo, 28 giugno 1980) è un ex tennista brasiliano.

Indice

CarrieraModifica

Ottiene buoni risultati a livello giovanile, nel 1998 vince il torneo di Santa Croce su Guillermo Coria mentre raggiunge i quarti di finale al Roland Garros e a Wimbledon chiudendo l'anno al dodicesimo posto.[1]

Tra i professionisti ha vinto un solo torneo, nel doppio maschile insieme a José Acasuso nel 2004. Negli Slam è avanzato fino ai quarti di finale dell'Australian Open 2004 in coppia con André Sá ma sono stati sconfitti dai gemelli Mike e Bob Bryan.

In Coppa Davis ha giocato quindici match con la squadra brasiliana vincendone dieci.[2]

Nel 2007 ha dichiarato di aver ricevuto e rifiutato un'offerta di 100 000$ per combinare il risultato dell'incontro al Roland Garros 2006 contro Potito Starace.[3][4][5]

StatisticheModifica

DoppioModifica

Vittorie (1)Modifica

No. Anno Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 25 luglio 2004   Croatia Open Umag, Umago Terra battuta   José Acasuso   Jaroslav Levinský
  David Škoch
4–6, 6–2, 6–4

NoteModifica

  1. ^ itftennis.com, Profilo Junior, su itftennis.com. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  2. ^ daviscup.com, Profilo sul sito della Coppa Davis, su daviscup.com. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  3. ^ Corriere della Sera, Saretta denuncia Pagato per perdere, su archiviostorico.corriere.it, 28 ottobre 2007. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  4. ^ Corriere della Sera, Saretta denuncia Pagato per perdere, su gazzetta.it, 28 ottobre 2007. URL consultato il 30 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  5. ^ La Gazzetta dello Sport, Scommesse circuito Atp Intrigo italo-brasiliano, su gazzetta.it, 28 ottobre 2007. URL consultato il 30 dicembre 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica