Apri il menu principale

Football Femminile Lugano 1976

FF Lugano 1976
Calcio Football pictogram.svg
Rapidine
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Black background White large V.svg Nero, bianco
Dati societari
Città Lugano
Nazione Svizzera Svizzera
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Switzerland (Pantone).svg ASF/SFV
Campionato Lega Nazionale A
Fondazione 1976
Rifondazione1983
Presidente Svizzera Emanuele Gaiarin
Allenatore Svizzera Stefania Maffioli
Stadio Cornaredo
(10 500 posti)
Sito web www.fflugano.com/
Palmarès
Titoli nazionali 1 campionato svizzero
Dati aggiornati al 14 aprile 2019
Si invita a seguire il modello di voce

Il Football Femminile Lugano 1976, noto come Lugano 1976, è una squadra di calcio femminile svizzera con sede nella città di Lugano. Milita nella Lega Nazionale A, la massima divisione del campionato svizzero.

La migliore prestazione ottenuto dalla squadra è stato il secondo posto nel campionato 2018-2019, posizione che le ha dato accesso alla UEFA Women's Champions League 2019-2020 per la prima volta nella sua storia sportiva.

StoriaModifica

Le origini della squadra risalgono al 1976 quando, grazie all'iniziativa di Andrea Incerti, venne fondata una società per partecipare al campionato svizzero di calcio femminile con il nome di Associazione Sportiva Armonia femminile[1]. I colori sociali della società erano sin dalle origini l'arancione e il nero.

Nel 1983 l'AS Armonia Femminile venne inglobata nel Rapid Lugano e rinominata Football Club Femminile Rapid Lugano[1], diventandone di fatto la sezione femminile e rimanendo pur tuttavia un'entità a sé stante, mantenendo anche la livrea originale. Da allora ha disputato per molti anni il campionato di Lega Nazionale A, il massimo livello del settore calcistico femminile della federazione svizzera.

Il Rapid femminile ha sempre rappresentato e rappresenta tuttora la squadra faro per il calcio in rosa ticinese[2][3]. Ha vissuto il suo momento più importante nella stagione 1988-1989, quando ha conquistato il titolo di campione svizzero[1], vincendo quindici delle diciotto partite del campionato e distanziando il Seebach di due punti[4].

Al termine della stagione 2006-2007 si classifica all'ultimo posto, ottava con 7 punti e dietro al Rot-Schwarz Thun, retrocedendo in Lega Nazionale B[2][5]. Al termine della stagione regolare 2013-2014 si è qualificato al girone promozione/retrocessione per l'accesso alla Lega Nazionale A, ma mancando la promozione[6].

La promozione è arrivata al termine della stagione successiva, quando, classificandosi seconda dietro al Derendingen, ha ottenuto il diritto di disputare il girone di promozione/relegazione con le due ultime classificate della Lega Nazionale A 2014-2015. Nel girone ha vinto cinque delle sei partite, terminando al primo posto e conquistando la promozione in Lega Nazionale A[7].

Nell'estate 2015 c'è stato il cambio di denominazione in Football Femminile Lugano 1976 e la designazione di Emanuele Gaiarin come nuovo presidente della società[8].

CronistoriaModifica

Cronistoria del Football Femminile Lugano 1976
  • 1976 - Fondazione dell'Associazione Sportiva Armonia femminile
  • 1977-1978 - 2º in Seconda Lega
  • 1978-1979 - ? in Seconda Lega. 3º nel girone di promozione in Prima Lega
  • 1979-1980 - 3º in Seconda Lega.
  • 1980-1981 - 2º in Seconda Lega gruppo Est. Vince i play-off promozione. Promosso in Prima Lega.
  • 1981-1982 - 7º in Prima Lega.
  • 1982-1983 - 4º in Prima Lega.

Quarti di finale di Coppa Svizzera.
  • 2014-2015 - 2º in Lega Nazionale B. 1º nel girone di promozione in Lega Nazionale A. Promosso in Lega Nazionale A
Semifinale di Coppa Svizzera.

Quarti di finale di Coppa Svizzera.
Quarti di finale di Coppa Svizzera.
Finale di Coppa Svizzera.
Quarti di finale di Coppa Svizzera.

MaglieModifica

Rapid Lugano (casa)
Rapid Lugano (trasferta)
Lugano 1976 (casa)
Lugano 1976 (trasferta)

SocietàModifica

Organigramma societario come da sito ufficiale[9].

Staff dell'area amministrativa
  • Emanuele Gaiarin - Presidente
  • Andrea Biancardi - General Manager & Vice Presidente
  • Renato Belotti - Direttore tecnico
  • Andrea Biancardi - Team Manager
  • Giampaolo Montesano - Project Manager Marketing & Sponsoring
  • Gianni Di Guida - Delegato Sport
  • Terry Foley - Coordinatore Sport
  • Maurizio Silimbani - Consigliere
  • Daniele Piona - Economo/Responsabile materiale

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del F.C.F. Rapid Lugano

CalciatriciModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici del F.C.F. Rapid Lugano
  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici del F.F. Lugano 1976

PalmarèsModifica

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

Rosa, ruoli e numeri di maglia come da sito ufficiale, aggiornati al 22 agosto 2019[10].

N. Ruolo Giocatore
1   P Kelsey Dossey
2   D Samie Scaffidi
3   D Mariah Lee
4   D Allison Pantuso
5   D Alana O'Neill
6   D Sara Tonelli
7   C Lauren Curtin
8   C Stella Suter
9   A Tori Baliatico
10   C Lina Granados
11   C Claudia Cagnina
12   P Miriam Ubaldi
N. Ruolo Giocatore
13   A Isabella Amyx
14   A Nathalie Polledri
15   C Helen Seed
16   C Mathilda Andreoli
17   A Christina Bellero
19   A Anila Bytyqi
20   C Mia Von Ballmoos
21   A Kaela Dickerman
22   C Sofia Pedrazzini
23   C Katherine McDonald
24   D Kelly Chickering
28   P Morgan Bertsch

NoteModifica

  1. ^ a b c FCF Rapid Lugano, su lugano sport, http://www.luganosport.ch/. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  2. ^ a b Il Calcio in rosa apre un nuovo ciclo, su www.lugano.ch, novembre 2007. URL consultato il 25 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2010).
  3. ^ Chi siamo, su F.F. Lugano 1976. URL consultato il 25 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2016).
  4. ^ (EN) Switzerland (Women) 1988/89, su www.rsssf.com.
  5. ^ (EN) Switzerland (Women) 2006/07, su www.rsssf.com.
  6. ^ Lega nazionale A (femminile) (girone di promozione/relegazione), su ASF/SFV.
  7. ^ Lega nazionale A (femminile) (girone di promozione/relegazione), su ASF/SFV.
  8. ^ Corriere del Ticino, 7 agosto 2015, pag.20
  9. ^ Organigramma & Staff Tecnico, su F.F. Lugano 1976. URL consultato il 25 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2016).
  10. ^ Football Femminile Lugano - Nationalliga A: Roster, su fflugano.com. URL consultato il 22 agosto 2019.

Collegamenti esterniModifica