Fräulein Doktor (film)

film del 1969 diretto da Alberto Lattuada
Fräulein Doktor
Fraulein Doktor.jpg
Suzy Kendall in una scena del film
Paese di produzioneItalia, Jugoslavia
Anno1969
Durata101 min
Rapporto1,85:1
Generestorico, spionaggio, guerra
RegiaAlberto Lattuada
SoggettoVittoriano Petrilli
SceneggiaturaVittoriano Petrilli e Alberto Lattuada
ProduttoreDino De Laurentiis
Casa di produzioneAvala Film, Dino de Laurentiis Cinematografica
Distribuzione in italianoParamount Pictures
FotografiaLuigi Kuveiller
MontaggioNino Baragli
Effetti specialiDusan Piros
MusicheEnnio Morricone
Bruno Nicolai (direttore)
CostumiEnzo Bulgarelli, Maria De Matteis
TruccoOtello Fava, Marija Kordic
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Fräulein Doktor è un film del 1969 diretto da Alberto Lattuada. Narra, in maniera romanzata, le vicende della misteriosa spia tedesca, realmente esistita, Fräulein Doktor, durante la prima guerra mondiale.

TramaModifica

ProduzioneModifica

Gran parte delle riprese del film è stata realizzata in Jugoslavia ed in Ungheria: la passione del Maresciallo Tito per il cinema e la disponibilità di un gran numero di comparse nei paesi dell'ex blocco comunista rendeva molto conveniente le scene di massa nelle battaglie campali in un periodo in cui non esistevano effetti speciali realizzabili con mezzi odierni; accadeva spesso che in tali contesti, nella maggior parte delle riprese di scene di guerra, le comparse fossero soldati di leva dell'esercito jugoslavo o del paese ospitante (e quindi comparse a costi estremamente ridotti).

Le ricostruzioni storiche appaiono accurate per un film del 1969. Per esempio le divise degli eserciti sono fedeli: un particolare molto realistico è l'elmetto dei soldati tedeschi che nel 1917 aveva già la moderna forma a "secchio di carbone" (Stahlhelm, ben più profondo del successivo noto modello utilizzato nella seconda guerra mondiale) e che aveva sostituito il tradizionale modello prussiano "a chiodo" (Pickelhaube) con cui la fanteria tedesca aveva iniziato la guerra nel 1914.

Le vicende narrate nel film fanno riferimento a numerosi episodi accaduti sul teatro europeo durante la Prima guerra mondiale, nonché al personaggio di Fräulein Doktor la cui identità è attribuita a Elsbeth Shragmuller o ad Annamarie Lesser. Tuttavia il film non può essere considerato una ricostruzione totalmente fedele degli avvenimenti che circondano la figura protagonista, anche a causa della scarsità di informazioni che la circondano. È invece inverosimile il furto della formula del gas mostarda, presentato nel film come se durante il secondo decennio del XX secolo fosse ancora un progetto sperimentale francese, sebbene fosse noto fin dal 1822.

DistribuzioneModifica

Il film è stato distribuito in Italia ed in diversi altri paesi con il titolo Fräulein Doktor, in Yugoslavia con il titolo Gospotika Doktor - spijunka bez imena e negli Stati Uniti con il titolo Nameless oppure Betrayal.

NoteModifica

  1. ^ Accreditata col nome di "Olivera Vucio".

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema