Free State Cheetahs

club sudafricano di rugby a 15
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la franchise sudafricana di rugby a 15 che milita nel Pro14, vedi Central Cheetahs.
Free State Cheetahs
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Colori 600px Arancione con strisce Bianche.svg Bianco · arancione
Simboli Ghepardo
Dati societari
Area Free State ovest
Province Free State Rugby Union
Paese Sudafrica Sudafrica
Sede Bloemfontein
Federazione Flag of South Africa.svg  South African Rugby Union
Campionato Currie Cup
Fondazione 1895
Allenatore Daan Human
Palmarès
6 Currie Cup
1 Vodacom Cup
Stadio
Free State Stadium
(48 000 posti)
Dati aggiornati al 22 settembre 2019

I Free State Cheetahs, conosciuti in precedenza come Orange Free State, sono un club sudafricano di rugby a 15 che partecipa annualmente alla Currie Cup. Sono governati dalla Free State Rugby Union che si occupa dell'organizzazione del rugby nella provincia di Free State. La squadra disputa le gare casalinghe al Free State Stadium di Bloemfontein, città sede del club.

I Cheetash hanno vinto sei volte la Currie Cup, tre volte consecutivamente dal 2005 al 2007, e una Vodacom Cup. Fin dall'avvento del professionismo sono stati considerati una delle cinque federazioni provinciali più importanti del Sudafrica. La squadra fa parte della franchigia dei Central Cheetahs in Super Rugby e i suoi giocatori possono essere selezionati in questa funzione.

StoriaModifica

Fondata nel 1895 per rappresentare lo Stato Libero dell'Orange nella Currie Cup, la squadra ha disputato la sua prima finale solamente nel 1973, mentre nel 1976 ha vinto il suo storico primo titolo. Dopo avere perso otto finali tra il 1973 e il 2004, nel triennio 2005-2007 è riuscita ad imporsi in tre occasioni consecutive: due finali vinte contro i Blue Bulls e una contro i Golden Lions. Nel 2016 e nel 2019 conquista altre due Currie Cup, superando nuovamente Blue Bulls e Golden Lions.

Uno dei suoi giocatori più emblematici è stato il pilone Os du Randt, l'unico giocatore sudafricano due volte Campione del mondo con la propria Nazionale nel 1995 e nel 2007.

Risultati delle finaliModifica

Currie CupModifica

Anno Vincitori Risultato Finalista Sede
1973 Northern Transvaal 30-22 Orange Free State Loftus Versfeld, Pretoria
1975 Northern Transvaal 12-6 Orange Free State Free State Stadium, Bloemfontein
1976 Orange Free State 33-16 Western Province Free State Stadium, Bloemfontein
1977 Northern Transvaal 27-12 Orange Free State Loftus Versfeld, Pretoria
1978 Northern Transvaal 13-9 Orange Free State Free State Stadium, Bloemfontein
1981 Northern Transvaal 23-6 Orange Free State Loftus Versfeld, Pretoria
1994 Transvaal 56-35 Orange Free State Springbok Park, Bloemfontein
1997 Western Province 14-12 Free State Cheetahs[1] Newlands Stadium, Città del Capo
2004 Blue Bulls[2] 42-33 Free State Cheetahs Loftus Versfeld, Pretoria
2005 Free State Cheetahs 29-25 Blue Bulls Loftus Versfeld, Pretoria
2006 Free State Cheetahs
Blue Bulls
28-28 Free State Stadium, Bloemfontein
2007 Free State Cheetahs 20-18 Golden Lions[3] Free State Stadium, Bloemfontein
2009 Blue Bulls 36-24 Free State Cheetahs Loftus Versfeld, Pretoria
2016 Free State Cheetahs 36-16 Blue Bulls Free State Stadium, Bloemfontein
2019 Free State Cheetahs 31-28 Golden Lions Free State Stadium, Bloemfontein

Vodacom CupModifica

Anno Vincitori Risultato Finalista Sede
2000 Free State Cheetahs 44-24 Griquas Free State Stadium, Bloemfontein
2008 Blue Bulls 25-21 Free State Cheetahs Loftus Versfeld, Pretoria
2010 Blue Bulls 31-29 Free State Cheetahs Loftus Versfeld, Pretoria

NoteModifica

  1. ^ Orange Free State divenne Free State Cheetahs.
  2. ^ Northern Transvaal divenne Blue Bulls.
  3. ^ Transvaal divenne Gauteng Lions e, successivamente, Golden Lions.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby