Fudbalski klub Zvezdara

FK Zvezdara
Calcio Football pictogram.svg
Bulke (papaveri)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical HEX-FE0000 Black HEX-FEFEFE.svg Rosso, nero e bianco
Dati societari
Città Zvezdara (Belgrado)
Nazione Serbia Serbia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Serbia.svg FSS
Fondazione 1951
Rifondazione2002
Presidente Slobodan Ilijin
Allenatore Ivan Lovrić
Stadio Stadion FK Zvezdara
(500 posti)
Sito web http://fkzvezdara.com/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fudbalski klub Zvezdara (in cirillico Фудбалски клуб Звездара), conosciuto semplicemente come Zvezdara, è una squadra di calcio dell'omonimo comune di Belgrado (Serbia).

I colori del club sono rosso-nero-bianco.[1]

StoriaModifica

La storia del club inizia il 10 marzo 1951, giorno in cui si tiene l'assemblea fondatrice e Zika Dimitrijević viene eletto presidente. Come nome bisogna scegliere fra Severac o Bulbulderac, viene scelto quest'ultimo (Bulbulder è un quartiere di Zvezdara). Il primo anno viene trascorso a giocare amichevoli; la prima partita in campionato (2. razred, seconda classe di Belgrado) viene disputata ad Ovča contro il Bla e viene vinta 7–1; alla fine del torneo si piazza al terzo posto in classifica. Nella stagione successiva il Bulbulderac vince il campionato e viene promosso in 1. razred. Nella stagione 1953–54 è al sesto posto, nel 1954–55 al terzo e nel 1955–56 al secondo; quest'ultimo piazzamento gli garantisce la promozione in Beogradska podsavezna liga (terza divisione) dove si trova a competere con Jedinstvo Zemun, Čukarički, Hajduk, Obilić e Sinđelić. La gioia dura poco, solo una stagione, in cui il Bulbulderac si piazza al 14º (ultimo) posto e retrocede in 1. razred.[2]

Nel 1957 cambia il nome in BSK (Bulbulderski Sportski Klub). Nel 1957–58 è quinto, nel 1958–59 quarto e nel 1959–60 primo e ritorna in Beogradska podsavezna liga. Nel 1960–61 si piazza quarto, ma nel 1961–62 l'11º (penultimo) posto lo condanna alla retrocessione in 1. razred. Nel 1962–63 conquista la Kupa Jugoslavije na teritoriji Beograda (3-0 in finale sullo Jedinstvo Zemun) e si ripete l'anno successivo (2-0 sull'Akademac, la squadra dell'accademia militare). Nella stagione 1969-70 retrocede in 2. razred, ma l'anno successivo, col primo posto in classifica, riconquista la categoria perduta.[3]

Nella prima metà degli anni '70 il club diventa il migliore di Zvezdara e nel 1974 cambia il nome in OFK Zvezdara. Il terzo posto nella stagione 1974–75 gli fa guadagnare la promozione nella neoformata Beogradska Zonska liga, terzo livello nella piramide calcistica. I "papaveri" rimangono in questa categoria per sette anni, fino al 1982–83, quando la lega della zona di Belgrado diviene 2. Srpska liga. La promozione viene nella stagione 1992–93 con il terzo posto (dietro Hajduk e Voždovac che dà l'accesso agli spareggi-promozione; nel primo turno contro il Cement Beočin: sconfitta all'andata 0–3, vittoria 3–0 al ritorno passaggio di turno conquistato grazie ai tiri di rigore. Nel secondo turno la doppia vittoria contro l'IMT (1–0 e 2–0) garantisce la promozione. Nel 1993–94 il secondo posto dà di nuovo accesso agli spareggi-promozione, ma a prevalere stavolta è lo Javor Ivanjica (1–0 e 0–3).[4]

Nel 1994–95 domina il campionato, ma i pessimi risultati nel finale del torneo gli fanno perdere i primi due posti validi per la promozione. A condizionare il rendimento è stata la morte di Mišo Nikšić, boss del club, capo finanziere e grande tifoso. Nel 1995–96 il secondo posto permette la promozione in Druga liga. Con Branislav Trojanović "Trojke" presidente la promozione in Prva liga viene sfiorata nel 1997–98 (2º posto dietro al Milicionar) e nel 1998–99 (3º posto dietro a Čukarički e Hajduk).

Nel 2000–01 finalmente raggiunge la massima divisione grazie al primo posto in campionato. Ma prima dell'inizio del campionato 2001–02, il 21 luglio 2001, Branislav Trojanović viene assassinato[5] e lo Zvezdara, nonostante un buon inizio di torneo, si trova senza finanze e finisce al 16º (terz'ultimo) posto e retrocesso. Nell'estate 2002 il club cessa di esistere e lascia il titolo sportivo allo Srem.

Circa un mese dopo la scomparsa della squadra, i fan del club fondano il FK Bulbulderac per continuare la tradizione del OFK Zvezdara. Nel 2003–04 riparte dalla Međuopštinska liga (lega inter-comunale), nel 2004–05 è in 2. Beogradska liga e nel 2006–07 in 1. Beogradska liga. Dalla stagione 2010–11 il Bulbulderac è nella Beogradska zona (quarto livello) e si piazza decimo nella prima stagione, poi settimo e nono.[6]

Il 12 luglio 2013 il nome del club diviene FK Zvezdara[7] e, dopo 8 anni trascorsi nella Beogradska zona, riesce a tornare in Srpska Liga.

CronistoriaModifica

Stagione Campionato Coppa
Categoria Liv. Posizione Verdetti
Zvezdara
1992–93 Zonska liga Belgrado IV 3º su 16 Promosso
1993–94 Srpska liga - Nord III 2º su 18
1994–95 Srpska liga - Nord III 3º su 18
1995–96 Srpska liga - Belgrado III 2º su 18 Promosso
1996–97 2. liga Est II 6º su 18
1997–98 2. liga Est II 2º su 18
1998–99 2. liga Est II 3º su 18
1999–00 2. liga Nord II 4º su 18
2000–01 2. liga Est II 1º su 18 Promosso
2001–02 1. liga I 16º su 18 Retrocesso[8]
Bulbulderac
2002–2006 campionati minori
2006–07 2. Beogradska liga VI 2º su 17 Promosso
2007–08 1. Beogradska liga V 10º su 18
2008–09 1. Beogradska liga V 5º su 18
2009–10 1. Beogradska liga V 2º su 18 Promosso
2010–11 Beogradska zona IV 10º su 18
2011–12 Beogradska zona IV 7º su 18
2012–13 Beogradska zona IV 9º su 17
Zvezdara
2013–14 Beogradska zona IV 8º su 16
2014–15 Beogradska zona IV 10º su 15
2015–16 Beogradska zona IV 9º su 15
2016–17 Beogradska zona IV 6º su 16
2017–18 Beogradska zona IV 2º su 16 Promosso
2018–19 Srpska liga Belgrado III 8º su 16
2019–20 Srpska liga Belgrado III

StadioModifica

Lo Stadion FK Zvezdara, detto anche Stadion na Bulbulderu, è lo stadio del club ed ha una capienza di 500[9] spettatori.

Giocatori di rilievoModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio