Apri il menu principale

Orconectes limosus

specie di animale della famiglia Cambaridae
(Reindirizzamento da Gambero americano)

DescrizioneModifica

Appare piuttosto simile al gambero di fiume autoctono da cui si riconosce a prima vista per una serie di macchie rossastre, disposte a due a due sulla parte superiore dell'addome.

La sua lunghezza totale varia mediamente tra i sei ed i nove cm con punte massime di undici.

Distribuzione e habitatModifica

La specie è originaria della costa est degli Stati Uniti d'America, ma a partire dalla fine del XIX secolo è stata importata anche in Europa, diffondendosi rapidamente nei corsi d'acqua nord europei (Polonia, Russia, Francia e Germania).

In Italia è noto per esser stato utilizzato di recente nei fiumi (in particolar modo nel fiume Po e nei fiumi passanti nella zona ferrarese) al fine di regolare la riproduzione di alcune specie di pesci come siluri e altri pesci alloctoni. Questa specie si nutre infatti di tutto quello che trova sui fondali acquatici tra cui anche le uova depositate dai pesci. Più di recente è stato introdotto, con sua perfetta acclimatazione, anche in due laghi laziali, il lago del Salto ed il lago del Turano. Ha una riproduzione piuttosto veloce e si adatta anche ad ambienti degradati. Di solito vive negli stagni, nei laghi, nelle zone paludose o con acqua a lento scorrimento mentre evita i tratti a corrente viva.

UsiModifica

Gastronomicamente parlando presenta una carne molto tenera e gustosa se cotta nei modi giusti, tuttavia la parte edibile è molto poca come del resto lo è in molti crostacei esistenti. In alcuni laghi esiste una pesca professionale a questa specie, che comunque viene consumata solo in ambito locale.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Orconectes limosus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.2, IUCN, 2018. URL consultato il 19 settembre 2016.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi