Apri il menu principale
Lago del Turano
Lago del Turano panorama 01.jpg
Il panorama offerto dal Lago del Turano con i piccoli borghi di Castel di Tora, Colle di Tora e Antuni
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Rieti Rieti
Coordinate 42°12′40″N 12°57′24″E / 42.211111°N 12.956667°E42.211111; 12.956667Coordinate: 42°12′40″N 12°57′24″E / 42.211111°N 12.956667°E42.211111; 12.956667
Altitudine 536 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 5,58 km²
Lunghezza 70 km
Larghezza 1,3 km
Profondità massima 68 m
Volume 0,163 km³
Idrografia
Bacino idrografico 475 km²
Immissari principali Turano
Emissari principali Turano
Mappa di localizzazione: Italia
Lago del Turano
Lago del Turano
23 Lago di Turano.jpg

Il lago del Turano è un lago artificiale situato in provincia di Rieti (Sabina orientale), nel Lazio, ai margini della riserva naturale Monte Navegna e Monte Cervia.

DescrizioneModifica

 
L'estremità meridionale del lago fotografata da Paganico Sabino

Posto a 536 m sul livello del mare lungo il corso del fiume Turano, il lago è lungo una decina di chilometri e ha un perimetro di circa 36 km.

Il bacino è di origine artificiale: fu realizzato nel 1939, con la costruzione della diga del Turano nei pressi dell'abitato di Posticciola e di Stipes, allo scopo di produrre energia idroelettrica e di evitare che le piene del fiume inondassero la Piana di Rieti. Il vicino lago del Salto, anch'esso artificiale, fu realizzato contemporaneamente; i due laghi sono collegati da una galleria sotterranea lunga 9 km e insieme alimentano la centrale idroelettrica di Cotilia (situata a Cittaducale), parte del nucleo idroelettrico di Terni di Erg, che rilascia poi le acque nel Velino a monte della città di Rieti.

Il lago si distende ai piedi del monte Navegna (1506 m), una riserva naturale coperta di boschi, ed è caratterizzato dalla presenza sulle sue rive di antichi paesi e castelli che si specchiano nelle limpide acque.

A metà del lago si fronteggiano, il primo su una penisola e l'altro su un cocuzzolo roccioso, i due centri abitati di Colle di Tora e di Castel di Tora, i cui nomi furono cambiati nel 1864 a ricordo dell'antica città sabina di Tora. Gli altri paesi che si affacciano sul lago sono Ascrea e Paganico Sabino.

CinemaModifica

Il Turano è stato utilizzato più volte come location cinematografica: il lago è infatti protagonista del film Il santo patrono (1972) di Bitto Albertini, dove recita Lucio Dalla nella parte del parroco Don Arcadio. Il film è stato girato per la maggior parte a Colle di Tora. L'antico borgo medievale di Antuni è stato invece protagonista del film Il cielo è vicino (1954) di Enrico Pratt.

Al lago del Turano sono state inoltre girate alcune scene dei film La collina degli stivali (1969) diretto da Giuseppe Colizzi, A tu per tu (1984) di Sergio Corbucci, Francesco (1989) di Liliana Cavani, Il viaggio della sposa (1997) di Sergio Rubini, Questione di cuore (2009) di Francesca Archibugi, Un fiore perEnne (2017) di Tonino Abballe ed Erika Marconi, e Il vegetale (2018)[1] di Gennaro Nunziante.

TelevisioneModifica

Al lago del Turano sono state girate diverse scene di sceneggiati televisivi, tra cui Al di là del lago (2010) diretto da Raffaele Mertes e il secondo episodio della seconda stagione di Non lasciamoci più (2001) con Fabrizio Frizzi e Debora Caprioglio, nonché diversi spot pubblicitari[2].

MusicaModifica

Il lago del Turano è protagonista del videoclip di Petrolio[3], brano del rapper di XFactor Cranio Randagio, e di alcune scene del videoclip di Ovunque tu sia[4] di Ultimo.

Infrastrutture e trasportiModifica

 
Il casello di Carsoli sull'A24

Il lago è costeggiato per tutta la sua lunghezza dalla strada provinciale n. 34 "Turanense", dorsale dell'intera valle del Turano, che segue dapprima la costa occidentale, poi attraversa il bacino all'altezza di Castel di Tora, e poi ne segue la costa orientale; la strada collega il lago da un lato al capoluogo Rieti e dall'altro a Carsoli (Abruzzo).

Carsoli è il principale punto d'accesso al lago per chi proviene da Roma, grazie allo svincolo dell'autostrada A24 e alla stazione della ferrovia Roma-Pescara.

Inoltre la provinciale n. 66 "Intervalliva" collega il lago a Poggio Moiano-Osteria Nuova, e quindi alla Via Salaria.

NoteModifica

  1. ^ Rovazzi, “Il vegetale” esce al cinema il 18 gennaio | Molte scene girate nel Reatino, in RietiLife, 20 dicembre 2017. URL consultato il 13 gennaio 2018.
  2. ^ La Tim gira il nuovo spot sul lago del Turano. URL consultato il 6 aprile 2018.
  3. ^ Eclectic Music Group, Cranio Randagio "Petrolio" (Official Video). URL consultato il 28 dicembre 2018.
  4. ^ Honiro, ULTIMO - OVUNQUE TU SIA. URL consultato il 28 dicembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Lazio
 
Via Lattea sul Lago del Turano