Gerocarne

comune italiano
Gerocarne
comune
Gerocarne – Stemma Gerocarne – Bandiera
Gerocarne – Veduta
Panorama
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
ProvinciaProvincia di Vibo Valentia-Stemma.png Vibo Valentia
Amministrazione
SindacoVitaliano Papillo (Partito Democratico, lista civica Siamo Gerocarne) dal 27-5-2013 (2º mandato dal 10-6-2018)
Territorio
Coordinate38°35′N 16°13′E / 38.583333°N 16.216667°E38.583333; 16.216667 (Gerocarne)
Altitudine241 m s.l.m.
Superficie45,23 km²
Abitanti1 985[1] (31-8-2020)
Densità43,89 ab./km²
FrazioniAriola, Ciano, Sant'Angelo
Comuni confinantiArena, Dasà, Dinami, Francica, Mileto, Serra San Bruno, Sorianello, Soriano Calabro, Spadola, Stefanaconi
Altre informazioni
Cod. postale89831
Prefisso0963
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT102016
Cod. catastaleD988
TargaVV
Cl. sismicazona 1 (sismicità alta)[2]
Nome abitantigerocarnesi
Patronosan Sebastiano
Giorno festivo20 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Gerocarne
Gerocarne
Gerocarne – Mappa
Posizione del comune di Gerocarne nella provincia di Vibo Valentia
Sito istituzionale

Gerocarne (Riuracàrne in calabrese[3], Jerakàri, Γερακάροι in greco bizantino) è un comune italiano di 1 985 abitanti della provincia di Vibo Valentia in Calabria. È situato a 241 metri di altitudine sul versante occidentale delle Serre ed è attraversato dal torrente Morano. Il territorio comunale copre una superficie di 45,23 kmq con altitudine minima di 93 metri s.l.m. e massima di 1114. Dista 21 km da Vibo Valentia.

Origini del nomeModifica

Il nome del paese deriva da nome di persona, i Gherakàrones, cioè gli appartenenti alla famiglia degli Ieracari. In greco Hierakarés, Ιερακαρείς, significa "falconieri".

StoriaModifica

SimboliModifica

Lo stemma e il gonfalone del comune di Gerocarne sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 4 marzo 2002.[4]

«Semitroncato partito: il primo, di rosso, alla mitria vescovile, d'oro, con le infule dello stesso, ondeggianti all'ingiù, la mitria ornata da rubini, di rosso; il secondo, di azzurro, alla pignatta, d'oro, con le due anse poste a sinistra; il terzo, d'oro, al cavallo spaventato, di nero, allumato di rosso. Ornamenti esteriori da Comune.»

Il gonfalone è un drappo di giallo con la bordatura di azzurro.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

EconomiaModifica

ArtigianatoModifica

Tra le attività più tradizionali e rinomate vi sono quelle artigianali, che si distinguono per la lavorazione delle terrecotte, caratterizzate da elementi popolari.[6][7]

Infrastrutture e trasportiModifica

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
19 novembre 1995 16 aprile 2000 Pasquale Del Giudice lista civica sindaco
16 aprile 2000 4 aprile 2005 Raffaele Schiavello lista civica sindaco
4 aprile 2005 28 maggio 2007 Michele Altamura lista civica di centro sindaco
28 maggio 2007 28 maggio 2010 Alfonsino Grillo lista civica sindaco
28 maggio 2010 16 maggio 2011 commissario straordinario
16 maggio 2011 3 maggio 2012 Sebastiano Rocco Catania lista civica Insieme si può sindaco
3 maggio 2012 27 maggio 2013 commissario straordinario
27 maggio 2013 10 giugno 2018 Vitaliano Papillo Partito Democratico, lista civica Cambiare insieme sindaco
10 giugno 2018 in carica Vitaliano Papillo Partito Democratico, lista civica Siamo Gerocarne sindaco

Sindaco: Vitaliano Papillo è nato a Vibo Valentia il 28 marzo 1982. Iscritto al Partito Democratico. Il 27 maggio 2013 è stato eletto Sindaco di Gerocarne (VV) con circa il 94% delle preferenze, dopo essere stato, nello stesso centro, consigliere comunale della precedente amministrazione di centro sinistra in cui risultò il primo degli eletti.

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2020 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani., Milano, Garzanti, 1996, p. 303, ISBN 88-11-30500-4.
  4. ^ Gerocarne, decreto 2002-03-04 DPR, concessione di stemma e gonfalone, su Archivio Centrale dello Stato. URL consultato il 14 luglio 2022.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 3, Roma, A.C.I., 1985, p. 15.
  7. ^ La ceramica di Gerocarne, su google.com. URL consultato il 26 maggio 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN249250344 · GND (DE7709495-5
  Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Calabria