Giovani Calciatori Grifone

Giovani Calciatori Grifone
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Nero e Bianco (Strisce).svg Bianco, nero
Dati societari
Città Pontedecimo (GE)
Nazione Italia Italia
Confederazione --
Federazione Flag of Italy (1861–1946).svg FIGC
Fondazione 1915
Scioglimento1920
Stadio campo di Pontedecimo
( posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Giovani Calciatori Grifone è stata una squadra calcistica italiana con sede nel quartiere genovese, allora comune autonomo, di Pontedecimo.

StoriaModifica

La compagine, fondata nel 1915, fece il proprio esordio nella Coppa Liguria 1916-1917, con il nome di Giovani Calciatori Genova-Bolzaneto, dove ottenne un lusinghero secondo posto alle spalle del quotatissimo Genoa campione d'Italia in carica[1]. Dopo una breve interruzione dell'attività durante la prima guerra mondiale, il Giovani Calciatori Grifone fu ammesso a partecipare al campionato di Prima Categoria 1919-1920. In quel torneo la squadra ottenne un onorevole terzo posto dietro le ben più forti Genoa ed Andrea Doria, grazie anche all'apporto di calciatori di un certo spessore, come il centrocampista Ettore Neri, poi campione d'Italia con la Novese, e l'attaccante Giulio Bassi. Nonostante il buon risultato la società venne sciolta alla fine della stagione e dalle sue ceneri prese vita la Bolzanetese che, con il nome di SS Giovani Calciatori, partecipò al campionato di Promozione 1920-1921.

CronistoriaModifica

Cronistoria della Giovani Calciatori Grifone
  • 1915 - Fondazione del Giovani Calciatori Grifone.
  • 1916-17 - 2º nella Coppa Liguria.
  • 1919-1920 - 3° nel Girone ligure del campionato di Prima Categoria.
  • 1920 - Scioglimento della società.

NoteModifica

  1. ^ RSSSF, http://www.rsssf.com/tablesi/italhist98-25.html. URL consultato il 24 gennaio 2013.