Giovanni Giorgio I di Anhalt-Dessau

aristocratico tedesco
Giovanni Giorgio I di Anhalt-Dessau
Johano Georgo la 1-a (1567-1618).JPG
Ritratto di Giovanni Giorgio I di Anhalt
Principe di Anhalt
Stemma
In carica 15861603
Predecessore Gioacchino Ernesto di Anhalt
Successore principato diviso
Principe di Anhalt-Dessau
In carica 16031618
Predecessore principato ricreato
Successore Giovanni Casimiro di Anhalt-Dessau
Nascita Harzgerode, 9 maggio 1567
Morte Dessau, 24 maggio 1618
Casa reale Anhalt-Dessau
Dinastia Ascanidi
Padre Gioacchino Ernesto, principe di Anhalt
Madre Agnese di Barby-Mühlingen
Consorti Dorotea di Mansfeld-Arnstein
Dorotea del Palatinato-Simmern
Figli Sofia Elisabetta
Anna Maddalena
Anna Maria
Gioacchino Ernesto
Giovanni Casimiro
Anna Elisabetta
Eleonora Dorotea
Sibilla Cristina
Giorgio Ariberto
Cunegonda Giuliana
Susanna Margherita
Giovanna Dorotea
Eva Caterina
Religione Luteranesimo

Giovanni Giorgio I di Anhalt-Dessau (Harzgerode, 9 maggio 1567Dessau, 24 maggio 1618) è stato un principe di Anhalt-Dessau della casata degli Ascanidi.

BiografiaModifica

Giovanni Giorgio era figlio del principe Gioacchino Ernesto e della sua prima moglie, Agnese di Barby. I principi Cristiano I di Anhalt-Bernburg, Augusto di Anhalt-Plötzkau, Rodolfo di Anhalt-Zerbst e Luigi I di Anhalt-Köthen furono suoi fratelli e fratellastri.

Nel 1570, alla morte dello zio, il padre divenne unico sovrano di tutti gli stati Anhalt, che furono, finalmente, uniti per la prima volta dalla loro prima spartizione nel 1252.

Divenuto principe di Anhalt alla morte del padre, nel 1603, si accordò con i propri fratelli per dividere equamente l'eredità paterna, dando vita ai rami di Anhalt-Dessau, Anhalt-Bernburg, Anhalt-Köthen, Anhalt-Plötzkau, Anhalt-Zerbst, in nome dei quali fu reggente del principato diviso sino al 1606, per poi cedere l'eredità come da accordo, ad eccezione del principato di Anhalt-Dessau che mantenne come eredità per la propria famiglia.

Il 24 agosto 1617 aderì alla Società dei Carpofori, un circolo letterario fondato dal fratello, Luigi. Si interessò moltissimo anche di astrologia ed alchimia e riunì una biblioteca di oltre 3000 libri.

MorteModifica

Morì all'età di 51 anni, il 24 maggio 1618 a Dessau. Gli succedette il figlio Giovanni Casimiro.

Matrimonio ed erediModifica

Giovanni Giorgio sposò il 22 febbraio 1588 Dorotea di Mansfeld-Arnstein, dalla quale ebbe i seguenti eredi:

  • Sofia Elisabetta (1589-1622), sposò Giorgio Rodolfo di Liegnitz
  • Anna Maddalena (1590-1626), sposò il langravio Ottone d'Assia-Kassel
  • Anna Maria (1591-1637)
  • Gioacchino Ernesto (1592-1615)
  • Cristiano (nato e morto nel 1594)

Alla morte della prima moglie, Giovanni Giorgio si sposò il 31 agosto 1595 con Dorotea del Palatinato-Simmern, dalla quale ebbe i seguenti eredi:

BibliografiaModifica

  • Johann C. Beckmann: Historie des Fürstenthums Anhalt. Anhaltische Landesbücherei, Dessau 1995 (Nachdruck der Ausgabe Zerbst 1710)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN91112815 · ISNI (EN0000 0001 1684 5962 · LCCN (ENno2009101222 · GND (DE104173327 · BNF (FRcb16296727m (data) · CERL cnp01014485 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009101222
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie